Regole per giocare a Sette e mezzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per trascorrere una serata in amicizia e in modo spensierato il gioco di carte è l’asso vincente. Tra i più tradizionali giochi italiani, tipico del periodo natalizio, c’è “Sette e mezzo”, un gioco di carte che può coinvolgere da un minimo di quattro fino a un massimo di 12 giocatori. Ecco le regole per giocare a Sette e mezzo. Una sfida all'ultima carta!

27

Il mazzo di carte

Per giocare il numero di carte deve essere ben definito, il mazzo di carte indicato è quello delle 40 carte napoletane. Il valore delle carte differisce: le figure valgono ½, le altre carte assumono il valore corrispondente al numero. Se avete a disposizione solo carte francesi, nessun problema, è possibile adeguare il mazzo togliendo gli 8, i 9, i 10 e lasciare 12 figure.

37

Inizio del gioco

Prima di tutto si stabilisce la quota con cui ognuno partecipa al gioco, si crea così una quota per il banco. Per decidere chi inizia il gioco si dispone il mazzo al centro del tavolo, ognuno pesca una carta: chi ha la carta più alta assume il ruolo del mazziere. Quest'ultimo deve mescolare le carte e ne distribuisce una ad ogni giocatore. Inizia chi si trova a destra del mazziere.

Continua la lettura
47

Le regole

Vista la carta il giocatore decidere quale cifra scommettere e se richiedere o meno una carta aggiuntiva, poi un'altra ancora fino a quando vuole fermarsi dicendo "sto". Se supera il punteggio di sette e mezzo, si dice che ha sballato e perde in automatico, altrimenti il mazziere procede scoprendo le sue carte e cercando di raggiungere il punteggio di sette e mezzo o comunque superare l'avversario.

57

Punteggio

Il mazziere sfida ogni giocatore, se vince prende i soldi altrimenti paga. Vince chi realizza sette e mezzo con il minor numero di carte, se si realizza con solo due carte si chiama "sette e mezzo reale" e vale il doppio di quanto scommesso.
Il re di denari è pari ad un jolly, può assumere qualsiasi valore a discrezione del giocatore che ne è in possesso.

67

Lo scopo

Lo scopo del gioco è differente per i giocatori e per il mazziere.
I giocatori devono raggiungere il valore di sette e mezzo senza sballare.
Il mazziere deve invece eguagliare o superare il punto raggiunto da giocatore per evitare di vuotare il bottino del banco che viene versato inizialmente. La partita si svolge con un giocatore alla volta contro il mazziere. Al termine del giro il ruolo di mazziere passa al giocatore successivo.

77

Varianti di gioco

Una variante consiste nello svolgere la giocata simultaneamente tutti i giocatori contro il mazziere. Al ricevimento della carta tutti puntano e a turno chiedono le carte aggiuntive, poi il mazziere procede alla sua giocata, se vince prende tutte le puntate, altrimenti paga a tutti dal banco. Stabilendo una tetto massimo di giocata la partita rimane innocua, altrimenti può diventare rischiosa... L'importante è divertirsi!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare ad Asso pigliatutto

Asso pigliatutto è una variante del classico gioco di carte conosciuto come scopa napoletana, ed ha lo stesso obiettivo di raccogliere dal banco il maggior numero di carte per totalizzare più punti dell'avversario. Per giocare si usa lo stesso mazzo...
Giochi da tavolo

I 5 giochi di carte da insegnare ai tuoi figli

In un'era governata dalla TV, dal PC e da videogiochi che permettono all'utente di calarsi in una realtà sempre più interattiva, è facile perdere di vista il fascino dell'interazione sociale e dei tradizionali giochi che garantiscono divertimento gratuito...
PC

Come Giocare A Stuppa Con Le Carte Napoletane

Quando si avvicina il tanto desiderato periodo delle vacanze natalizie, cos'è migliore di una divertente serata in compagnia giocando a carte? Uno dei giochi di carte più diffuso soprattutto nelle Regioni del Sud Italia si chiama Stoppa o Stuppa. Nel...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Blackjack

I Blackjack è un gioco che viene fatto con le carte ed è definito gioco d'azzardo. Un gioco che ha origini francesi, che sia in Francia alle origini che Italia viene indicato anche con il termine "Ventuno", solo dopo la sua esportazione negli USA ha...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Mambassa

Mambassa è un gioco di carte che deriva il suo nome dal detto "fare man bassa". Viste le regole del gioco, è probabile che questi sia ispirato ai più famosi Trentuno e Pentragola. Manbassa è molto giocato nel litorale marchigiano. In particolare è...
PC

Come si gioca lo scopone a due giocatori

Tra i giochi più antichi ma sempre di moda e molto amati da adulti e piccini, si annoverano i giochi con le carte. Alcuni esempi di questi giochi sono: il gioco della briscola, il tresette, la scopa e una sua particolare variante, lo scopone scientifico....
PC

Come giocare a Misere

Se si sta pensando di organizzare una serata divertente a casa ed invitare qualche amico, non c'è niente di meglio di una bella partita a carte, che mette d'accordo tutti soprattutto durante le festività natalizie. Invece di fare i soliti giochi tradizionali,...
Giochi da tavolo

Come giocare a UNO

UNO è un gioco di carte non collezionabili che da oltre 40 anni fa divertire amici e famiglie. Il numero di giocatori varia da 2 a 10, e i mazzi sono formati da carte numerate colorate (Rosso, Blu, Giallo e Verde) e da altre carte "bonus". Queste ultime...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.