Regole per giocare ad Avanti un altro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida vi spiegherò le regole per giocare ad "Avanti un altro!", il famoso gioco in scatola che vi permetterà, nella comodità di casa vostra e in compagnia dei vostri più cari amici o della vostra famiglia, di partecipare al celebre e omonimo quiz televisivo condotto in fascia pre - serale da Paolo Bonolis su Canale 5. La sua caratteristica più divertente è che vince il più bravo a sbagliare!

26

Componenti del gioco e giocatori

Come qualsiasi gioco in scatola, "Avanti un altro!" è composto da vari elementi: un tabellone, 330 carte (264 carte domanda e 66 carte Manche finale), 6 pedine, 40 tessere premio, 24 gettoni, un raccoglitore, un regolamento e una clessidra da un minuto.
Il numero di giocatori va da 2 a 36 ed è adatto a persone dai 10 anni in su.

36

Carte domanda e tessere premio

Le carte domanda sono suddivise a seconda del tema :- domande a tema - la supplente - l'enigma - l'alieno.
Le tessere premio, invece, sono suddivise in:
- premi in euro: il concorrente avanza in base al valore segnato sulla tessera - pariglia: grazie a questa tessera, il giocatore pone il gettone sulla pedina con il montepremi più altro - avanti un altro !: con questa tessera, il giocatore rimuove il gettone e passa il turno.

Continua la lettura
46

Svolgimento del gioco

Il gioco inizia quando ogni concorrente pone il gettone 1 sulla casella 0 del segnapunti. Inizia il turno il giocatore alla destra, che pesca una carta leggendo ad alta voce la domanda riportata: se risponde in maniera corretta, pesca una tessera e avanza sul tabellone del valore indicato sulla tessera, decidendo poi se fermarsi o proseguire; se, al contrario, risponde in maniera errata, perde il turno e il montepremi conquistato e rimuove il gettone. La prima parte del gioco prosegue fino a quando vengono esauriti i gettoni in dotazione, a questo punto si passa quindi alla manche finale.

56

Manche finale

La manche finale si svolge tra i due giocatori rimasti con il montepremi più alto. A questo punto i due sfidanti hanno due minuti di tempo per rispondere in maniera ERRATA a 14 domande consecutive: passati i due minuti, il montepremi viene ribassato di 100 mila euro, mentre per ogni risposta non data si perdono 10 mila euro. Vince chi da tutte le risposte sbagliate o chi rimane con il montepremi più alto.

66

Divertimento assicurato

Certo, non sarà come trovarvi di fronte ai simpatici Paolo Bonolis e Luca Laurenti in carne ed ossa, ma è sicuramente una maniera divertente e alternativa di passare una serata in compagnia. Aspettatevi però "l'umiliazione" di perdere la manche finale contro il vostro nipotino di 10 anni o, al contrario, prendete in considerazione la possibilità di potervi scherzosamente "vendicare" di quel vostro amico tanto caro ma che ogni tanto vuole fare un po' troppo il saccente!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Jenga

Jenga è un gioco da tavolo davvero divertente a cui tutti noi abbiamo preso parte almeno una volta. Si tratta di formare una torre con una serie di mattoncini estraibili, i quali vanno rimossi man mano. Quando si priva la torre di uno o più mattoncini,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Muffa Rialzo

Il gioco Muffa Rialzo ha facili regole adatto a bambini tra i 3 e i 12 anni. È necessario disporre di uno spazio aperto in cui giocare (va bene anche una palestra) nel quale i bambini possano correre in sicurezza. Lo spazio dovrà disporre anche punti...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Indovina Chi

Indovina Chi è quasi sicuramente uno dei giochi da tavolo più belli ed entusiasmanti presente dagli anni ’80 ad oggi. Chi di voi può confermare di non aver mai fatto almeno una partita? Molto probabilmente nessuno. Lo svolgimento di Indovina Chi?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.