Regole per giocare ad Asso pigliatutto

Tramite: O2O 30/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo di carte, ossia le classiche napoletane con 40 carte e 4 semi, e le regole sono molto simili; la caratteristica è che giocando uno dei quattro assi (di coppe, di bastoni, di denari o di spade) lo stesso giocatore prenderà tutte le carte che stanno sul tavolo.

27

Numero giocatori e distribuzione delle carte

Ad Asso pigliatutto si può giocare in due o in Quattro, e si può giocare sia singolarmente tutti contro tutti o a coppie. Il primo passo è individuare il mazziere che deve mischiare le carte e far smazzare al giocatore alla sinistra del mazziere (divide il mazzo in due, quindi il mazziere mette sopra al mazzo la parte che prima stave sopra); quindi il mazziere distribuisce le carte in senso antiorario: si distribuiscono 3 carte a testa senza farle vedere agli altri giocatori, e se ne ripongono 4 a dorso scoperto sul banco; se si gioca a coppie allora si danno 10 carte ciascuno.

37

Gioco

Il primo ad aver ricevuto le carte inizia a giocare: obiettivo è prendere dal banco una carta di valore pari ad una che si ha in mano; se non c'è, si può prendere tante carte pari alla somma di una carta, e le accumula a volto coperto fino a costituire un proprio mazzo. Se non si verifica una di queste situazioni allora il giocatore lascerà sul banco una carta a proprio piacimento. Quando un giocatore prende una carta e sul tavolo e non resta nulla, ha fatto scopa, quindi mette tutte le carte sul proprio mazzo personale lasciandone una a dorso scoperto. Ad eccezione del primo turno, chi ha un asso prende tutte le carte presenti sul banco.

Continua la lettura
47

Conclusione del Gioco

Quando l?ultimo giocatore ha buttato l?ultima delle tre carte, il mazziere distribuisce nuovamente le carte e il gioco riprende. Al termine di tutti i turni, se restano carte sul tavolo allora le prende l?ultimo giocatore che ha preso delle carte dal banco. Quindi si passa al calcolo dei punteggi.

57

Conteggio dei punteggi

Se si è giocato a coppia, allora ciascuna coppia unisce le proprie carte, altrimenti ciascuno calcola i propri punteggi. Viene attribuito un punto al giocatore che ha raccolto più carte. Viene attribuito un punto al giocatore che ha più carte del seme dei denari. Viene attribuito un punto al giocatore che ha il Settebello ossia il sette di denari. Viene attribuito un punto per ogni scopa che il giocatore ha fatto. Viene attribuito un punto per la primiera o settanta di ciascun seme: ogni giocatore sceglie le Quattro carte con il valore più alto, e chi ha la somma più alta si aggiudica il punto. I valori delle carte sono: Sette 21 punti, Sei 18 punti, Asso 16 punti, Cinque 15 punti, Quattro 14 punti, Tre 13 punti, Due 12 punti, Re Cavallo e Fante 10 punti.

67

Vincitore

Dopo aver calcolato i punteggi della singola partita, gli stessi si scrivono su di un foglio relativamente a ciascun giocatore e si inizia un nuovo turno; diventa mazziere il giocatore seduto alla destra del mazziere del turno precedente. Vince il giocatore che raggiunge per primo la soglia prefissata, ossia 15 o 18 o 21 o qualsiasi altro numero scelto di comune accordo prima di iniziare il torneo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Ramino

Di origine anglosassone, il ramino è un gioco di carte che da quasi un secolo viene praticato in Italia e che conserva una grande carica di intrattenimento. Il ramino presenta diverse varianti e la sua versione più nota è certamente la scala 40. Di...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Pinnacolo

Pinnacolo è un gioco di carte diffusosi negli anni '30 in Italia, prima della Grande Guerra. Il nome del gioco viene dall'inglese "pinochle" e si riferisce alla carta del due di picche. Per giocare una partita servono due mazzi di carte da poker e almeno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Briscola

La Briscola è un gioco di carte di origini antiche, ampiamente diffuso in quasi tutta l'Europa e anche in alcune altre parti del mondo. La ragione di questo successo è dovuta al fatto che le regole per giocare sono poche e abbastanza semplici, benché...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...