Regole per giocare a Lupo Mangia Frutta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

In questa guida troverete le semplici regole per giocare a Lupo Mangia Frutta, un gioco molto divertente e semplice adatto anche ai bambini più piccoli in quanto possono svolgerlo in autonomia. Il gioco, svolgendosi all'aperto è particolarmente adatto a sviluppare le loro abilità motorie. Adatto per gruppi da 3 bambini in su e dai 3 anni in su.

28

Occorrente

  • spazio aperto
38

Regole iniziali e preparazione

La prima regola per iniziare, magari tramite una "conta" o per sorteggio, si sceglie il bambino che rivestirà il ruolo di "LupoMangiaFrutta". Si sceglierà poi uno spazio aperto che sarà la zona di gioco, non troppo grande, adeguato per il numero di bambini coinvolti nel gioco. Si sceglie infine un punto preciso nella zona di gioco che sarà la "casa-base (ad esempio una staccionata, un albero, un muretto, ecc.). Ogni altro bambino penserà ad un frutto che dovrà rappresentarlo, senza dirlo ad alta voce.

48

Riassunto regole iniziali

Riassumendo si avranno questi elementi:
- zona di gioco (spazio aperto);
- bambino-lupo mangia frutta;
- bambini-frutto:
- casa-base.
Lo scopo del gioco è quindi:
- per il bambino-lupo prendere (e quindi "mangiare") uno dei bambini-frutto, al bambino preso viene passato il ruolo di bambino-lupo
- per i bambini-frutto non farsi prendere (e quindi "mangiare") dal bambino-lupo per non diventare a loro volta bambini-lupo.

Continua la lettura
58

Il gioco - Regole e procedimento

Il bambino-lupo si posizionerà di fronte agli altri bambini-frutto, in maniera che che sia equidistante da tutti, in modo che nessun bambino sia avvantaggiato, e dichiara ad alta voce la sua richiesta. Il dialogo più comune e divertente che coinvolge anche gli altri bambini, prevede le seguenti parole:
- bambino-lupo: "Toc Toc"
- bambini-frutto: "Chi è?"
- bambino-lupo: "Sono il LupoMangiaFrutta"
- bambini-frutto: "Che frutto vuoi?"
- bambino-lupo: "Oggi mangerò ...."
e qui aggiunge il nome di un frutto (es. Banana, pesca, albicocca, ecc.) Il bambino-frutto che aveva pensato a quel frutto scapperà verso la casa-base e il bambino-lupo dovrà ricorrerlo e cercare di prenderlo. Se riesce ad acchiappare il bambino-frutto prima che raggiunga la casa-base, il bambino-frutto diventerà a sua volta bambino-lupo, Se invece il bambino-frutto raggiunge la casa-base prima di farsi prendere, il gioco ricomincia dal passo 2.

68

Variante 1

1) Per rendere il gioco più divertente, si può stabilire prima dell'inizio, che il bambino-lupo una o più volte durante il gioco stesso, possa pronunciare la formula "macedonia" al posto del singoilo frutto. In questo modo costringerà tutti i bambini-frutto a correre verso la casa-base ed aumenterà le possibilità di prendere qualche bambino-frutto.

78

Variante 2

2) Il bambini-frutto possono anche decidere di mettersi d'accordo tra di loro su quale frutto scegliere, in modo che i frutti stessi siano tutti diversi, ed aumentare la scelta di frutta disponibile, il tutto chiaramente senza farsi sentire dal bambino-lupo.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • scegliere sia lo spazio aperto che la casa base delle dimensioni adatte alla quantità di bambini coinvolti nel gioco

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Wherewolf

Wherewolf è uno di quei giochi da tavolo che si inseriscono nella scia dello 'scopri l'assassino'. L'ambientazione è semplice e lo scenario è tipico del genere giallo investigativo. In un villaggio decentrato vengono ritrovati diversi cadaveri, uccisi...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.