Regole per giocare a Medina

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Medina è un gioco da tavola poco conosciuto ma molto apprezzato da chi ci gioca. Lo scopo del gioco è quello di ricostruire una perla del deserto, Medina, e per farlo si edificheranno palazzi, mura ed il noto mercato. Il gioco richiedere l'abilità di collaborare con l'avversario per la ricostruzione ma salvaguardando sempre i propri interessi. Analizzeremo a breve tutti gli elementi del gioco per capire bene quali sono le regole.

27

Caratteristiche del gioco

Medina è un gioco da tavola ottimo per tutta la famiglia. La sua longevità, che risulta a molti noiosa, ad altri risulta un ottimo modo per passare in compagnia un pomeriggio piovoso o una serata tra amici. Gli elementi sono ben fatti, in legno e tridimensionali, che rendono la semplice visione del gioco appagante. Sono i seguenti.

37

Palazzi

Il giocatore avrà a disposizione palazzi (di quattro colori differenti). Un pezzo di palazzo può essere piazzato ovunque tranne che sulle mura esterne o dove già presente un palazzo in costruzione dello stesso colore. È bene ricordarsi che i palazzi non possono toccarsi tra di loro, neanche diagonalmente, e che in tal caso è necessario ricominciare un altro palazzo di quel colore.

Continua la lettura
47

Scuderie e muri

Un altro elemento del gioco sono le Scuderie, che devono essere piazzate in modo adiacente ad un palazzo (sia completato che in costruzione) e faranno da collegamento a mercanti e mura rendendoli un unico blocco. Hanno, quindi, anche lo scopo di fornire punti in più. Il muro deve essere posizionato sull'apposita casella riservata alle mura, adiacenti ad una sezione o una delle quattro torri. È importante ricordare che due torri diverse non possono essere collegate da un muro giacché da un lato bisogna lasciare lo spazio per la porta.

57

Mercanti

I Mercanti devono essere collegati tra di loro in modo da toccarne soltanto uno. Solo quando nessuna posizione permette al giocatore di fare ciò si può iniziare un'altra fila in modo da ottenere file di mercanti che si intrecciano tra i palazzi.

67

Cupole

Ogni giocatore ha 4 cupole. La cupola permette al giocatore di appropriarsi di un palazzo in costruzione, completandolo. Ogni giocatore può appropriarsi, però, solo di uno dei palazzi per ogni colore. Il gioco volge verso la fine quando tutti i giocatori tranne uno hanno terminato le 4 cupole, e quest'ultimo è obbligato ad utilizzare una cupola ad ogni turno.

77

Punteggi e bonus

Un punto vittoria è dato da: palazzo + scuderia connessa + sezione di muro + mercante adiacente a palazzi e scuderie. Ci sono inoltre 8 tessere bonus. Il primo giocatore che si appropria del palazzo prende la tessera bonus palazzo per quel colore. Si può perdere questa tessera solo se un altro giocatore completa un palazzo di quel colore. Ogni volta che un giocatore collega un palazzo ad una sezione di mura collegato ad una torre prende il bonus torre. Vengono valutate solo alla fine del gioco poiché nel mentre passano di proprietà più volte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al gioco della bottiglia

Il gioco della bottiglia è senza dubbio uno dei passatempi più popolari alle feste. Si tratta di un gioco di gruppo famoso in ogni parte del mondo, tipico tra i giovani e gli adolescenti. Nella sua versione classica, prevede l'uso di una bottiglia per...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Scopa

Ci sono giochi classici, cosiddetti popolari e prettamente italiani, che non passano mai di moda e sono sempre molto amati da gente di tutte le età anche se spesso colleghiamo questo gioco alle persone anziane per via della semplicità di regole! Infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.