Regole per giocare a Torres

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Torres è un gioco da tavolo molto interessante e divertente; si presenta come un passatempo astratto di manifattura tedesca in cui non si distrugge, ma si gareggia. La sua storia interna sulla quale basare le dinamiche del gioco parla di una tempesta che ha fatto crollare tutti i castelli del regno. Di conseguenza il re prende la decisione di far disputare ai suoi figli una competizione per ricostruire tutti i castelli distrutti e decide anche che il regno passerà in eredità a quel figlio che saprà mantenerlo al meglio. L'unica prima regola da rispettare è proprio quella che i suoi figli non dovranno farsi la guerra fra di loro, ma soltanto entrare in competizione. Sulla plancia saranno evidenziati solo dei ruderi e all'inizio del gioco ogni giocatore seleziona uno dei castelli rimasti sulla mappa e vi posiziona sopra un cavaliere. I giocatori avranno a disposizione 6 cavalieri che dovranno gestire i castelli che riescono ad ottenere e serviranno pure in fase di conteggio. A questo punto, non resta che scoprire insieme le principali regole per giocare a Torres.

26

Gli anni e i turni

Per iniziare il bel gioco di Torres bisogna posizionare il re in uno dei castelli. La figura del re è molto importante perché darà più punti al giocatore. Il gioco comunque si sviluppa nell'arco di tre anni e in ogni anno si edificheranno dei castelli con il relativo punteggio fino ad arrivare all'ultimo anno. Nella partita a 4 giocatori per esempio, il primo anno vedrà 4 turni per ogni giocatore, nel secondo e terzo anno i turni saranno 3.

36

Le varie tipologie dei punti

Durante il primo anno di gioco e nel proprio turno ogni giocatore deve fare delle azioni e deve anche spendere dei punti azione per costruire il castello e prenderne il possesso. La dimensione del castello in questo gioco è assai importante perché un castello prestigioso sarà quello più grande e più alto. Quindi, a fine turno il giocatore riuscirà a fare dei punti in base alla posizione del cavaliere e alla dimensione del castello stesso.

Continua la lettura
46

La costruzione dei castelli

Ogni giocatore cercherà sempre nel proprio turno di costruire dei castelli e muovere i propri cavalieri che ne prenderanno possesso. I castelli stessi verranno edificati estendendosi sia in verticale che in orizzontale, ma ogni anno i giocatori avranno a disposizione dei pezzi limitati di pezzi per la costruzione. Altra regola è quella dei castelli che non si possono incrociare, ma se 2 o 3 di loro si espandono in modo esponenziale andranno a disturbare la crescita degli altri che resteranno delle semplici torri.

56

Spostamento dei cavalieri

Con i punti azione si possono spostare i cavalieri lungo i castelli, farli salire o scendere di uno o più livelli, e possono sfruttare le porte dei castelli per muoversi più velocemente. Utilizzando un solo punto movimento potremo vedere un cavaliere passare attraverso le porte dei castelli sfruttando la via interna. Regola fondamentale è quella in cui i cavalieri possono partire solo di fianco ad altri cavalieri esistenti sullo stesso livello o ad uno più basso. Per scambiare la posizione di 2 cavalieri si possono usare le carte azione.

66

Punteggio finale

Alla fine dell'anno bisogna ottenere la posizione più alta nel castello, dato che il punteggio dipende dall'altezza in cui si trova il proprio cavaliere moltiplicata per la dimensione del castello. Dove è presente il re sarà un castello che nel primo anno farà ottenere dei punti bonus ai cavalieri che si trovano sul primo livello. Un altra regola dice che chi ha meno punti può spostare il re nel castello preferito. In fondo al terzo anno, con più punti si vince la partita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.