Regole per giocare a No Thanks!

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

"No Thanks!" è un gioco di carte astratto molto divertente e semplice, basato su una sola ma efficace meccanica di gioco. Il regolamento infatti è tra i più semplici mai inventati e ciò rende il gioco gradevole pressoché a ogni genere di persona, di ogni età o cultura. Vediamo dunque insieme le regole per giocare a questo simpatico gioco di carte insieme ai nostri amici. Ricordate che questo gioco è perfetto sia per movimentare una serata, sia come prologo a una festa! Inoltre, le carte sono esenti dalla lingua: infatti riportano solo dei numeri. Il prezzo di No Thanks! infine è molto contenuto.

26

Numero di giocatori e tempo di gioco

"No Thanks!" è stato pubblicato nel 2004 e ha conosciuto una costante diffusione e apprezzamento. Si gioca in un minimo di 3 giocatori e in un massimo di 7. L'età consigliata dalla confezione è di almeno 8 anni, ma in realtà anche i più piccoli possono parteciparvi. Una partita dura in genere molto poco: si parla di 20 o 30 minuti; ciò non rende il gioco eccessivamente pesante e noioso. La preparazione delle carte invece si esegue in davvero trenta secondi!

36

Inizio del gioco

Il mazzo di carte di "No Thanks!" comprende 33 carte. All'inizio del gioco vengono eliminate 9 carte a caso e segretamente dal mazzo completo delle 33. Le carte riportano un valore numerico compreso tra 3 e 35. Per iniziare, una carta viene messa scoperta al centro del tavolo. Fatto ciò, iniziano i turni di gioco dei partecipanti. Ricordate che in gioco ci sono anche 55 fiches (o gettoni), distribuiti equamente tra i giocatori.

Continua la lettura
46

Turni di gioco

Il giocatore di turno può decidere come agire: o prende la carta al centro del tavolo e la mette davanti a sé, oppure rifiuta di prenderla e posiziona un "gettone" vicino ad essa, esclamando "No, grazie!" (da cui il nome del gioco). Tocca quindi al giocatore successivo in senso orario (o antiorario, a piacere) fare la stessa identica scelta: o prendere la carta (assieme in questo caso all’eventuale gettone posizionato dal giocatore precedente), oppure rifiutarsi di prenderla giocando a sua volta un gettone vicino. Si procede in questo modo fino a conclusione del giro!

56

Punteggi delle carte

Attenzione: ogni carta presa fornisce tanti punti negativi (-) quanto il valore della carta stessa; mentre i gettoni (che sono 11 iniziali più quelli posizionati dai giocatori sulle carte prese) potranno essere rigiocati e alla fine della partita daranno ognuno 1 punto positivo (+). Per esempio: un 20 con 10 gettoni sopra darà in totale 10 punti negativi (-20 + 10 = - 10) che verranno conteggiati a fine partita. Inoltre le carte vicine vengono accoppiate e soltanto la più bassa darà punti negativi.

66

Vincitore del gioco

Al termine di tutte le 24 carte (ricordate che 9 sono state scartate all'inizio del gioco) il gioco finisce ed il giocatore con il punteggio più alto vince la partita! Si tratta dunque di eseguire delle semplici somme matematiche. Fate attenzione: l'alternarsi delle carte e le decisioni dei giocatori possono causare imprevisti divertenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a No Retreat: The Italian Front

Seguendo il successo della serie di giochi intitolata No retreat, il game designer Carl Paradis ha realizzato il quarto capitolo di questa saga, ossia No Retreat: The Italian Front. Il gioco è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale e presenta...
Giochi da tavolo

Come giocare a No Retreat

"No Retreat: Italian front 1943-45" è un wargame, ovvero un gioco di guerra, ambientato, come suggerisce il nome, sul fronte italiano durante la Seconda Guerra Mondiale, andando a rappresentare in particolar modo le azioni militari verificatesi tra il...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Blackjack

I Blackjack è un gioco che viene fatto con le carte ed è definito gioco d'azzardo. Un gioco che ha origini francesi, che sia in Francia alle origini che Italia viene indicato anche con il termine "Ventuno", solo dopo la sua esportazione negli USA ha...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Torte in faccia

Torte in Faccia è un gioco distribuito da una nota casa produttrice che ha avuto un incredibile boom di vendite, tanto da stupire i produttori e gli ideatori stessi del gioco. Il boom è stato determinato anche dal passaparola avvenuto sui social da...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.