Regole per giocare a Taboo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uno dei giochi più divertenti da fare in compagnia è sicuramente Taboo. Nato nel 1989 per mano dei Parker Brothers, questo gioco da tavola si è sviluppato molto velocemente ed è subito entrato nei cuori di molte persone grazie alla sua natura comunicativa. La difficoltà (e quindi il divertimento) di questo prodotto si trova nel dover far indovinare ai propri compagni di squadra una determinata parola senza poter utilizzare una serie di altre parole connesse ad essa. Ma, al di là del meccanismo principale, quali sono le regole ufficiali da utilizzare per giocare a Taboo?

26

Preparazione

Innanzitutto in quanti si può giocare? Da un minimo di 4 ad un massimo di 10. Si divide il gruppo in due squadre, posizionandosi in cerchio attorno al tabellone in modo da avere ogni componente di una squadra vicino a due componenti della squadra opposta. Ogni squadra avrà una pedina che muoverà lungo il percorso durante la partita. Al centro del tabellone vi è un mazzo di carte dalle quali si pescherà, di volta in volta, la parola da indovinare.

36

Svolgimento della partita

Un suggeritore, a turno, cercherà di far indovinare la parola pescata agli altri componenti della sua squadra senza fare cenno alle parole taboo. Il limite di tempo sarà scandito da una piccola clessidra, in dotazione con il gioco, dalla capacità di circa un minuto.

Continua la lettura
46

Tabellone

Il tabellone può variare a seconda della versione scelta, ma, in generale, non si discosta mai molto da quello originale, linkato qui in basso.

http://web.tiscali.it/male24/taboo.html


Si parte dalla casella in basso a destra e, per ogni parola indovinata, si avanza di una casella, mentre per ogni parola taboo usata si ritorna indietro di una casella. Se ci si ferma su una delle caselle rosse la squadra si fermerà per un giro. La casella con due clessidre, invece, indica che nel giro seguente la squadra avrà il doppio del tempo a disposizione. La casella con due facce, ancora, indica che il suggeritore dovrà scegliere un solo componente della sua squadra per fargli indovinare più parole possibile in quel turno. Le ultime 3/4 caselle sono di colore viola e, a differenza di quelle precedenti, necessitano di 3 parole indovinate per ognuna per superarle. Chi arriva alla casella centrale prima vince la partita.

56

Parole Taboo

Il suggeritore dovrà far indovinare alla sua squadra una serie di parole senza usarne delle altre. Ad esempio, nella figura in link, si deve indovinare la parola "Abbracciare" e non possono essere nominate le parole sotto di essa.

66

Altre limitazioni

Il suggeritore non potrà nominare, oltre alle parole taboo, anche parole con radice o desinenza simili a quella da indovinare. Non potrà, inoltre, fare gesti, rumori o suoni per ottenere il suo scopo. Non potrà, infine, definire le caratteristiche della parola come la sua iniziale o nominare parole che fanno rima con essa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Taboo senza carte

Taboo è uno dei giochi più famosi al mondo e, malgrado esista da molti anni, non ha mai perso di fascino, probabilmente anche grazie alla semplicità delle regole e all'inserimento costante dei neologismi più importanti. Lo scopo del gioco è quello...
Giochi da tavolo

Come giocare a Taboo XXL

Siete alla ricerca di un gioco capace di coinvolgere un numero ampio di persone, adatto a tutte le situazioni, variegato e divertente? Ebbene, nessun problema grazie al bellissimo party game Taboo in versione XXL, che permette anche di modulare il grado...
Giochi da tavolo

Taboo: come diventare imbattibili

Durante i momenti di relax, è preferibile occupare il tempo a disposizione facendo delle attività non faticose. Gli hobby che non richiedono impegno fisico sono numerose e possono riguardare diversi ambiti. Alcuni esempi vengono forniti dall'ascolto...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Taboo

A chiunque sarà capitato di trovarsi con amici in casa, e che improvvisamente uno di loro abbia deciso di rispolverare il Taboo, famosissimo gioco da tavola ormai consacrato fra i più divertenti, anche perché vi possono giocare più di 4 giocatori...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Pictionary

I giochi da tavolo sono ormai qualcosa di cui si sente parlare sempre meno. La tecnologia ha fatto il suo corso, e i fantastici titoli che hanno intrattenuto generazioni intere sono stati soppiantati da console e videogiochi. Eppure, per quanto il multiplayer...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.