Regole per giocare a Notre Dame

Tramite: O2O 09/05/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Notre Dame è un gioco da tavolo ambientato in una Parigi del XIV secolo infestata dai topi. Il gioco presenta una meccanica semplice, classica nei giochi gestionali. L'obiettivo di ogni giocatore è quello di investire per essere influente. Inoltre bisogna tenere sotto controllo il livello di topi nel proprio distretto. Le regole per giocare sono molto facili da assimilare, iniziamo a vederle insieme.

26

Preliminari di gioco

Viene posta al centro del tavolo una tessera che rappresenta Notre Dame. Intorno a Notre Dame ogni giocatore aggiunge la propria scheda a formare un'area di gioco in stile floreale, per richiamare lo stile di quel tempo a Parigi. Nella propria scheda ogni giocatore trova il posto dei quartieri, i quali hanno delle azioni associate. La banca che fa guadagnare soldi, l'ospedale che toglie dei topi alla fine del turno, il monastero che fa prendere dei cubetti dalla banca e altre azioni.

36

Carte Personaggio

Le carte personaggio permettono di fare delle azioni speciali alla fine del turno. Durante la partita ci saranno nove carte personaggio attivate solo una volta nei tre round. Inoltre ci saranno altre sei carte personaggio presenti in ogni round. Ogni giocatore parte con del denaro, dei cubetti del proprio colore e con un mazzo di nove carte identico per ognuno dove sono rappresentati i quartieri e le azioni che si possono eseguire.

Continua la lettura
46

Turno

La partita è composta da tre turni, ogni turno è composto da tre round. Durante un round il giocatore pesca tre carte dal proprio mazzo. Sceglie una delle tre carte e le altre due le passa al giocatore alla sua sinistra. Nel frattempo ne riceve a sua volta due carte dal giocatore alla sua destra. Questo procedimento si ripete su queste due carte fino a scambiarsi l'ultima carta. Finita questa fase ogni giocatore deve giocare una carta che ha in mano eseguendo la azione riportata. L'azione normalmente è quello di posizionare un cubetto su un quartiere. Più cubetti ad esempio in banca permettono di prendere più oro, lo stesso principio vale per le altri edifici. Una volta fatti due giri, giocando due carte si scarta ultima carta rimasta in mano. Si conclude cosi il round.

56

Azioni speciali

I giocatori a turno potranno spendere una moneta per compiere le azioni speciali dei personaggi. Queste azioni sono molto varie tra cui ottenere punti vittoria. Alla fine della attivazione del personaggio si guarda il numero di topi che questa comporta. Il numero è scritto in basso sulla carta e il suo valore è compreso tra zero a tre. Salendo di livello topi questo comporta la peste, comportando un tributo. Il giocatore dovrà cedere due punti vittoria e un cubetto tra quelli presenti nella mappa.

66

Termine del gioco

La partita si conclude alla fine del terzo turno, ogni turno è composto da tre round. Ogni giocatore conta il numero di punti vittoria che è riuscito a prendere durante la partita. Il vincitore della partita è colui che è riuscito a totalizzare il punteggio più alto rispetto agli altri giocatori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Rokoko

Rokoko è un fantastico e creativo gioco da tavolo nato nel 2013 e ideato dagli autori Matthias Cramer, Louis Malz e Stefan Malz. Prevede una durata minima di 120 minuti e possono partecipare dai 2 ai 5 giocatori. Il gioco si concentra in modo principale...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Dama

Sebbene esistano molte varianti diverse per giocare a Dama, le più diffuse nel nostro paese sono la Dama Italiana e la Dama Internazionale (chiamata anche Polacca). Anche se le regole di base sono le stesse, esistono delle leggere differenze che riguardano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.