Regole per giocare ad Age of Thieves

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Age of thieves è un gioco basato su concetti famosissimi di pedine, mappa e punti di azione. Consigliato per 2 o 4 giocatori dai 14 anni in su per la durata che va dai 60 ai 120 minuti. Questo gioco punta a mettere i giocatori nei panni di ladri pronti a mettere a segno il furto madre di tutti i furti! Qui di seguito potrete trovare una utile lista di regole per giocare con comodità.

26

Inizio

Per giocare ad "Aot" si ha bisogno innanzitutto di un tavolo dove adagiare la mappa. Questa riposta una metropoli in pieno stile portuale confinate a nord con un potente impero. Ogni giocatore dunque si fingerà ladro, capace di usare abilità speciali e carte ''Azione'' che gli permetteranno di usare vari trucchi, mosse e pozioni chimiche. Il primo ladro che riuscirà a scappare e oltrepassare la soglia di uno dei quattro cancelli della cittadina portando con se la corona dell'imperatore o un altro tesoro vincerà, chi invece, rovinosamente rimarrà in città al finire del mazzo ''Eventi'' sarà catturato e incarcerato.

36

Setting in-time

Il tabellone rappresenta la città di Hadria costituita da una rete di strade. I giocatori dovranno quindi piazzare le tessere, le guardie e i gioielli in vari punti, la corona, invece, sarà posta sul palazzo centrale e garantirà la vittoria immediata una volta presa e scappati dalla città. Durante la visita dei ladri nella città essi si troveranno davanti a vari imprevisti detti ''incontri'' (pattuglie, mercanti, ecc.). Ogni partecipante dovrà quindi scegliere quale ladro vorrà impersonare e una carta Azione che rappresenta una dote speciale del ladro e potrà prendere due carte azione che gli permetteranno di spostarsi e pescare altre carte azione.

Continua la lettura
46

Pianificazione del gioco

Le carte ''Eventi'' pianificano la partita e ad ogni round ne verrà svelata una inserendo nella partita imprevisti e regole nuove. Dopo ogni carta si tira un dado che stabilisce il valore di iniziativa delle guardie nel round corrente. In questa fase ogni giocatore segretamente mette a punto il piano delle proprie azioni per il round seguente. Ognuno metterà in tavola le carte azione che desidera coprendole e assegnandovi quanti punti azione vuole. Più punti azione avrà una carta più sarà importante.

56

Risoluzione

A questo punto del gioco si svelano tutte le carte e anche le guardie in ordine di iniziativa che perdono tutti i loro punteggi finché la Corona non viene rubata. Successivamente si scartano tutte le carte usate e tutti gli effetti come il fuoco.

66

Conclusione

Una volta rubata la Corona tutto diventa più frenetico e caotico e a questo punto i giocatori potranno rubarsi a vicenda i gioielli e la corona con carte azione speciali per ingrassare il proprio bottino. Se uno dei ladri scappa dalla città con la corona la partita è vinta, altrimenti vince chi avrà portato più gioielli fuori dalle mura della città.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Stone Age

Se amate il periodo della preistoria e il primo sorgere delle civiltà, il gioco che fa per voi è senza dubbio Stone Age ideato da Michael Tummelhofer e prodotto da Hans im Glück, dove i diversi giocatori manovrano diverse tribù che devono pian piano...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Valley of Kings: Afterlife

Chi è alla ricerca di un gioco da tavolo ambientato nell'epoca dei Faraoni, avvincente e dove nulla e lasciato al caso, consiglio di procurarsi "Valley of Kings: Afterlife, un gioco veramente ben strutturato che vi permetterà di trascorrere ore piacevoli...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a King of Tokyo

Tokyo sta per essere distrutta, prima si è presentato, spargendo il terrore un mostruoso essere cibernetico. In seguito un altro alieno, e molti altri ancora sembra non diano scampo agli abitanti. Tra l'altro i vari mostri si sfidano in atroci combattimenti...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Witch of Salem

Witch of Salem (conosciuto anche con il nome di Cthulu- lo stregone di Salem) è un gioco da tavola particolarmente intrigante e coinvolgente che permette ai giocatori - minimo due, massimo quattro - di mettere le mani nel mondo dell'occulto. Non vi...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a The Castle of the Devil

The Castle of the Devil (Il Castello del Diavolo nella traduzione italiana) è un gioco di società da 4 a 8 giocatori. In questa guida spiegheremo le regole essenziali e tutto ciò che bisogna sapere per iniziare a giocare. L'idea di base prevede lo...
Giochi da tavolo

Come giocare a Stone Age

Oggi, vi parlerò di un gioco da tavolo considerato uno dei classici ma, in realtà, nato soltanto di recente (nel 2008) e ideato da Michael Tummelhofer: Stone Age. Adatto a un target molto vasto, Stone Age è un gioco di strategia, molto leggero e semplice...
Giochi da tavolo

Come giocare a Palaces of Carrara

Come giocare a Palaces of Carrara? Palaces of Carrara è un gioco da tavolo. Come in ogni gioco da tavolo, c'è un numero minimo di giocatori e un numero massimo di giocatori. Nel gioco Palaces of Carrara il numero minimo di giocatori è due. Il numero...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Lord of the Ice Garden

The Lord of the Ice Garden è un gioco da tavolo ispirato ai racconti di Jaroslaw Grzedowicz, un bravo scrittore polacco che affronta i temi di fantascienza e fantasy. Il gioco è uscito l'anno scorso grazie all'editore Giochix e anche se in Italia non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.