Regole per giocare a Max Schiacciatutto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Unirsi ad un tavolo per giocare tutti insieme è sempre un buon modo per trascorrere momenti in allegria ed il mercato ci viene in aiuto con una vasta scelta di alternative. Max Schiacciatutto è il gioco da tavolo ideale per coinvolgere anche i più piccini, dato che l' età suggerita è di 4 anni in su. Per chi non dovesse aver chiaro il funzionamento, di seguito tutte le regole per giocare a Max Schiacciatutto.

26

Preparazione

La prima cosa da fare consiste nel montare i componenti del pupazzo Max Sciacciatutto, ovvero un simpatico scimmione di color marrone. Assemblare il corpo di Max è molto semplice. Basta semplicemente incastrare per bene gli arti ed adagiare il tutto sulla pedana verde, che appare come un prato circolare con una levetta a forma di lumaca. Dopo aver montato i componenti ogni giocatore riceverà un ceppo e sceglierà una famiglia di animaletti secondo un determinato colore.
Questo divertente gioco è di tipo meccanico e non richiede l' uso di batterie stilo o di corrente elettrica.

36

Scopo del gioco

Correndo su e giù per la foresta, scopo di questo gioco è quello di raccogliere più lamponi degli altri avversari e ripararli evitando i pugni di Max. Quindi, prima di entrare nel vivo della partita, bisogna posizionare i gettoni lamponi in una posizione vicina ai partecipanti, mettere gli animaletti nei ceppi corrispondenti e sollevare il braccio di Max fino ad avvertire un 'click'.

Continua la lettura
46

Svolgimento

Correndo su e giù per la foresta, scopo di questo gioco è quello di raccogliere più lamponi degli altri avversari e proteggerli evitando i pugni di Max. Quindi, prima di entrare nel vivo della partita, bisogna posizionare i gettoni lamponi in una posizione vicina ai partecipanti, mettere gli animaletti nei ceppi corrispondenti e sollevare il braccio di Max fino ad avvertire un 'click'.

56

Raccolta dei lamponi

Inizia il turno il giocatore che meglio saprà imitare il volto di Max Schiacciatutto quando è arrabbiato. Dopo bisogna fare scorrere la lumaca posta sulla plancia e così assistere al pugno micidiale di Max e quale sarà il numero della casella colpita. A scelta del giocatore: si potranno fare avanzare lungo il percorso gli animaletti del numero corrispondente alla casella colpita; oppure muovere gli animaletti all' interno del ceppo. L' avanzamento degli animaletti deve avvenire seguendo il verso delle frecce.

66

Fine del gioco

La partita termina quando Max Schiacciatutto riesce a prendere tutti gli animaletti che appartengono allo stesso giocatore, o quando sono stati ultimati tutti i gettoni lamponi. Il vincitore sarà chi avrà collezionato il maggior numero di gettoni lamponi. In caso di parità vince chi ha in gioco il numero maggiore di animaletti. Se durante la partita qualche animaletto dovesse scivolare dal perno del gioco, per via dei potenti pugni di Max, non servirà altro che riposizionarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a Blue Max

Conoscete il gioco da tavolo '' BLUE MAX ''? Ecco l'articolo che fa per voi in caso vorreste saperne di più su come giocarci e in cosa consiste. Prima di tutto è bene premettere che questo è un gioco wargame per due o più giocatori, più nello specifico...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Indovina Chi

Indovina Chi è quasi sicuramente uno dei giochi da tavolo più belli ed entusiasmanti presente dagli anni ’80 ad oggi. Chi di voi può confermare di non aver mai fatto almeno una partita? Molto probabilmente nessuno. Lo svolgimento di Indovina Chi?...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.