Regole per giocare a Scotland Yard

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Scotland Yard è un gioco molto divertente, adatto per giocare insieme a tutta la famiglia oppure tra amici. Il protagonista del gioco da tavolo è l'ipotetico Mister X che deve scappare da un gruppo di poliziotti pronti ad acchiapparlo. Per fare ciò, Mister X si muove per tutta Londra attraverso differenti mezzi di trasporto. In questa guida, vi illustreremo le regole per giocare a Scotland Yard.

26

L'occorrente per giocare

Prima di iniziare a elencare le regole, bisogna imparare a conoscere il piano di gioco contenuto nello scatolo. Il piano è costituito da una mappa di Londra sulla quale sono evidenziati i percorsi principali dei mezzi di trasporto. Inoltre sono forniti 125 biglietti per i vari mezzi di trasporto, inclusi 5 Black Tickets. Sono compresi in più una visiera per Mister X, una tavoletta itinerario, 6 pedine, 18 carte start e 2 carte mossa doppia.

36

I preparativi per il gioco

Passiamo ora ai preparativi per il gioco. Prima di tutto, i concorrenti che dovranno essere compresi tra un minimo di 3 e un massimo di 6 dovranno decidere chi tra loro sarà Mister X. Al giocatore prescelto saranno consegnati la tavoletta itinerario, un Black Ticket per ogni detective partecipante al gioco, 4 biglietti del taxi, 3 dell'autobus, 3 per la metropolitana e le due carte di mossa doppia. Gli altri giocatori, invece, avranno ciascuno una pedina colorata, 10 biglietti per il taxi, 8 per l'autobus e 4 per la metropolitana.

Continua la lettura
46

L'utilizzo delle carte star

A questo punto si mescola il mazzo di carte star: da questo, ogni giocatore pescherà una carta che va a indicare la loro posizione di partenza sul tabellone di gioco e su queste si posizioneranno le pedine colorate. Le altre carte potranno invece essere messe da parte.

56

Il funzionamento dei mezzi di trasporto

Per muovere le pedine si utilizzano le linee del trasporto urbano indicate dal tabellone di gioco. Le linee sono suddivise in autobus (linee verdi), metropolitana (linee rosse) e taxi (linee gialle). Per potersi muovere i vari giocatori dovranno consegnare il biglietto corrispondente e decidere la direzione. La direzione di Mister X è segreta e viene annotata sulla tavoletta itinerario. Inoltre, la presenza di più colori nello stesso punto indica la possibilità di poter effettuare il cambio del mezzo di trasporto. Ogni corsa è valida fino alla successiva partenza del mezzo di trasporto prescelto.

66

Lo scopo del gioco

Lo scopo del gioco è ovviamente quello di catturare Mister X. Bisogna tenere presente che i detective hanno un numero limitato di biglietti che man mano consegnano al criminale, mentre lui ne ha un numero illimitato: perciò i detective dovranno essere abilissimi ad acciuffarlo, cioè a ritrovarsi sulla stessa casella di Mister X. Se i detective esauriscono i biglietti non possono più muoversi e allora è Mister X ad aver vinto il gioco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Scotland Yard

Molti giochi investigativi sono stati da sempre l'eccezione dei passatempi odierni, c'è tuttavia un gioco che li supera tutti: Scotland Yard. Questo gioco porterà tutti noi nelle magiche strade di Londra in cerca del nostro fuggitivo! L'obbiettivo sarà...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.