Regole per risolvere il Cubo di Rubik

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il Cubo di Rubik è un giocattolo molto interessante, esistente ormai da diversi anni. Ma non si tratta di un semplice giocattolo: è un vero e proprio rompicapo diffuso un po' ovunque, non per questo facile da risolvere.
Come si deduce dal nome, parliamo di un cubo, formato a sua volta da cubetti di uguale numero per ogni faccia, di diversi colori. La soluzione al gioco è quella di riuscire a fare in modo che ognuna delle facce abbia cubetti dello stesso colore. Ne esistono diverse versioni, quella originale possiede nove quadrati su ogni faccia.
Può sembrare complicato, ma niente paura: in questa lista troverete le regole per risolvere questo dilemma! Ci riferiremo alla versione 3x3x3, che è quella più frequente.

28

Conoscere il Cubo

Per risolvere il Cubo di Rubik bisogna ricorrere ad un metodo logico. Il più usato è quello cosiddetto a strati, in cui si considera il cubo come formato appunto da strati, o livelli. Quello più in basso sarà il primo, poi il secondo, infine il terzo, quello più in alto. Inoltre, bisogna tenere presente che il cubetto centrale, detto appunto centro, da il colore all'intera faccia; nel Cubo di Rubik ve ne sono 6. Abbiamo poi gli spigoli, che hanno invece due colori, sono 12 in tutto e sono in comune tra due facce. Ci sono anche gli angoli, caratterizzati invece da tre colori, sono 8 in tutto e sono in comune tra tre facce.
Per risolvere il Cubo di Rubik è necessario ricorrere a degli algoritmi, ossia delle mosse eseguite in sequenza che permettono di giungere alla risoluzione di qualcosa. In questo caso, gli algoritmi sono collegati alla cosiddetta "Notazione Singmaster": girare la faccia che abbiamo di fronte in senso orario di 90° corrisponde ad una F, girare invece la faccia sulla destra sempre di 90° corrisponde ad una R, ruotare la faccia più in altro in senso orario di 90° corrisponde alla U. In senso opposto alla F avremo la B, opposto alla R invece sarà la L, opposto alla U avremo la D. Se giriamo invece la faccia frontale in senso antiorario sempre di 90°, il movimento sarà F'. Allo stesso modo avremo anche U', R', L'. Se invece vogliamo ruotare le facce di 180°, avremo F2, R2, L2 ecc...

38

Ottenere una croce bianca

Il primo passo è quello di creare una croce bianca sulla faccia frontale, cioè ruotare gli strati in modo da avere 4 spigoli attorno al centro bianco. Non è molto complicato e non esiste un vero e proprio algoritmo, è sufficiente effettuare alcuni tentativi. Naturalmente, ci vuole pazienza, quindi niente fretta!
Dopo esserci riusciti, bisogna verificare che gli spigoli della croce abbiano, sull'altra faccia, lo stesso colore del centro della faccia stessa. Se così non è, allora ruotate la faccia in modo che lo spigolo sbagliato finisca in basso, poi ruotare ancora lo strato per portare lo spigolo accanto al suo centro giusto, cioè quello dello stesso colore. Ripetete l'algoritmo per ogni spigolo diverso che avete. Alla fine, il centro di ogni faccia avrà il suo spigolo con lo stesso colore.

Continua la lettura
48

Completare la faccia bianca

A questo punto, bisogna fare in modo che attorno alla croce bianca della prima faccia ci siano angoli con colori diversi. Come fare? Scegliete innanzitutto un angolo che presenta il colore bianco, quindi ruotare lo strato corrispondente in modo che questo angolo abbia gli altri due colori vicini ai centri corrispondenti e in modo che questo angolo si trovi in basso a destra della faccia corrispondente. Ora, eseguite il seguente algoritmo: R', D', R, D; ripetetelo finché il bianco dell'angolo in questione non finisce nella faccia con la croce bianca. Potrebbero essere necessari più tentativi, quindi non preoccupatevi!
Non è finita qui: dovete ripetere ancora l'algoritmo con ogni angolo che presenta il colore bianco, in modo che finisca nella faccia con la croce bianca. In questo modo, riuscirete a completare la prima faccia del Cubo, ossia quella bianca!

58

Formare una T capovolta

Capovolgete il Cubo (la faccia bianca deve trovarsi in basso). Subito dopo, fate si che gli spigoli della faccia in alto abbiano colori diversi da quello del centro; scegliete un colore e ruotate gli strati in modo che i colori dei suddetti spigoli finiscano nella faccia con il colore uguale. A questo punto, in questa faccia deve essere presente un T capovolta. Guardate il colore dello spigolo più in alto della T: bisogna ruotare gli strati in modo che questo colore finisca nella faccia con centro uguale. Questa volta, eseguite questo algoritmo: U', L', U, L, U, F, U', F' se il colore si trova a sinistra. Se, invece, il colore corrispondente si trova a destra, l'algoritmo giusto sarà: U, R, U', R', U', F', U, F.

68

Ottenere una croce gialla

Ora, bisogna creare una croce gialla sulla faccia con centro giallo. Applicare l'algoritmo: L', U', B', U, B, L fin quando non avrete raggiunto l'obiettivo. Ora, bisogna sistemare gli spigoli della croce i cui colori nella faccia in comune sono diversi da quello del centro. Prendete in Cubo in modo che la faccia frontale sia quella con lo spigolo uguale a quello del centro, quindi ecco l'algoritmo del caso: R, U, R', U, R, U2, R'. Ripetere finché i colori di tutti gli spigoli della croce corrispondano a quello del centro.

78

Sistemare gli angoli

Siete stanchi? Resistete, manca poco!
Ora, bisogna sistemare gli angoli con colori diversi dai centri delle facce in comune. Ci sarà almeno un angolo nella giusta posizione: prendere il Cubo in modo che questo angolo sia in alto e destra e quello da correggere in alto a sinistra. Eseguite i movimenti secondo questo algoritmo: R, U', L', U, R', U', L, U. Come le altre volte, ripetetelo finche tutti gli angoli non saranno al loro posto.

88

Completare tutte le facce

Siamo quasi alla fine! Scegliete una delle facce (dovrebbero essere tutte uguali a questo punto) e tenetela di fronte a voi, quindi portate gli angoli con colori diversi sulla faccia in alto. Come? Con questo algoritmo, che già conoscete: R', D', R, D. Sembra che il Cubo si sia scombinato, ma non scoraggiatevi e ripetete l'algoritmo finché l'angolo in questione non sarà nella faccia corrispondente.
Adesso, girare la faccia in alto in senso orario o antiorario in modo che un altro angolo con colori diversi dal centro finisca nella stessa posizione del precedente, cioè in alto a destra. Ripetere il tutto finché la faccia superiore non sarà completata. In realtà, tutte le facce saranno completate, quindi complimenti! Siete giunti alla fine con successo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Rubik's Race

Negli anni ottanta, spopolava tra i ragazzi un gioco rompicapo molto avvincente, chiamato il "cubo di Rubik". Come dice la parola stessa è un cubo fatto interamente di quadratini colorati che se girati tra loro danno una combinazione di colori uguali....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Sapientino

Sapientino è un gioco elettronico per bambini creato da Clementoni, marchio che si occupa della creazione di giocattoli per l'infanzia. Il primo Sapientino risale al 1967: l'obiettivo del gioco consiste nell'associare le domande alle risposte contenute...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Louis XIV

Il gioco Louis XIV come si evince dal nome, è ambientato in Francia alla corte del Re Sole. Per giocare è necessario conoscere bene le regole. I partecipanti al gioco impersonano degli avventurieri, i quali cercheranno di corrompere, piuttosto che influenzare,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Muffa Rialzo

Il gioco Muffa Rialzo ha facili regole adatto a bambini tra i 3 e i 12 anni. È necessario disporre di uno spazio aperto in cui giocare (va bene anche una palestra) nel quale i bambini possano correre in sicurezza. Lo spazio dovrà disporre anche punti...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Sport: Le regole del gioco degli scacchi

All'interno di questa breve guida, come avrete sicuramente compreso dal titolo della stessa, andremo a dedicarci a uno specifico sport, particolare, in quanto non di movimento, ma di ragionamento: gli scacchi. Andremo a spiegare quali sono le regole del...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Backgammon

Il Backgammon è uno dei più popolari giochi da tavolo ancora giocati in tempi moderni. Anche se non è famoso come la dama o gli scacchi, esattamente come questi ultimi condivide una storia millenaria, risalente a migliaia di anni fa in Asia Minore....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Solo

Solo è un gioco di carte piuttosto popolare, molto simile ad Uno nelle regole ma caratterizzato da un diverso mazzo di carte, di cui alcune simili a quelle di Uno ed alcune nuove. Le regole per giocare a Solo sono piuttosto semplici e il numero dei giocatori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.