Regole per giocare a Trambahn

Tramite: O2O 01/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Trambahn è un simpatico gioco di carte per due giocatori. L?ambientazione è particolare e non particolarmente funzionale al gioco, ma solo piacevole: si tratta di magnati dei trasporti a Monaco, nel 19° secolo, che costruiscono delle reti di tram. I due giocatori avversari di Trambahn sono in competizione per il contratto. Le carte somigliano a delle cartoline che rappresentano le auto di Monaco e le zone storiche della città. I meccanismi del gioco sono astratti: per costruire la propria rete di tram, bisogna giocare le carte come fossero tracce, ossia formare serie dello stesso colore con i numeri in ordine ascendente, oltre a portare i passeggeri sulla linea del tram per ottenere punti vittoria. Ogni traccia deve avere una carta di tipo stazione. Il gioco termina quando si raggiunge il punteggio 10.Vediamo ora le regole per giocare a Trambahn.

26

I turni di gioco

Ogni giocatore ha in mano sei carte. La maggior parte delle carte sono di uno dei quattro colori e hanno un proprio valore (il numero piccolo negli angoli) tra 1 e 10. La prima cosa da fare durante il turno è giocare una o due carte passeggero. Ciò significa giocare una carta che si ha in mano a uno dei quattro terminali. I terminali sono disponibili in quattro colori e la carta che si gioca deve andare al terminale del colore corrispondente. Ci sono quindi due modi per usare le carte: o come i passeggeri che vanno verso un terminal o come sezioni di binari del tram. Le carte dei passeggeri attivano il punteggio. Quando un quarto passeggero viene portato su un qualsiasi terminale, il punteggio per quel colore viene immediatamente attivato e anche le tracce del tram di quella colonna colorata per i rispettivi proprietari. Dopo aver fatto il punteggio, i quattro passeggeri vengono scartati. Il terminal deve quindi accumulare nuovi quattro passeggeri prima che venga eseguito il prossimo punteggio.

36

I criteri per il punteggio

Durante il turno è obbligatorio giocare almeno una carta passeggeri. Dopo di che l'acquisto delle stazioni o l?inizio una nuova traccia o l?estensione di una traccia esistente sono opzionali. È possibile avere anche due o più tracce dello stesso colore. Ogni traccia deve avere una propria stazione. Quando una traccia segna, bisogna osservare i numeri grandi che si trovano nella parte superiore centrale delle carte traccia. Si deve sommare e poi moltiplicarlo per il valore moltiplicatore della carta stazione. Le carte stazione infatti hanno un moltiplicatore x2, x3 o x4 che è rappresentato dal numero grande in basso a sinistra. Il gioco inizia con le piccole stazioni (x2), che sono quindi le più economiche. Quando i giocatori acquistano le stazioni più economiche, entrano in gioco poi le stazioni più costose e più potenti. Prima di terminare il turno, si ha la possibilità di scartare le carte. Le carte scartate si girano a faccia in giù e diventano soldi, $1000 per carta. Alla fine si pescano le carte fino a un limite di 6. Se non si fa nulla nel turno, tranne che giocare la carta passeggero che è obbligatoria, è possibile scartare tutte e cinque le carte rimanenti per guadagnare $5K. La dinamica del punteggio è un aspetto molto interessante e cruciale del gioco. Se si usano molte carte di un determinato colore per costruire una bella traccia lunga, è poi possibile che non si hanno più carte da usare per segnare lo stesso colore. Questo è un problema che accade spesso, a meno che non si è eccezionalmente fortunato e si pesca un numero insolitamente grande di carte di un solo colore. Il punteggio è attivato ??dai due giocatori e ognuno dei due ha il controllo su quali colori vengono segnati e quanto punteggio si ottiene.

Continua la lettura
46

I jolly

I colori base sono quattro, ma esiste anche c'è un tipo di carta speciale che è grigia, ossia il jolly. Questi jolly si possono utilizzare sia come passeggeri che come sezioni di binari. In entrambi i casi si possono considerare di qualsiasi colore. Se il jolly viene giocato come una sezione di traccia, non ha valore e non è limitato dalle carte giocate in precedenza, né successivamente limita le carte giocate su questa traccia. A volte si può giocare un jolly per poter estendere una traccia perché quando una traccia raggiunge l'ottava carta, ottiene un bonus una tantum. Arrivare fino a 8 carte non è facile senza l'aiuto dei jolly.

56

Strategie di gioco

È buona norma iniziare con il colore che il proprio avversario ha già perché lo si costringe ad aiutare l?avversario, o almeno a neutralizzare quel colore. Bisogna considerare la qualità rispetto alla quantità oppure viceversa, dipende molto dalla singola situazione di gioco. A volte è meglio produrre molte tracce deboli e non concentrarsi su alcune tracce più forti, altre volte viceversa. Le strategia non sempre funzionano bene allo stesso modo per tutte le situazioni. In genere però la quantità rispetto alla qualità funziona sempre. Ci sono 10 round di punteggio e non è proprio facile accelerarlo. Al massimo si possono giocare 2 carte passeggeri nel turno, e a volte so potrebbe non voler giocare le carte passeggeri di certi colori. Nel gioco è importante guardare cosa sta facendo il proprio avversario e cercare di indovinare le sue intenzioni.

66

Considerazioni

Trambahn è una piacevole sorpresa. Le carte, numerate da 1 a 10 e di quattro colori diversi, non sono così diverse da un mazzo di carte da gioco standard. Ma questo gioco è unico e molto di più rispetto a un tradizionale gioco di carte. Trambahn ricorda che giochi intelligenti possono emergere da delle componenti molto semplici. Non assomiglia a nessun altro gioco. Una cosa importante sono le difficili decisioni che il gioco ti costringe a fare. Quando si vuole lavorare su un colore, si devono usare le carte sia per il tracciamento che per il punteggio, quindi spesso si è indecisi su dove usare una carta di quel colore. Ci si trova spesso in difficoltà per decidere se tenere certe carte in attesa rispetto ad altre carte. Tuttavia, più carte si mantengono in mano, meno si riesce a pescare, e si riduce la possibilità di ottenere le carte che si desiderano. Inoltre giocare una carta passeggero, per quanto semplice possa sembrare, può implicare profonde considerazioni. Normalmente si vuole far avanzare i colori dove si ottengono più punti dell?avversario. Ma ci si rende conto presto che a volte può essere più utile forzare l?avversario a segnare una traccia mentre è ancora debole, prima che aggiunga altre carte. Allo stesso modo a volte si evita di segnare una traccia perché si vuole aspettare che vengano piazzate più carte traccia. Questa è la gestione del rischio. Bisogna sempre guardare l?avversario, gestire il tempo e portarlo a proprio vantaggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.