Regole per giocare a World Without End

Tramite: O2O 10/07/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

World Without End è un gioco da tavolo tratto dall'omonimo romanzo di Ken Follett, seguito del celebre "The Pillars of the Earth". La storia è ambientata nella cittadina di Kingsbridge, nel 14° secolo. I giocatori devono riuscire ad accrescere il proprio prestigio nella città, ottenendo denaro e collaborando alla costruzione di case o opere pubbliche. Inoltre, saranno fondamentali anche le abilità mediche, necessarie per curare coloro che si ammaleranno di peste. La partita può essere giocata da due a quattro giocatori. Vediamo allora quali sono le regole per giocare a World Without End!

26

Materiali e Set up

I materiali presenti nella scatola di gioco sono molteplici: il tabellone di gioco, splendidamente illustrato; la ruota dei benefici; le carte Evento; le carte Azione; le risorse. Prima di iniziare la partita, ogni giocatore riceverà sei carte Evento. Terminato questo passaggio, i giocatori si posizioneranno ai quattro angoli del tabellone e riceveranno alcune risorse di partenza: due monete, due grani e una lana.

36

Tasse

La partita si svolge in 4 fasi, che rappresentano i principali eventi che accadono nel romanzo. Al termine di ogni fase, è necessario pagare delle tasse, che possono essere alimentari, religiose o economiche. Per ogni tassa bisogna cedere un determinato numero di risorse: per quelle alimentari bisogna pagare due grani; per quelle religiose due devozioni; infine, per quelle economiche tre monete. Per ogni risorsa che non viene pagata, si perde un Punto Vittoria e si subiscono degli effetti svantaggiosi nel prossimo turno.

Continua la lettura
46

Carte Evento

Ogni fase è composta da 6 turni. All'inizio di ogni turno bisogna pescare una carta Evento, che avrà effetto solo per quel turno. Queste carte possono produrre diversi effetti. Per esempio, possono eliminare alcuni benefici dalla ruota, far sorgere una nuova costruzione nella città, oppure cambiare i guadagni. Inoltre, le carte Evento comportano l'assegnazione di nuove risorse per i giocatori. A questo punto, i giocatori decidono quale carta Azione utilizzare e quale scartare.

56

Carte Azione

Le carte Azione, come dice il nome stesso, permettono di compiere diverse azioni. Quelle disponibili sono: guadagnare risorse; costruire una casa o un quartiere; guadagnare denaro tramite la costruzione di edifici; commerciare la lana e i tessuti; investire in un'opera pubblica; curare la peste; ottenere altri benefici dalla ruota; riattivare l'effetto di una carta Azione usata precedentemente. Ognuna di queste azioni permette di ottenere dei Punti Vittoria.

66

Punti Vittoria

Il modo migliore per ottenere i Punti Vittoria è quello di utilizzare le carte Azione. Tuttavia, ci sono anche altri metodi. Per esempio, si ha diritto ad un Punto Vittoria per ogni materiale che il giocatore possiede. Bisogna però ricordare che è possibile anche perdere alcuni punti. Come abbiamo già accennato, ciò avviene quando non vengono pagate le tasse, alla fine di ogni turno. Inoltre, quando viene giocato l'ultimo turno dell'ultima fase, questa perdita verrà raddoppiata. Al termine della partita, i giocatori devono contare i Punti Vittoria. Chi ne ha di più, è il vincitore!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Small World

Small World esce nel 2009 come rivisitazione fantasy del gioco da tavolo di Philippe Keyaerts, "Vinci", del 1999. In Small World i giocatori, da 2 a 5, controllano una delle 14 razze di mostri. Questi, grazie alle loro caratteristiche uniche, cercano...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a History of the World

History of the World è un'avventura emozionante che ripercorre tutta la storia dell'umanità, dai primi accenni di civiltà fino all'epoca attuale. Lo scenario del gioco è caratterizzato da guerre tra imperi, conquiste di nuovi territori, scoperte tecnologiche...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Chaos in the Old World

Chaos in the Old World è un gioco da tavolo sviluppato da Eric M. Lang, in cui i giocatori dovranno impersonare gli Dei del male e sottomettere il genere umano. Ogni giocatore potrà scegliere la propria divinità da impersonare tra i quattro Dei presenti...
Giochi da tavolo

Come giocare a Cerebria The Inside World

Uno dei giochi da tavolo più avvincenti degli ultimi tempi è sicuramente Cerebria The Inside World. Questo gioco sta avendo sempre più fan, ma per capire bene come giocare è necessario avere bene in mente le regole di questo passatempo alla moda....
Giochi da tavolo

Come giocare a World of Yo-Ho

World of Yo-Ho è un gioco da tavolo entusiasmante e popolato da tesori, pirati, animali e magie. Si può esplorare il mondo di Yo-Ho ed affrontare battaglie a suon di cannone tra isole e terre selvagge. L'ambiente classico dei pirati ci spingerà a trovare...
Giochi da tavolo

Come giocare a Chaos in the Old World

Chaos in the Old World è un gioco da tavolo sviluppato da Eric M. Lang, che si distingue dai soliti giochi per una peculiarità: i giocatori non staranno dalla parte dei buoni, ma dovranno impersonare gli Dei del male e schiavizzare l'umanità! Si può...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.