Regole per giocare a Onyx

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I giochi da tavolo entusiasmano e divertono grandi e piccini da molti decenni. Uno tra i più famosi, Monopoly, continua ad essere occasione di ritrovo - e talvolta di scontro - per tanti appassionati. Nel 1995, nell'epoca dell'ascesa del videogame a fenomeno di massa, arrivò Onyx. Questo particolare gioco strategico mette al confronto due avversari, in una sorta di "dama" assai particolare. Scopriamo meglio le regole per giocare ad Onyx.

26

La struttura del gioco

Onyx si svolge su una sorta di "scacchiera" composta da quadrati e triangoli interconnessi. Tale scacchiera è inscritta in un piano di gioco quadrato. I lati superiore e inferiore presentano una linea nera, su cui sono inscritte le lettere dell'alfabeto, dalla A alla L. I lati destro e sinistro, invece, sono sottolineati da una linea bianca, con i numeri da 1 a 12. I giocatori useranno pedine bianche e nere. Lo scopo è unire i due lati del colore corrispondente con una linea ininterrotta di pedine. Il primo a riuscirci vince la partita.

36

I primi passi

Inizialmente si posizionano 4 pezzi bianchi e 4 pezzi neri sul piano di gioco, in posizioni predefinite. Da qui i giocatori potranno partire, iniziando col colore nero. Il giocatore può piazzare una pedina su qualunque posizione libera del piano. Allo stesso modo si comporterà il bianco. Se tutti gli angoli di un quadrato sono liberi, il pezzo si può posizionare al centro del quadrato stesso. Dopo il posizionamento i pezzi non si possono muovere. Tuttavia un avversario può catturarli e rimuoverli dalla mappa.

Continua la lettura
46

La cattura delle pedine

La cattura dei pezzi avversari è cruciale per vincere la partita. Per farlo devono verificarsi almeno tre condizioni. Si possono catturare anche due pezzi in una mossa, se questi si trovano in due angoli opposti di uno spazio. Allo stesso tempo, un pezzo del "predatore" deve occupare un terzo angolo libero. La terza condizione richiede che lo spazio centrale sia scoperto. Per finalizzare la cattura si posiziona la propria pedina su un angolo non occupato dell'area. Se vi è un quadrato adiacente che presenta le stesse condizioni, i pezzi catturati possono diventare 4.

56

La tavola vuota

Una partita di Onyx può iniziare anche con una tavola vuota. Senza dei riferimenti di partenza, il gioco può diventare più imprevedibile. E, quindi, più entusiasmante. In base al piazzamento dei pezzi, infatti, verranno a formarsi schemi particolari. E senza dei riferimenti iniziali i giocatori possono partire da punti molto diversi, rendendo così la partita più elastica e difficile da interpretare.

66

Le dimensioni del piano

Come già visto, una tavola standard di Onyx presenta 12 lettere e 12 numeri. Ma ciò non è obbligatorio. La tavola può essere più grande o più piccola, con più o meno caratteri. Per i giocatori che amano i lunghi confronti si consiglia un piano da oltre 15 lettere/numeri. Per quelli che invece vogliono risolvere la disputa più velocemente esistono tavole da massimo 10 lettere/numeri. In tutti i casi, tuttavia, il gioco è sempre per due partecipanti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.