Regole per giocare ad Asso pigliatutto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo di carte, ossia le classiche napoletane con 40 carte e 4 semi, e le regole sono molto simili; la caratteristica è che giocando uno dei quattro assi (di coppe, di bastoni, di denari o di spade) lo stesso giocatore prenderà tutte le carte che stanno sul tavolo.

26

Numero giocatori e distribuzione delle carte

Ad Asso pigliatutto si può giocare in due o in Quattro, e si può giocare sia singolarmente tutti contro tutti o a coppie. Il primo passo è individuare il mazziere che deve mischiare le carte e far smazzare al giocatore alla sinistra del mazziere (divide il mazzo in due, quindi il mazziere mette sopra al mazzo la parte che prima stave sopra); quindi il mazziere distribuisce le carte in senso antiorario: si distribuiscono 3 carte a testa senza farle vedere agli altri giocatori, e se ne ripongono 4 a dorso scoperto sul banco; se si gioca a coppie allora si danno 10 carte ciascuno.

36

Gioco

Il primo ad aver ricevuto le carte inizia a giocare: obiettivo è prendere dal banco una carta di valore pari ad una che si ha in mano; se non c'è, si può prendere tante carte pari alla somma di una carta, e le accumula a volto coperto fino a costituire un proprio mazzo. Se non si verifica una di queste situazioni allora il giocatore lascerà sul banco una carta a proprio piacimento. Quando un giocatore prende una carta e sul tavolo e non resta nulla, ha fatto scopa, quindi mette tutte le carte sul proprio mazzo personale lasciandone una a dorso scoperto. Ad eccezione del primo turno, chi ha un asso prende tutte le carte presenti sul banco.

Continua la lettura
46

Conclusione del Gioco

Quando l’ultimo giocatore ha buttato l’ultima delle tre carte, il mazziere distribuisce nuovamente le carte e il gioco riprende. Al termine di tutti i turni, se restano carte sul tavolo allora le prende l’ultimo giocatore che ha preso delle carte dal banco. Quindi si passa al calcolo dei punteggi.

56

Conteggio dei punteggi

Se si è giocato a coppia, allora ciascuna coppia unisce le proprie carte, altrimenti ciascuno calcola i propri punteggi. Viene attribuito un punto al giocatore che ha raccolto più carte. Viene attribuito un punto al giocatore che ha più carte del seme dei denari. Viene attribuito un punto al giocatore che ha il Settebello ossia il sette di denari. Viene attribuito un punto per ogni scopa che il giocatore ha fatto. Viene attribuito un punto per la primiera o settanta di ciascun seme: ogni giocatore sceglie le Quattro carte con il valore più alto, e chi ha la somma più alta si aggiudica il punto. I valori delle carte sono: Sette 21 punti, Sei 18 punti, Asso 16 punti, Cinque 15 punti, Quattro 14 punti, Tre 13 punti, Due 12 punti, Re Cavallo e Fante 10 punti.

66

Vincitore

Dopo aver calcolato i punteggi della singola partita, gli stessi si scrivono su di un foglio relativamente a ciascun giocatore e si inizia un nuovo turno; diventa mazziere il giocatore seduto alla destra del mazziere del turno precedente. Vince il giocatore che raggiunge per primo la soglia prefissata, ossia 15 o 18 o 21 o qualsiasi altro numero scelto di comune accordo prima di iniziare il torneo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
PC

Come giocare ad asso che fugge

Con tale tutorial, vi spiegheremo nei passaggi seguenti di tale tutorial a come giocare ad "Asso che fugge". Ci sono diversi tipi di carte da gioco, per esempio ci sono quelle napoletane formate da 40 carte caratterizzate da quattro semi differenti, che...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Sette e mezzo

Per trascorrere una serata in amicizia e in modo spensierato il gioco di carte è l’asso vincente. Tra i più tradizionali giochi italiani, tipico del periodo natalizio, c’è “Sette e mezzo”, un gioco di carte che può coinvolgere da un minimo...
PC

Come si gioca a sette e mezzo con le carte napoletane

Quando si è in compagnia di amici o parenti, per riscaldare ancora di più la serata, molto spesso si decide di dedicarsi ad un gioco da tavolo. Il sette e mezzo ne rappresenta uno dei più popolari. Questo gioco ha un suo meccanismo base e delle regole...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai tuoi figli

In un'era governata dalla TV, dal PC e da videogiochi che permettono all'utente di calarsi in una realtà sempre più interattiva, è facile perdere di vista il fascino dell'interazione sociale e dei tradizionali giochi che garantiscono divertimento gratuito...
Giochi da tavolo

Come giocare a Tivitti

Gioco da carte tipico delle tradizioni del Sud-Italia, Tivitti è un passatempo semplice da imparare e adatto a tutti, sia negli assolati pomeriggi estivi sia, ancora meglio, nel periodo delle feste natalizie per trascorrere allegre serate con amici o...
PC

Come giocare a Drin con le carte da poker

All'interno della guida che seguirà, andremo a concentrarci su un gioco di carte, il cosiddetto Drin. Infatti, come avete avuto occasione di scoprire già attraverso la semplice lettura del titolo della stessa, ci occuperemo di spiegarvi come giocare...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai bambini

I giochi di carte hanno un'origine molto antica. Pare, infatti, che alcuni storici leghino la nascita delle carte da gioco a quelle della cartamoneta e sostengano che si siano diffuse a partire dal continente asiatico. Queste prime, rudimentali, carte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.