Regole per giocare a Olympus

Tramite: O2O 18/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Olympus è un boardgame sviluppato da Andrea Chiarvesio e Luca Iennaco. In questo gioco, i giocatori verranno catapultati nell'antica Grecia per mettersi a capo di una polis o città-Stato (come Atene, Sparta, Corinto, Tebe, Argo e altre) e dovranno avvalersi della protezione divina per ottenere il potere egemonico del Peloponneso. Il gioco è un city-building, basato sul posizionamento dei lavoratori, sulla gestione delle risorse e sulla creazione di un meccanismo efficiente per gestire le città-Stato e farle prosperare. La partita può essere svolta da tre a cinque giocatori. Vediamo allora le regole per giocare a Olympus.

26

Materiali

Nella scatola di gioco troverete diversi materiali. Tra questi, il tabellone principale, cinque tabelloni per ogni giocatore, 6 Bonus Gloria, 12 Edifici unici, 33 Edifici ripetuti in ciascuno dei cinque colori per ogni giocatore. Ll tabellone principale raffigura dieci delle maggiori divinità che si credeva abitassero sul Monte Olimpo. Ciascuna divinità possiede due aree, una accanto all'altra: la prima è indicata con la lettera alfa, mentre la seconda con la lettera beta. Inoltre, ci saranno 25 pedine che rappresentano i sacerdoti (5 per ogni giocatore), 35 segnalini a forma di dischetto (7 per ogni giocatore) e un segnalino Giocatore Iniziale. Accanto ad essi, troverete 60 cubetti che rappresentano le risorse, così suddivise: 20 cubetti gialli che rappresentano il grano, 20 rossi che indicano la cacciagione, 20 blu che indicano il pesce. Infine, troverete anche il regolamento del gioco.

36

Preparativi

Prima di iniziare la partita, bisogna fare dei preparativi. Sul tabellone principale sono presenti dodici spazi, in cui devono essere inserite le carte Edifici unici. Dopodiché, ciascun giocatore sceglie un colore. Quindi, prende il tabellone giocatore, 33 carte edificio, 3 sacerdoti e 7 segnalini corrispondenti al colore scelto. Infine, prende una risorsa di ogni tipo. Il giocatore deve sistemare i sacerdoti negli appositi spazi. Le carte devono invece essere disposte in una pila a faccia in giù, senza essere mescolate. In un altro spazio vanno invece collocati i sacerdoti e le risorse rimanenti, oltre che le carte Bonus Gloria, a faccia in su. Ogni giocatore dispone i segnalini Popolazione, Cultura, Esercito, Produttività del grano, Produttività del pesce e Produttività della carne sui rispettivi tracciati del Progresso. Infine, il giocatore che compie il primo turno ottiene il segnalino Giocatore Iniziale.

Continua la lettura
46

Partita

La partita si svolge in diversi turni, ciascuno diviso in due fasi: la fase di Adorazione e la fase di Mantenimento. Nella fase di Adorazione, il giocatore con il segnalino Giocatore Iniziale invia per primo uno dei suoi sacerdoti disponibili ad adorare una divinità, posizionandolo nella casella alfa della divinità scelta. Gli altri giocatori possono decidere di celebrare la cerimonia insieme al sacerdote nella casella alfa, quindi metteranno i loro sacerdoti nella casella beta. Adorando le divinità, si otterranno dei favori. Dopodiché, si passa alla fase di Mantenimento. Questa fase è composta da sei stadi, che si effettuano consecutivamente: eliminare le risorse in eccesso (il massimo che si può avere è 5), regolare tutti i segnalini, usare i benefici degli edifici costruiti (per esempio ottenere punti aggiuntivi), trasportare i tributi di guerra al magazzino, recuperare i sacerdoti, check per la vittoria o nuovo turno. Alla fine delle due fasi inizia un nuovo turno e si ricomincia con la fase di Adorazione.

56

Favori

I favori si ottengono pregando le divinità. Sono elementi fondamentali per ottenere la vittoria. I sacerdoti delle caselle alfa ottengono vantaggi maggiori rispetto ai sacerdoti delle caselle beta. Per esempio, Demetra, Dea dell'agricoltura, consente al giocatore alfa di far avanzare il segnalino Produttività del grano sul relativo tracciato e di ottenere una risorsa grano. Il giocatore beta, invece, può ottenere solo uno di questi due effetti. Inoltre, la Dea Artemide fa avanzare i segnalini della Produttività della carne, Poseidone quelli della Produttività del pesce, mentre Era può incrementare qualunque segnalino di Produttività. Atena fa aumentare il parametro della Cultura, Afrodite quello della Popolazione, Ares quello dell'Esercito. Aumentare quest'ultimo parametro permette ai giocatori di iniziare una guerra contro gli avversari. La guerra viene vinta da chi ha il segnalino Esercito in posizione più elevata. Il vincitore conquista alcune risorse dell'avversario. Efesto consente di costruire edifici. Infine, Zeus può produrre tutti gli effetti degli altri Dei, a scelta del giocatore.

66

Punteggi

Alla fine del turno, se almeno quattro dei Bonus Gloria sono stati assegnati, la partita termina. Il Bonus Gloria si ottiene quando un giocatore arriva all'ultima casella di un tracciato del Progresso. Più tracciati termina, più Bonus Gloria guadagna. A questo punto, bisogna calcolare i punteggi dei vari giocatori. Ogni Bonus Gloria conferisce 2 Punti Vittoria (PV) al giocatore. Inoltre, dei PV extra sono ottenuti in base alla posizione dei segnalini sui vari tracciati del Progresso. Quindi, ciascun segnalino dà dei PV pari alla metà della sua posizione, arrotondata per difetto. Per esempio, se il segnalino si trova sulla posizione 3 del tracciato Esercito, il giocatore guadagnerà 1 PV. Anche gli edifici costruiti valgono dei punti, che possono andare da 0 a 4. Per esempio, i templi valgono 4 punti, le cave 3 punti, gli acquedotti 2. Sommate quindi tutti i PV. Il giocatore che ha guadagnato più punti, vince la partita! In caso di pareggio, vince il giocatore che ha prodotto più risorse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.