Regole per giocare a Mammuz

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Mammuz è un gioco di carte da 3 a 7 giocatori, indicato dagli 8 anni in su, in cui riescono a convivere sia gli animali dell?era glaciale che i dinosauri. Certo, le cose sono un po? ribaltate rispetto alla storia che ci hanno insegnato e anzi, a dar retta alle regole, i dinosauri sembrano gli unici animali che non si possono estinguere. Ma d?altronde bisogna adattarsi, in fondo Mammuz è un gioco in cui è permesso barare. Sì, avete letto bene: barare. Non solo cercare di fregare i vostri avversari è lecito, ma diventa quasi doveroso se si vuole vincere la partita.
Il pregio di questo gioco è la sua velocità e la facilità di comprensione delle regole. Vediamole una per una in modo da poter giocare al più presto.

26

Come iniziare il gioco

Prima di iniziare bisogna preparare il mazzo di carte in funzione del numero di giocatori. 3 giocatori, 30 carte in gioco, 3 carte dinosauro; 4 e 5 giocatori, 40 carte in gioco (8 a testa nel caso di 5 giocatori), 5 carte dinosauro in entrambe i casi; 6 giocatori, 48 carte, 4 carte dinosauro; 7 giocatori, 49 carte, 5 carte dinosauro. Mescolare le sei carte dinosauro e pescarne un numero variabile a seconda dei giocatori seguendo le indicazioni prima descritte. Mescolare le carte (comprese quelle dinosauro appena estratte) e distribuirle equamente tra i giocatori. Disporre le carte base al centro del tavolo con la faccia visibile.
Sorteggiare chi inizia il gioco. Il primo giocatore dichiara la specie animale per quel giro e piazza davanti a sé da 1 a 4 carte coperte che andranno a formare il cosiddetto display. Il giocatore può tranquillamente barare sul tipo di specie dichiarato, potrebbe ad esempio aver detto che il branco è formato da tigri dai denti a sciabola, ma non essere vero. A questo punto i giocatori che seguono, a turno, hanno due possibilità: Espandere il branco, sfidare il display del giocatore che lo precede.

36

Come espandere il branco

Se il giocatore che è di mano crede a quanto dichiarato dal precedente giocatore allora può espandere il branco. Deve anche lui posizionare da una a quattro carte coperte e dichiarare la specie. Anche il giocatore che segue può fare lo stesso. Attenzione, a un certo punto del gioco, contando le carte in tavola, potrebbe accadere che le carte che formano il branco sono di più di quelle disponibili per una determinata specie. Ciò significa che qualcuno ha barato facendo una falsa dichiarazione. Niente paura, in questo gioco barare è lecito.

Continua la lettura
46

Come sfidare il display

Se un giocatore non crede a quanto dichiarato dal suo predecessore può sfidarlo. Deve innanzitutto girare una carta dal display avversario. Ora si possono verificare tre casi.
La carta corrisponde al branco dichiarato: il giocatore che ha lanciato la sfida deve prendere tutte le carte che formano il branco in mano. Dopo, il giocatore che lo segue, inizia un nuovo turno.
La carta non corrisponde al branco dichiarato: il giocatore precedente (quello che ha baratto) deve prendere tutte le carte branco in mano e il giocatore che ha lanciato la sfida inizia un nuovo turno.
La carta è una carta dinosauro: se la carta è una carta dinosauro si può procedere in diversi modi a seconda della tipologia di dinosauro.

56

Come procedere in caso di carta dinosauro

Brontosauro: Il giocatore che ha baratto deve aggiungere il branco intero alle sue carte.
Pterosauro: il giocatore attivo aggiunge l?intero branco alle sue carte.
Triceratopo: il giocatore attivo sceglie quale dei giocatori si deve fare carico dell?intero branco.
Stegosauro: il giocatore attivo mescola le carte branco in tavolo e ne distribuisce (partendo dal giocatore che lo segue) una a ciascun giocatore fino al termine.
Plesiosauro: i giocatori mettono le carte del branco in pila al centro del tavolo; il giocatore attivo inizia un nuovo turno e quando un giocatore deve aggiungere carte branco alla sua mano preleva anche quelle della pila.
Tirannosauro: le carte branco sono rimosse dal gioco, suddivise per specie e poste visibili sulle corrispondenti basi.

66

Come avviene l’estinzione della specie

Una specie si estingue quando un giocatore ha tutte le carte di quella specie in mano. A questo punto lo dichiara agli altri giocatori e le pone sulla relativa base. D?ora in avanti questa specie è fuori dal gioco. I dinosauri non possono estinguersi.
La partita termina quando un giocatore piazza l?ultima carta davanti a sé (vince chi si libera per primo di tutte le carte che ha in mano). A questo punto, chi lo segue, deve per forza sfidare il suo display. Se la carta rivelata corrisponde alla specie dichiarata allora il giocatore senza più carte vince. Se la carta non corrisponde alla specie dichiarata, il baro deve prendere tutte le carte branco in mano. Se la carta è un dinosauro si procede come da regolamento, e se il giocatore continua a non avere carte in mano allora è il vincitore. La partita può terminare anche quando un giocatore scarta le sue ultime carte perché quella determinata specie di cui è in possesso si è estinta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.