Regole per giocare ad Acquire

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Acquire è una delle pietre miliari nella storia ludica dei giochi da tavolo, esso infatti risale agli anni '60 dall'ideatore Sid Sackson.Questo gioco da tavolo può essere giocato da un minimo di 3 persone e da un massimo di 6, mentre la durata del gioco varia dai 60 ai 90 minuti a partita. Si presenta come un gioco a tema economico, difatti sfrutta la componente del mercato azionario ed il piazzamento di tessere.Di seguito enunciamo le regole per giocare ad Acquire.

26

Scatola di Gioco

La scatola di gioco di Acquire contiene diversi oggetti.Anzitutto le pedine che rappresentano i concorrenti, le quali sono suddivise in Spartani e Bruttocci, un tabellone, foglio di illustrazione del gioco ed ovviamente le carte per effettuare le azioni necessarie al gioco.

36

Il Gioco

Le regole sono piuttosto semplici, infatti la vittoria viene assegnata al giocatore che, alla fine del gioco possiede il maggior numero di soldi. Ad ogni turno è possibile comprare dei titoli azionari delle diverse società presenti in gioco, ma si possono acquistare un massimo di 3 azioni per turno, ovviamente se disponibili alla banca.Questo permetterà ai concorrenti di aggiudicarsi il titolo di azionista di maggioranza oppure, ovviamente, di minoranza.

Continua la lettura
46

Turni

la turnazione comporta che, ad ogni inizio turno, ogni giocatore piazza una tessera, se quest'ultima è adiacente ad una già giocata, il concorrente potrà fondare una società dalla quale saranno tratte delle azioni in quanto viene considerato un socio fondatore.Le società presenti nel gioco sono principalmente di 3 tipologie che si diversificano per costo delle azioni e remunerazione dei dividendi.

56

Piazzamento Tessere

Per quanto concerne il posizionamento delle tessere, esso potrà causare anche una fusione tra due società, questo nel caso in cui la succitata tessera che viene posizionata, faccia da ponte tra due società esistenti, la società più grande assorbe quella più piccola e gli azionisti maggioritari della società acquisiranno dei benefit a seconda del tipo e della grandezza societaria. Inoltre, le azioni delle società che non prendono più parte al gico, possono subire diversi destini: Possono essere vendute a prezzo di mercato, e questo porterà a degli utili nel caso in cui la società sia stata acquistata quando era di medie dimensioni; Possono essere scambiate con le azioni di una società nuova che ha assorbito quella precedente; Possono essere tenute per speculare nel caso la società venga di nuovo fondata.Queste azioni dipendono dai concorrenti, saranno loro a decidere il destino di tali azioni.Ancora, le società che raggiungono una certa quota non possono più essere acquistate. Questo assicura molti introiti a fine partita, ma d'altro canto nega la possibilità di avere liquidi da investire in nuove società, cosa che è fondamentale per lo svolgimento del gioco.

66

Varianti

Acquire può essere giocato in due differenti varianti.La prima variante consta nel tenere tutte le azioni visibili ai giocatori, mentre l'altra invece le tiene nascoste agli occhi dei giocatori.Questa è un arma a doppio taglio perché, se da un lato le azioni tenute coperte non permettono di sapere quale sia la situazione di gioco, dall'altro rendono il tutto più intrigante per una esperienza migliore di chi gioca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.