Regole per giocare ad Avanti un altro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida vi spiegherò le regole per giocare ad "Avanti un altro!", il famoso gioco in scatola che vi permetterà, nella comodità di casa vostra e in compagnia dei vostri più cari amici o della vostra famiglia, di partecipare al celebre e omonimo quiz televisivo condotto in fascia pre - serale da Paolo Bonolis su Canale 5. La sua caratteristica più divertente è che vince il più bravo a sbagliare!

26

Componenti del gioco e giocatori

Come qualsiasi gioco in scatola, "Avanti un altro!" è composto da vari elementi: un tabellone, 330 carte (264 carte domanda e 66 carte Manche finale), 6 pedine, 40 tessere premio, 24 gettoni, un raccoglitore, un regolamento e una clessidra da un minuto.
Il numero di giocatori va da 2 a 36 ed è adatto a persone dai 10 anni in su.

36

Carte domanda e tessere premio

Le carte domanda sono suddivise a seconda del tema :- domande a tema - la supplente - l'enigma - l'alieno.
Le tessere premio, invece, sono suddivise in:
- premi in euro: il concorrente avanza in base al valore segnato sulla tessera - pariglia: grazie a questa tessera, il giocatore pone il gettone sulla pedina con il montepremi più altro - avanti un altro !: con questa tessera, il giocatore rimuove il gettone e passa il turno.

Continua la lettura
46

Svolgimento del gioco

Il gioco inizia quando ogni concorrente pone il gettone 1 sulla casella 0 del segnapunti. Inizia il turno il giocatore alla destra, che pesca una carta leggendo ad alta voce la domanda riportata: se risponde in maniera corretta, pesca una tessera e avanza sul tabellone del valore indicato sulla tessera, decidendo poi se fermarsi o proseguire; se, al contrario, risponde in maniera errata, perde il turno e il montepremi conquistato e rimuove il gettone. La prima parte del gioco prosegue fino a quando vengono esauriti i gettoni in dotazione, a questo punto si passa quindi alla manche finale.

56

Manche finale

La manche finale si svolge tra i due giocatori rimasti con il montepremi più alto. A questo punto i due sfidanti hanno due minuti di tempo per rispondere in maniera ERRATA a 14 domande consecutive: passati i due minuti, il montepremi viene ribassato di 100 mila euro, mentre per ogni risposta non data si perdono 10 mila euro. Vince chi da tutte le risposte sbagliate o chi rimane con il montepremi più alto.

66

Divertimento assicurato

Certo, non sarà come trovarvi di fronte ai simpatici Paolo Bonolis e Luca Laurenti in carne ed ossa, ma è sicuramente una maniera divertente e alternativa di passare una serata in compagnia. Aspettatevi però "l'umiliazione" di perdere la manche finale contro il vostro nipotino di 10 anni o, al contrario, prendete in considerazione la possibilità di potervi scherzosamente "vendicare" di quel vostro amico tanto caro ma che ogni tanto vuole fare un po' troppo il saccente!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
Giochi da tavolo

Come giocare a Uppsala

Siete appassionati di geografia? Avete un buon senso dell’orientamento? O al contrario, vi piacerebbe migliorare in questa materia? Allora Uppsala è il gioco da tavolo che fa per voi. Esistono quattro versioni (Città d'Europa, Città del Mondo, Città...
Giochi da tavolo

Come giocare a Crazy Claw

Crazy Claw è un gioco che si ispira a quelle macchine che si possono trovare nelle sale giochi o nei grossi centri commerciali dove con un artiglio meccanico bisogna "pescare" un peluche da una vasca piena di premi. In questo gioco è infatti presente...
Giochi da tavolo

Come giocare a Hanabi

La natura di filler di Hanabi, gioco di carte ideato da Antoine Bauza, lo rende un divertimento simpatico e veloce per tutte le età e per molte occasioni. Sono previsti dai 2 ai 5 giocatori superiori agli 8 anni e dura all'incirca una mezz'ora. Da proporre...
Giochi da tavolo

Come giocare a Istanbul

Istanbul è un gioco da tavolo affascinante, con un'ambientazione "esotica" favorita da una buonissima grafica, sebbene talvolta risenta di una certa monotonia. I giocatori si troveranno appunto nel quartiere del mercato dell'antica Istanbul e quali mercanti...
Giochi da tavolo

Come giocare a Dobble

Dobble è un gioco di carte inventato in Francia da Denis Blanchot. La sua prima versione è stata pubblicata nel 2009. Questo gioco si è avvalso di diversi premi nel corso di questi anni e sono state create anche molte varianti, tra cui una versione...
Giochi da tavolo

Regole per giocare all'Eredità

In questa guida verranno dati utili consigli su come giocare all'Eredità. Per poter imparare bene è necessario apprendere al meglio tutte le regole. Possono partecipare solo maggiorenni, di cui sei concorrenti nuovi ed il settimo. Quest'ultimo corrisponde...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Through the Desert

Through the Desert (letteralmente "Attraverso il deserto") è un classico gioco di posizionamento, ovvero dove ogni giocatore ha la possibilità di posizionare strategicamente un certo numero di elementi che daranno luogo, a seconda dell'elemento scelto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.