Regole per giocare a Subbuteo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il subbuteo è un gioco da tavolo nato in Inghilterra alla fine degli anni quaranta. In Italia ha avuto la sua massima diffusione tra gli anni settanta e ottanta. Gli elementi base che compongono il gioco sono: il panno verde che rappresenta il campo di gioco, le due porte, e due squadre composte ognuna da undici giocatori, tra cui un portiere. Si possono aggiungere a questi tantissimi accessori, tribune, panchine, cartelloni pubblicitari e tantissimi altri oggetti che aiutano a riprodurre uno stadio vero e proprio.
Le regole per giocare a Subbuteo sono molte e ben delineate. Qui vedremo le linee guida generali per iniziare a giocare.

26

Primi passi

Ogni squadra del subbuteo è composta da undici giocatori, i quali sono rappresentati sora una semisfera, fatta in maniera tale da mantenere il giocatore in equilibrio. Essi si muovono tramite una "schicchera" data sulla base del giocatore. Le regole sono simili a quelle del calcio vero e proprio. Lo scopo è quello di fare più gol dell'avversario.

36

Fase difensiva

L'obiettivo è dunque quello di fare più gol dell'avversario, ma bisogna anche cercare di difendere la propria porta. Per far ciò possiamo spostare i nostri giocatori, una sola volta ognuno per ogni tocco di palla dell'attaccante. Dobbiamo però fare attenzione a non toccare nè i giocatori avversari, nè la palla. Otterremo il controllo di quest'ultima solo se dopo il tocco avversario, la palla toccherà per ultimo uno dei nostri giocatori, oppure se l'avversario non tocca il pallone.

Continua la lettura
46

Fase offensiva

Quando siamo in possesso della palla, potremmo avanzare con il nostro giocatore. Lo stesso giocatore non può toccare la palla per più di tre volte. L'importante è evitare i giocatori avversari e colpire sempre la palla, altrimenti l'avversario diventerà attaccante. Cosa importante, prima di tirare in porta dovremmo entrare nell'area di tiro. Non sono validi tiri da fuori dell'area delimitata dalla linea bianca.

56

Punizioni e calci di rigore

Numerose possono essere le situazioni di palla inattiva nel subbuteo. I giocatori potranno disporre le loro squadre come ritengono opportuno. In queste occasioni, come durante le occasioni di gioco, il giocatore in difesa potrà tenere il portiere per il manico e cercare di parare il tiro.
Dopo ogni rete, si riparte con palla in mezzo al campo e squadre riposizionate, ognuna nella propria metà campo.

66

Varianti e divertimento

Le regole del subbuteo sono tantissime e molto ben dettagliate. Il modo migliore per imparare a giocare è quello di fare pratica. Preparate le vostre dita a colpire i vostri giocatori e fare più gol del vostro avversario.
Per iniziare si consiglia di usare queste regole descritte, anche se molto semplici, sono sufficienti per apprendere il metodo di gioco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

5 mosse per vincere a Subbuteo

Subbuteo è un gioco da tavolo che, mediante l'utilizzo di apposite miniature in plastica, riproduce il gioco del calcio. Dieci omini più il portiere per ciascuna squadra, porte in plastica proporzionate alle dimensioni dei giocatori, pallone notevolmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.