Regole per giocare al Sapientino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sapientino è un gioco elettronico per bambini creato da Clementoni, marchio che si occupa della creazione di giocattoli per l'infanzia. Il primo Sapientino risale al 1967: l'obiettivo del gioco consiste nell'associare le domande alle risposte contenute in ogni scheda, attraverso due spinotti in dotazione. Dagli anni Novanta è stata introdotta una versione in inglese, utile per far apprendere la lingua al bambino con più facilità. In questa guida vedremo quali sono le regole per giocare al Sapientino.

27

Occorrente

  • Sapientino
  • Un tavolo da gioco
37

Regole generali

Vediamo dunque quali sono le regole generali del gioco: Sapientino si compone di una serie di schede illustrate con domande e risposte; per ognuna, il giocatore dovrà collegare la domanda alla risposta corrispondente con l'aiuto di due spinotti collegati al gioco. In base all'associazione, un segnale acustico o visivo farà intendere la risposta positiva o negativa. La scheda si conclude quando il giocatore riuscirà a risolvere tutte le domande.

47

Versione "la storia divertente"

Negli anni sono state introdotte diverse versioni di Sapientino, ciascuna delle quali con un tema ben preciso. La Storia Divertente, ad esempio, permette al bambino di apprendere gli eventi storici in modo semplice e giocoso. La partita può durare trenta minuti o più, i giocatori (dagli otto anni in su) dovranno essere dai due ai quattro e necessiteranno soltanto di un tavolo e del gioco apposito. Ciascun giocatore dovrà mettersi nei panni di un personaggio appartenente a un'epoca (a scelta tra Preistoria, Primi Popoli, Greci e Romani, Medioevo) e muoversi, con il tiro dei dadi, su una linea del tempo. Il tabellone di gioco è suddiviso in quattro quadranti, con sei simboli per ognuno. Quando il giocatore passa su una casella associata a un segnalino, dovrà rispondere a una domanda (in base al periodo storico in cui è): se la risposta sarà corretta, il giocatore potrà decidere di scambiare il segnalino con uno che possiede già, oppure acquisirlo. La partita finisce quando un giocatore arriva alla fine con un segnalino per ogni epoca. Al termine del gioco si contano i punti ottenuti e chi ne ha di più vince.

Continua la lettura
57

Versione "dove vivono?"

Un gioco molto recente di Sapientino è "Dove vivono?". Esso permette al bambino di conoscere meglio gli animali associandoli alle diverse zone del mondo in cui si trova il loro habitat. È adatto a giocatori di un'età prescolare compresa tra i tre e i cinque anni. Semplice, colorato e intuitivo, è composto da diversi scenari e da formine di animali: l'obiettivo è quello di mettere correttamente ogni animale al suo posto. Il gioco è anche autocorrettivo, in modo che il bambino sappia subito il suo eventuale errore e lo sappia gestire in autonomia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Anche se il gioco può essere svolto da soli, è sempre opportuna la vigilanza di un genitore. Le piccole parti possono essere pericolose per i più piccoli.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Tokaido

In questa guida verranno dati utili consigli su come giocare a Tokaido. Per chi non lo sapesse, esso si tratta di un gioco da tavolo in cui i protagonisti sono dei nomadi. L'ambientazione è legata all'antico Giappone, in particolare ala meravigliosa...
Giochi da tavolo

Come giocare a Dawgs Of War

Dawgs Of War è un gioco di guerra facile sia da giocare che da spiegare, si gioca in circa 30 minuti. I dadi con un solo lancio possono cambiare radicalmente una partita; i poteri speciali non sono molto bilanciati tra di loro. Dawgs of War è consigliato...
Giochi da tavolo

Come giocare a Not Alone

Not Alone rientra nella lista dei classici giochi da tavolo basati su storie di fantascienza. In questo caso l'idea di base è semplicissima e funzionante. Il pianeta alieno Artemia è un luogo dove, a differenza di altri, è possibile vivere. Di conseguenza...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Trajan

"Trajan", ovvero l'optimus princeps Traiano, è il nome di un'interessante gioco da tavolo, ambientato nell'antica Roma. La grafica ricca di dettagli e la complessa e fitta serie di regole rendono Trajan un gioco complesso e avvincente per gli appassionati...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Ostrakon

In questa guida vediamo le regole per giocare a Ostrakon. Il gioco è un po' particolare in quanto ciascun giocatore diventa filosofo e a turno deve fare una domanda o porre un quesito su argomenti di carattere universale. Serve un buon numero di...
Giochi da tavolo

Come giocare a Trans America

Trans America, bel gioco da tavolo di Franz-Benno Delonge, è stato pensato per 2-6 giocatori. Per alcuni assomiglia a Ticket to ride. Pur prevedendo molta interazione tra i giocatori, la fortuna qui regna sovrana. Davvero facile, così lineare e immediato!...
Giochi da tavolo

Come giocare a Ventisette

Con l' avanzare della tecnologia, i numerosi social network e gli innumerevoli videogames gratuiti disponibili oggi in web, hanno totalmente sostituito gli ormai obsoleti giochi da tavola. Se da un lato però il nuovo mondo virtuale riesce a soddisfare...
Giochi da tavolo

Come giocare a Bang! The Duel

Bang! The Duel è un gioco di carte con ambientazione western. Il gioco è edito da DV giochi ed è stato creato da Emiliano Sciarra e illustrato da Rossana Berretta. Questo gioco da tavolo è studiato come il famoso gioco Bang! Al quale potevano partecipare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.