Regole per giocare a Pictionary

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I giochi da tavolo sono ormai qualcosa di cui si sente parlare sempre meno. La tecnologia ha fatto il suo corso, e i fantastici titoli che hanno intrattenuto generazioni intere sono stati soppiantati da console e videogiochi. Eppure, per quanto il multiplayer di alcuni videogiochi possa essere avvincente, difficilmente supererà l'intrattenimento di una partita tra amici o parenti a taboo, Pictionary, monopoli ecc... Forse è tutto un problema di disinformazione, perché molti giovanissimi, nati nell'epoca dell'intrattenimento video-ludico, ignorano perfino l'esistenza dei giochi da tavolo. Tra quelli precedentemente citati, uno merita particolare attenzione: Pictionary. Questo gioco unisce creatività e talento artistico al divertimento tipico della competizione. Come suggerisce il nome, Pictionary ha a che fare con i disegni, ma non c'è solo questo da considerare. Vediamo di approfondire il discorso in questa lista di regole per giocare a Pictionary.

26

Quali sono i partecipanti

Pictionary è un gioco da tavolo che coinvolge più squadre di giocatori. Il numero di squadre partecipanti va da un minimo di due squadre. La scelta e il numero dei membri è assolutamente arbitraria. Tuttavia è consigliabile, per ragioni di tempo e semplicità, non superare i 3 giocatori per squadra.

36

Quali sono gli strumenti

La confezione di Pictionary include il tabellone da gioco e un mazzo di carte. Il tabellone è caratterizzato da caselle colorate con 4 colori diversi che cambiano a seconda dell'edizione. Ciascun colore corrisponde ad una categoria di soggetti che andranno disegnati durante il proprio turno. Vediamo adesso quali sono le regole per giocare a Pictionary.

Continua la lettura
46

Quali sono le regole

La prima regola per giocare a Pictionary prevede di tirare a sorte quale sarà la squadra partecipante a giocare per prima. Successivamente i membri della squadra decideranno chi tra di loro avrà il ruolo del disegnatore. Questo ruolo dovrà essere obbligantemente ricoperto a turno da tutti i componenti della squadra.

56

Qual è il compito del disegnatore

In Pictionary il disegnatore è colui che, scelto dalla squadra, dovrà riprodurre su di un foglio l'azione, l'animale, la persona, o il luogo riportato sulla carta pescata dai suoi compagni nel medesimo turno. Tuttavia tra le regole bisogna ricordare che non è possibile scrivere numeri o lettere così come il parlare.

66

Qual è lo scopo

Lo scopo di Pictionary è completare il percorso del tabellone prima delle altre squadre. Per farlo è necessario riuscire ad indovinare il disegno prima delle altre squadre. Ogni squadra durante il proprio turno ha un lasso di tempo per rispondere pari alla sabbia contenuta nella clessidra in dotazione. Le altre squadre, tuttavia, possono intervenire durante il turno degli avversari, guadagnando la possibilità di tirare i dadi ed avanzare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come costruire Pictionary

Pictionary è un gioco da tavolo divertente per gruppi di tre o più persone. Vediamo innanzitutto cosa ci serve per costruire a casa questo gioco da tavolo. Le prime cose da realizzare sono un tabellone, alcune pedine, schede delle categorie (mazzo...
Giochi da tavolo

I migliori 10 party games da tavolo

Che sia una calda serata estiva da trascorrere in terrazza mangiando aperitivi e pasta fredda, oppure una fredda serata estiva da trascorrere vicino al camino con bruschette e pizze calde, per vivacizzare il tempo da trascorrere con i nostri amici c'è...
Giochi da tavolo

Come giocare a Taboo

Il Taboo è un divertentissimo gioco da tavolo che può allietare una serata tra grandi e piccini, all'insegna delle risate assicurate! Questo gioco, noto dagli inizi degli anni '90, consiste, come molti sanno, nel cercare di far indovinare ai propri...
Giochi da tavolo

Le regole di Cranium

Cranium rappresenta uno dei giochi di società più divertenti ed irriverenti a cui poter giocare con gli amici. Questo splendido partygame metterà alla prova i partecipanti in tantissime sfide di scultura, disegno, mimo e drammatizzazione. Non mancheranno,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Cranium

Creato da Alexander e Richard Tait nel 1998, Cranium è un gioco di società che permette di svolgere un ampio ventaglio di attività: dal disegno al canto, dal mimo alla manipolazione della plastilina. Ne esistono anche diverse espansioni e spinoff....
Giochi da tavolo

Come giocare a Nome In Codice e Nome In Codice: Visual

Guida: Come giocare a Nome In Codice e Nome In Codice Visual.Nome in codice può essere considerato una specie di “Party game” per chi è stufo dei normali giochi da tavola;I giocatori dovranno immedesimarsi in degli agenti segreti; Essi si divideranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Taboo XXL

Siete alla ricerca di un gioco capace di coinvolgere un numero ampio di persone, adatto a tutte le situazioni, variegato e divertente? Ebbene, nessun problema grazie al bellissimo party game Taboo in versione XXL, che permette anche di modulare il grado...
Giochi da tavolo

Come giocare a Nome in Codice

Nome in Codice è un gioco di carte abbastanza recente, pubblicato nel 2015, ed ambientato nel mondo virtuale dello spionaggio. Per giocare a Nome in Codice i partecipanti si dividono in squadre (squadra rossa e blu) ed hanno il compito di ritrovare i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.