Regole per giocare a Senji

Tramite: O2O 18/04/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Senji è un gioco di origine giapponese e si basa sull'era medievale. Lo scopo è che ogni giocatore che partecipa alla partita assume il ruolo di Daimyo, cercando di guadagnare con il tempo il titolo di Shogun. Per diventare Shogun, il giocatore dovrà dimostrarlo con la capacità che avrà accumulato durante la partita. Solo un giocatore otterrà il titolo supremo. Giocare a questo gioco è semplicissimo, basta seguire le regole riportate nei paragrafi successivi:.

26

Come funziona?

Ogni giocatore cercherà di far raggiungere al proprio capo-clan il titolo di Shogun. La lotta per far raggiungere questo livello è molto ardua, serviranno molte stagioni per guadagnare i Punti dell'Onore. Per riuscire ad ottenere quest tipologia di punti, serviranno azioni militari e scambi commerciali. Si tratta di un gioco dove sarà fondamentale collaborare con gli altri giocatori, in modo da avere più scambi commerciali e di conseguenza avere più Punti Onore.

36

Caratteristiche

Il gioco ha un prezzo in linea generale con gli altri giochi da tavola, si aggira intorno ai 50 euro. Il numero di giocatori va da un minimo di tre partecipanti, fino ad un massimo di sei partecipanti a partita. La durata media, per giocatori che sanno i meccanismi di gioco, varia da un'ora fino d un'ora e mezzo, ma arriva fino alle due ore e mezzo per giocatori inesperti e alle prime armi.

Continua la lettura
46

The Game

Ogni giocatore inizia la partita con tre fortezze, tre unità militari e un samurai che viene pescato casualmente dal mazzo. I samurai sono di fondamentale importanza un buon inizio perché assegnano anche Punti Onore, più è raro il samurai, più i Punti Onore assegnati saranno alti, quindi serve una buona dose di fortuna. Dopo aver pescato i samurai, si passa alla scelta dei territori e come disporre i soldati e il samurai. Finito di sistemare si passa al vero e proprio gioco. Le fasi di gioco sono quattro: Inverno, Primavera, Estate ed infine Autunno. L'inverno è la fase più importante del gioco. Ogni giocatore possiede 12 carte di tre tipi differenti e queste carte possono essere scambiate con gli altri giocatori. Questa fase spinge i giocatori a creare alleanze e a scambiarsi le carte che per la loro famiglia andranno bene in futuro. Generalmente, in ogni turno il tempo viene contato con una clessidra. Dopo la prima fase si passa alla fase Primavera. In questa fase i giocatori piazzano il loro territorio su un segnalino, in modo segreto. In questa fase ci si rende conto l'importanza di possedere più territori, in modo da riuscire a piazzarne di più degli altri giocatori.

56

The Game pt.2

Dopo la fase Primavera possiamo procedere con la fase Estate. In Questa fase in giocatore che possiede un imperatore, può decidere in che ordine vengono scoperti gli ordini piazzati il turno precedente. Questa fase prevede i combattimenti tra le famiglie. Il combattimento procede in modo da far vincere la forza più forte, ma non si devono sottovalutare le forze sulla carta più deboli, ma che nascondono insidie. Si sommano le forze con più militari e si aggiunge un punto per ogni samurai presente allo scontro. Vince chi ha il punteggio totale più alto. Finito il combattimento si passa alla fase finale, l'Inverno. In questa fase i giocatori devono creare delle combinazioni con le carte Hanafuda, che possono essere acquistate o con ricompense, o con punti onore o con il valore dei samurai. All'inizio del nuovo turno, viene indicato il giocatore che avrà l'imperatore e il gioco va avanti finché non si raggiungono i 60 punti onore.

66

PRO e CONTRO

Come pro questo gioco presenta svariati punti. Ha un sistema originale di combattimento e si deve tenere la concentrazione alta per tutta la partita, perché basta un passo falso per rimanere indietro. Ha dei buoni materiali e soprattutto delle buone meccaniche di gioco. Come contro, invece, ha il prezzo, che può sembrare alto, ma lo merita, le pedine dei samurai hanno pochi segni che li rendono diversi tra loro. Un punto di fondamentale importanza è che se i giocatori non sanno collaborare tra loro, si rischia di perdere l vero fascino del gioco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.