Regole per giocare a Village

Tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

Village è un gioco originale per un numero di giocatori compreso tra 2 e 4. Lo scopo è riuscire ad ottenere più punti eseguendo una serie di azioni che richiederanno risorse. Il tutto è contornato da un'ambientazione particolare: l'idea di vivere in un villaggio per più generazioni, dove occorre anche fare carriera e guadagnarsi un posto tra le "cronache del villaggio" quando giungerà inesorabilmente l'ora del trapasso delle generazioni più anziane. Come altri giochi simili, le regole non sono difficili ma richiede una buona strategia di base e una pianificazione nelle mosse future.

210

Componenti e preparazione del gioco

Il gioco si compone di un tabellone, perimetralmente contornato dalla fila del punteggio dove far scorrere le pedine durante la partita, mentre al centro è rappresentata la vita del villaggio: il mercato, la chiesa, la camera di consiglio, la zone delle produzioni (edifici artigianali) e la zona de viaggio. Ogni giocatore dispone poi di una lancia personale rappresentante la fattoria, contornata da una fila di clessidre. Completano il gioco degli omini di legno numerati a gruppi (ogni numero rappresenta una generazione), risorse rappresentate da cubetti di legno di vario colore, token moneta e tessere rappresentanti oggetti (migliorie) o clienti del mercato (questi ultimi da posizionare negli appositi spazi sul tabellone). Disposte le risorse negli spazi previsti (pescati da un sacchetto che ne determina la casualità), il gioco può cominciare.
Per eseguire una qualsiasi azione di uno degli edifici proposti, occorre che il giocatore prenda uno dei cubetti sugli spazi corrispondenti. Se non vi sono cubetti nello spazio dell'edificio che il giocatore vuole scegliere, potrà scartare 3 cubetti dello stesso colore tra quelli che avrà in riserva, potendo così scegliere l'edificio che desidera.

310

La fattoria (plancia personale) e zona famiglia

Nella fattoria è possibile accumulare sacchi di grano, fino ad un massimo di 5. Qui sono inoltre riposti gli omini personali, a cominciare da quelli della prima generazione.
Nello spazio sula tabellone dedicato alla famiglia (zona raffigurante un "matrimonio"), è possibile aumentare il numero degli omini con quelli delle generazioni future oppure riportare in fattoria uno degli omini impiegati in qualche edificio della plancia.I sacchi di grano si accumulano ogni turni, ma avendo oggetti speciali (che si prendono dagli edifici artigianali) è possibile aumentare la produzione di grano.

Continua la lettura
410

Gli edifici artigianali della produzione

Tramite questa serie di edifici è possibile prendere oggetti utili per migliorare la propria produzione. Ad eccezione del mulino, ciascuno degli altri richiederà che un omino ci lavori e per farlo (oltre a prendere il consueto cubetto dall'apposito spazio) occorrerà spostare il segnalino sulle clessidre della plancia personale di quanto previsto; nei turn successivi basterà solamente prelevare il cubetto dato che un nostro membro già lavora nell'apposito edificio (si posiziona l'omino sull'edificio per ricordarlo). Un'altra alternativa per prendere l'oggetto voluto, è quella di pagarlo con i cubetti o sacchi di grano (a seconda dell'edificio di questa area specifico per il quale si vuole ottenere la risorsa che si desidera), che già si possiedono, oppure con le monete (che fungono da jolly). Il mulino è invece l'unico edificio che non richiede lavoratori ma serve per scambiare sacchi di grano (e far avanzare il segnalino sulle proprie clessidre) in cambio di monete.

510

La camera di consiglio

Questo edificio è diviso in 4 livelli, ognuno dei quali richiederà 1-2-3 clessidre e due cubetti verdi o in alternativa a questi 1 tessera pergamena. Posizionando l'omino nello spazio disponibile si ottiene subito il privilegio che ne deriva. A seconda di questo è possibile essere il primo giocatore del turno successivo, prelevare dalla riserva due cubetti a sua scelta, avere una merce a scelta, ottenere 3 punti al costo di una moneta. Un omino che occupa livelli successivi al primo potrà sempre scegliere anche i privilegi dei livelli inferiori.

610

Il mercato

Il giocatore che sceglie questa zona dovrà soddisfare uno dei cinque clienti (ovvero una delle cinque tessere poste dinanzi alle bancarelle), pagando quanto indicato dalla tessera e ponendola vicino alla sua plancia (permetterà di guadagnare punti alla fine della patita). A partire dal giocatore seguente, tutti a turno possono servire un cliente, ma, oltre a pagare quanto richiesto dalla tessera, dovranno pagare anche 1 cubetto verde e far scorrere il proprio segnalino sulla propria fila di clessidre. Fatto ciò, occorre far scorrere le restanti tessere in fila e rimpiazzare quelle mancanti.

710

La chiesa e la messa

Parlando della chiesa occorre introdurre anche il "sacchetto nero", un contenitore che contiene 3 omini neri. Per porre un proprio omino sulla chiesa, occorre pagare 1 cubo marrone oppure 3 clessidre, inserendo poi il nostro omino nel sacchetto nero.Quando sul tabellone non vi sono più cubetti, si passa all'ultima fase del turno: la messa. Qui occorre pescare dal sacchetto nero i propri omini ma se ne ve ne sono meno di 4, allora si pescherà a caso; gli eventuali omini neri estratti verranno rimessi nel sacchetto, i restanti verranno posti sul primo spazio (il più a destra) della chiesa. A questo punto ogni giocatore, se vuole, può spostare il proprio omino verso le vetrate più a sinistra, pagando il costo corrispondente in sacchi di grano dalla propria plancia-fattoria personale (facendoli così avanzare nella carriera ecclesiastica). Al termine della messa vengono assegnati più punti a chi ha più omini in chiesa (in caso di parità, si preferisce il giocatore con gli omini più avanti nella carriera ecclesiastica).

810

Zona del viaggio

Questa zona è rappresentata da una serie di destinazioni che offrono varie ricompense se raggiunte. Ciascuna però è collegata alle altre da una strada; per percorrerla occorre spendere quanto richiesto (di solito clessidre, tessera carro (ottenibile dagli edifici artigianali) e cubetti specifici). Quando si raggiunge la destinazione, il giocatore porrà su di essa un proprio segnalino e guadagnerà subito le ricompense offerte.

910

I cubi neri, il ciclo delle clessidre e il libro delle cronache del villaggio

Tra i vari cubetti colorati da disporre sul tabellone, ognuno rappresentante una risorsa specifica, che occorre prendere per eseguire l'azione degli edifici corrispondenti, potrebbero capitare dei cubetti neri. Essi rappresentano "la piaga" e non vanno mai nella riserva del giocatore, magli faranno subito avanzare di due spazi la pedina delle clessidre della propria plancia-fattoria.
Quando la pedine delle clessidre termina il proprio ciclo, il giocatore dovrà rimuovere uno dei propri omini più anziani; questo rappresenta lo scorrere della vita e l'omino da rimuovere "passerà a miglior vita". Ciò richiede che l'omino dovrà essere riposto in primis nell'angolo della plancia rappresentante un libro aperto: le cronache del villaggio. La posizione dovrà però corrispondere a quella dell'edificio in cui lavorava (riconoscibile per il colore identificativo di questo). Se non vi è spazio, dovrà essere seppellito al cimitero (lo spazio sul retro della chiesa).

1010

Conteggio dei punti ed esempio di una partita

La partita termina quando un giocatore riempie l'ultimo spazio nel libro delle cronache del villaggio o del cimitero. Si conclude l'ultimo turno e si passa poi al conteggio dei punti. Oltre a quelli ottenuti fin ora, si aggiungono punti in base a quante città sono state visitate nella zona del viaggio, quelli riguardanti gli spazi delle cronache del villaggio occupati dagli omini, altri per le aree occupate nella camera di consiglio e nella chiesa, altri ancora dati dalle tessere dei clienti del mercato accumulate e per ogni moneta residua si aggiunge un punto.Vince chi ha più punti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.