Regole per giocare a New York 1901

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

New York 1901 è un gioco da tavolo che ha come scopo edificare il centro di Manhattan nel periodo del grande boom edilizio. Il giocatore veste i panni di un imprenditore edilizio. A New York 1901 si può giocare da due a quattro giocatori ed una partita dura circa 60 minuti. In questa breve guida vediamo le regole per giocare a questo entusiasmante puzzle game.

26

Contenuto della scatola

All’interno della scatola troviamo un tabellone, su cui è rappresentata una mappa di Manhattan (New York) all’inizio del XX secolo, suddivisa in lotti edificabili, 5 carte Personaggio, 5 carte bonus Strade di New York, 5 carte bonus Challenge, 65 carte Lotto, 4 marcatori di punteggio Grattacielo, 16 pendine operaio, 4 gettoni King, 12 carte Azione, 76 mattoncini Grattacielo, 4 mattoncini Grattacielo Leggendario.

36

Regole del gioco

All’inizio della partita vengono distribuite ad ogni giocatore un set di edifici, quattro pedine operaio ed un terreno, scelto a caso. Sul tavolo devono essere posizionati quattro obbiettivi scoperti (tre strade ed un obiettivo speciale) e il mazzo terreni di rimangono scoperte quattro carte a formare i contratti disponibili. Il giocatore, quando è il suo turno, ha due opzioni: acquistare un terreno ed eventualmente costruire sullo stesso e su altri in suo possesso un edificio oppure sostituire un edificio già costruito con uno di livello superiore.

Continua la lettura
46

Mattoncini Grattacielo Leggendario

Come abbiamo già accennato nel paragrafo relativo al contenuto della scatola, esistono anche quattro mattoncini Grattacielo Leggendario: si tratta di edifici storici famosi, che possono essere costruiti da tutti, ma che necessitano per la loro edificazione di un terreno molto grande. Tali costruzioni forniscono al giocatore che se le aggiudica molti punti vittoria.

56

Carte Azione

Prima dell'inizio della partita vengono distribuite ad ogni giocatore anche tre Carte Azione. Tali carte, come si intuisce dal nome delle stesse, permettono di effettuare delle azioni speciali, ossia costruire due edifici, acquistare due terreni oppure annullare il mercato dei lotti di terreno.

66

Termine della partita e vittoria

La partita termina quando un giocatore è rimasto con meno di quattro tessere edificio oppure quando non ci sono più carte contratto. In tale situazione si completa il giro e si distribuiscono i bonus dei tre obbiettivi strade (cinque punti vittoria per chi ha la maggioranza di edifici affacciati sulla strada indicata dalla carta) e quello speciale che normalmente assegna un certo numero di punti ai primi tre classificati in un certo traguardo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al gioco della bottiglia

Il gioco della bottiglia è senza dubbio uno dei passatempi più popolari alle feste. Si tratta di un gioco di gruppo famoso in ogni parte del mondo, tipico tra i giovani e gli adolescenti. Nella sua versione classica, prevede l'uso di una bottiglia per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.