Regole per giocare ad Asso pigliatutto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo di carte, ossia le classiche napoletane con 40 carte e 4 semi, e le regole sono molto simili; la caratteristica è che giocando uno dei quattro assi (di coppe, di bastoni, di denari o di spade) lo stesso giocatore prenderà tutte le carte che stanno sul tavolo.

26

Numero giocatori e distribuzione delle carte

Ad Asso pigliatutto si può giocare in due o in Quattro, e si può giocare sia singolarmente tutti contro tutti o a coppie. Il primo passo è individuare il mazziere che deve mischiare le carte e far smazzare al giocatore alla sinistra del mazziere (divide il mazzo in due, quindi il mazziere mette sopra al mazzo la parte che prima stave sopra); quindi il mazziere distribuisce le carte in senso antiorario: si distribuiscono 3 carte a testa senza farle vedere agli altri giocatori, e se ne ripongono 4 a dorso scoperto sul banco; se si gioca a coppie allora si danno 10 carte ciascuno.

36

Gioco

Il primo ad aver ricevuto le carte inizia a giocare: obiettivo è prendere dal banco una carta di valore pari ad una che si ha in mano; se non c'è, si può prendere tante carte pari alla somma di una carta, e le accumula a volto coperto fino a costituire un proprio mazzo. Se non si verifica una di queste situazioni allora il giocatore lascerà sul banco una carta a proprio piacimento. Quando un giocatore prende una carta e sul tavolo e non resta nulla, ha fatto scopa, quindi mette tutte le carte sul proprio mazzo personale lasciandone una a dorso scoperto. Ad eccezione del primo turno, chi ha un asso prende tutte le carte presenti sul banco.

Continua la lettura
46

Conclusione del Gioco

Quando l’ultimo giocatore ha buttato l’ultima delle tre carte, il mazziere distribuisce nuovamente le carte e il gioco riprende. Al termine di tutti i turni, se restano carte sul tavolo allora le prende l’ultimo giocatore che ha preso delle carte dal banco. Quindi si passa al calcolo dei punteggi.

56

Conteggio dei punteggi

Se si è giocato a coppia, allora ciascuna coppia unisce le proprie carte, altrimenti ciascuno calcola i propri punteggi. Viene attribuito un punto al giocatore che ha raccolto più carte. Viene attribuito un punto al giocatore che ha più carte del seme dei denari. Viene attribuito un punto al giocatore che ha il Settebello ossia il sette di denari. Viene attribuito un punto per ogni scopa che il giocatore ha fatto. Viene attribuito un punto per la primiera o settanta di ciascun seme: ogni giocatore sceglie le Quattro carte con il valore più alto, e chi ha la somma più alta si aggiudica il punto. I valori delle carte sono: Sette 21 punti, Sei 18 punti, Asso 16 punti, Cinque 15 punti, Quattro 14 punti, Tre 13 punti, Due 12 punti, Re Cavallo e Fante 10 punti.

66

Vincitore

Dopo aver calcolato i punteggi della singola partita, gli stessi si scrivono su di un foglio relativamente a ciascun giocatore e si inizia un nuovo turno; diventa mazziere il giocatore seduto alla destra del mazziere del turno precedente. Vince il giocatore che raggiunge per primo la soglia prefissata, ossia 15 o 18 o 21 o qualsiasi altro numero scelto di comune accordo prima di iniziare il torneo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Sette e mezzo

Per trascorrere una serata in amicizia e in modo spensierato il gioco di carte è l’asso vincente. Tra i più tradizionali giochi italiani, tipico del periodo natalizio, c’è “Sette e mezzo”, un gioco di carte che può coinvolgere da un minimo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tressette

Tressette è un gioco di carte italiano, che trae le sue origini dall'area romana. Vi sono diverse varianti, che cambiano in base alle conoscenze del gioco da parte dei giocatori. La località ha una parte fondamentale, perché spesso ne determina le...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Canasta

La Canasta è un gioco di carte estremamente popolare. La sua diffusione è avvenuta dopo il 1940, quando venne importata dal Sud America, come si evince chiaramente dal suo nome. Il termine 'Canasta', infatti, significa in spagnolo 'cesto' oppure 'paniere'....
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Blackjack

I Blackjack è un gioco che viene fatto con le carte ed è definito gioco d'azzardo. Un gioco che ha origini francesi, che sia in Francia alle origini che Italia viene indicato anche con il termine "Ventuno", solo dopo la sua esportazione negli USA ha...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Tresette

Il fantastico Tresette è, come saprete, un gioco da fare con il classico mazzo di carte italiane da 40; ogni Regione ha le proprie carte con le proprie figure, ma si può utilizzare anche il mazzo francese togliendo gli 8, i 9, i 10 e i jolly. Il gioco...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.