Trucchi Resident Evil 6

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Resident Evil 6 è un videogioco dramatic horror sviluppato dalla Capcom per Playstation 3 e 4, Xbox 360 e One e Microsoft Windows. Si tratta di un capitolo molto apprezzato della serie, che vede il ritorno di personaggi classici uniti a nuove entrate di notevole successo. Oltre la trama principale, permette anche di divertirsi per molte altre ore grazie ad un comparto multiplayer di notevole qualità. In questa lista vi mostrerò i 5 migliori Trucchi Resident Evil 6.

26

Munizioni infinite

Durante il gioco, capiterà molto spesso che vi troverete a corto di munizioni a causa dell'elevata quantità e resistenza dei nemici. Esiste però un metodo per ovviare a questo inconveniente, ovvero avere munizioni infinite! Per fare questo, dovrete utilizzare i punti abilità accumulati giocando ed aver completato tutte e 4 le campagne. Oltretutto, si devono sbloccare singolarmente per ogni arma le munizioni infinite, consumando molto velocemente i vostri punti abilità.

36

Costumi extra dei personaggi

Anche se si tratta solo di modifiche estetiche, il gioco presenta 2 costumi alternativi per ogni personaggio giocabile. Ottenerli può essere una notevole soddisfazione personale, ma non sarà facilissimo: mentre per ottenere i vestiti Retro basterà acquistare il corrispettivo DLC, per l'altro bisognerà completare con il singolo personaggio tutti i livelli ad almeno rank A o superiore. Questo consente al gioco di avere un elevato livello di sfida e una buona dose di rigiocabilità.

Continua la lettura
46

Campagna di ada wong

Nel gioco, anche se non espressamente detto, è presente la campagna nascosta che vede come protagonista Ada Wong. Per poterla sbloccare, dovrete terminare a qualsiasi difficoltà tutto il gioco con gli altri personaggi (Jake, Chris e Leon). Se avete però a disposizione l'aggiornamento del gioco, la campagna di Ada Wong potrebbe essere disponibile fin dall'inizio, in quanto sbloccata automaticamente da una patch successiva all'uscita del gioco stesso.

56

Emblemi del serpente

Nel corso del videogioco, potrete imbattervi negli emblemi del serpente. Questi sono 80 oggetti (4 per ogni capitolo) ben nascosti nella mappa, che spesso necessitano di ingegno ed arguzia per poter essere raccolti. Per raccoglierli dovrete distruggerli in un modo qualsiasi, come ad esempio una granata. Una volta raccolti tutti ed 80, avrete a disposizione dei contenuti extra nella sezione collezioni.

66

Mappe aggiuntive per modalità mercenari

Nel gioco, sono presenti due mappe extra per la modalità mercenari che non saranno giocabili fin dall'inizio: si tratta di Steel Beast e Mining the Depths. Per sbloccare la prima sarà sufficiente completare 2 campagne a qualsiasi livello di difficoltà, mentre per la seconda dovrete completarne 3.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

XBox

Come trovare tutti gli emblemi di Resident Evil 5 (Parte 1)

Scoprire gli emblemi completamente della BSAA in Residenti Evil cinque aiuta a sbloccare dei jolly e dell'armamento che sono davvero rilevanti, perché grazie a questi riusciremo a distruggere i nemici, ma in questo caso non è del tutto semplicissimo...
XBox

Trucchi resident Evil 7 biohazard

Il 2017 è stato l'anno del ritorno in grande stile della saga di Resident Evil, che finalmente ha deciso di ritornare alle sue radici di survival horror dopo la parentesi action, per non parlare della modalità in realtà virtuale che ci ha regalato...
PlayStation

The Evil Within: i migliori trucchi

The Evil Within, conosciuto in Giappone come PsychoBreak, è un gioco survival horror. Sviluppato dallo studio Tango Gameworks, con a capo anche lo sviluppatore di Resident Evil. Viene poi pubblicato dalla Bethesda nell'ottobre del 2014. Questo gioco...
PlayStation

PlayStation 4: i migliori giochi horror

Nacque tutto da Resident Evil, il primo capitolo, che nel 1996 rivoluzionò il mondo dei videogiochi creando di fatto il primo survival horror. Il gioco registrò un successo di pubblico e di critica notevole su PlayStation, spingendo in avanti sia le...
PlayStation

Come iniziare a giocare con The Evil Within 2

Se siete appassionati di videogiochi ed in particolare del genere survival horror capace di mantenervi in costante suspense avrete di sicuro bisogno di questa guida. Vedremo infatti come iniziare a giocare con The Evil Within 2. Naturalmente dovrete prima...
3DS

Nintendo 3DS: giochi per ragazzi

Un elemento molto importante legato al successo della console Nintendo 3ds è sicuramente un numero elevato di giochi disponibili fin dal lancio, permettendo a chiunque comprasse la console di iniziarla a sfruttarla fin da subito. In questa lista andremo...
PSVita

I migliori giochi per Psvita

La PSVita è una console portatile indubbiamente interessante che permette di divertirsi ed utilizzare i videogame anche fuori casa. Si tratta di una console che forse potrebbe risultare leggermente datata visti i tempi, ma il suo basso prezzo e la facilità...
XBox

I migliori trucchi di State of Decay

Dopo Resident Evil, il filone dedicato agli zombie si migliora ancora di più con il celebre State of Decay. Esso può definirsi come un videogioco survival horror in terza persona. È stato sviluppato da Undead Labs e poi pubblicato da Microsoft Studios....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.