Regole per giocare ad Arkham Horror

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gioco da tavolo basato sulla cooperazione, ripubblicato nel 2005, Arkham Horror è ambientato nell'immaginaria città di Arkham, nata dalla penna del celebre scrittore Lovecraft. Il gioco è consigliato a partire dai dodici anni, prevede un numero di giocatori da uno a otto e presenta un alto grado di aleatorietà. Se siete appassionati di mostri e di horror e state cercando un gioco da tavolo sul tema, Arkham Horror può rivelarsi un'ottima scelta, in quanto il prodotto è diverso (ma affine) ai giochi degli ultimi anni dedicati a zombie e tematiche apocalittiche. Le regole per giocare, nella forma, non sono molte, ma - come potrete scoprire giocando - sono davvero dettagliate nel contenuto di carte e schede.

26

L'obiettivo

Ogni giocatore riveste il ruolo di investigatore; egli deve cercare e battere i mostri che hanno invaso la città, puntando a chiudere i portali dai quali sono passati. Oltre alla minaccia dei mostri, i giocatori dovranno fare attenzione a non far risvegliare il Grande Antico, ovvero una creatura semi-divina dotata di grande potere.

36

I dadi

L'alto grado di aleatorietà è dato appunto dall'utilizzo fondamentale dei dadi. I giocatori non sono in competizione tra di loro; dovranno invece muoversi nelle varie "caselle", esplorare i portali e tentare di chiuderli. Questa operazione richiede più turni, tenendo inoltre conto del fatto che ad ogni turno si apre un nuovo portale. Per tutte queste azioni, i dadi contribuiscono a rendere incerto e avvincente il gioco.

Continua la lettura
46

Le carte

Le carte che in Arkham Horror forniscono bonus sono di cinque tipi. In ordine alfabetico abbiamo: le abilità (per essere favoriti negli scontri); gli alleati (ovvero i cittadini); le armi magiche; le armi "normali" (o fisiche, quindi pistole, coltelli e altro ancora); gli incantesimi (carte molto potenti, ma solo se vanno a segno). Esistono poi le carte Mythos, che forniscono delle indicazioni da dover seguire per tutto il turno.

56

Le schede e i marker

Ogni giocatore riceve una scheda investigatore che ne descrive le abilità speciali e l'equipaggiamento di base, oltre ad un marker, per indicare la posizione sul tabellone di gioco. Esistono poi altri marker per segnalare i mostri, i portali, i portali sigillati e il grado di terrore dei cittadini.

66

Il turno

Ogni turno prevede cinque fasi: si procede con una fase alla volta per ogni giocatore; al termine delle cinque fasi il turno si conclude. Nella fase uno (mantenimento) gli investigatori devono controllare che le loro carte non abbiano esaurito il loro potere; nella fase due (movimento) si deve scegliere in che direzione agire (se ad Arkham o nell'Altro Mondo); nella fase tre (incontri ad Arkham) i giocatori seguono le indicazioni della loro casella; nella fase quattro (incontri nell'Altro Mondo) si analizzano i simboli e si pescano carte fino a trovare il simbolo corrispondente al proprio luogo, poi si seguono le indicazioni; nella fase cinque (mythos) si apre un portale, si prende una carta Mythos, che descrive le caratteristiche del turno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.