Regole per giocare a Louis XIV

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il gioco Louis XIV come si evince dal nome, è ambientato in Francia alla corte del Re Sole. Per giocare è necessario conoscere bene le regole. I partecipanti al gioco impersonano degli avventurieri, i quali cercheranno di corrompere, piuttosto che influenzare, i personaggi che frequentano il palazzo. Obiettivo delle missioni è quello di ottenere più ricchezza e potere, in modo da generare alla fine del gioco un punteggio più possibile elevato.

26

Regole del gioco

All'inizio della partita ad ogni giocatore vengono consegnati 16 piccoli segnali influenza, che avranno lo stesso colore del personaggio scelto. Contestualmente al giocatore verranno consegnate anche 5 monete d'oro e due 2 carte missione. Sull’area di gioco dovranno essere poste le dodici carte raffiguranti i personaggi storici che sono realmente esistiti. Ognuna di queste carte dà diritto ad alcuni gettoni, che serviranno durante il gioco per completare le missioni. Louis XIV si compone di 4 differenti fasi.

36

Fase Rendita

In questa prima parte del gioco, tutti i giocatori ricevono la rendita monetaria del sovrano, le cinque carte influenza, e tutte le carte ed oggetti che possono ottenere grazie a due aspetti: le precedenti missioni completate e le carte influenza poste sui personaggi. È chiaro che al primo turno di gioco non ci sono personaggi influenzati o missioni completate.

Continua la lettura
46

Fase Influenza

In questa fase il gioco comincia ad entrare nel vivo, perché le carte influenza concorrono alla conquista di punti. I giocatori seguendo il turno regolare giocano la carta influenza, e allo stesso tempo piazzano sulla tessera collegata al personaggio corrispondente, fino ad un massimo di 3 piccoli segnali. Il gioco prosegue fino al momento in cui tutti i partecipanti rimangono con una sola carta influenza.

56

Fase Valutazione

Questa è la parte in cui si cominciano a mettere in campo le strategie di gioco. Per quanto riguarda ogni tessera, si decide chi è colui che detiene la maggioranza, e in questo modo ottiene il corrispondente bonus. Tale premio può essere rappresentato da gettoni, stemmi, denaro o carte di vario tipo.

66

Fase Missioni

Ultima delle quattro fasi, rappresenta il traguardo a cui ambisce ogni giocatore di Louis XIV. I giocatori cercano di risolvere le varie missioni, e lo fanno usando i gettoni conquistati fino a quel momento. Al termine del gioco, attraverso il calcolo esatto delle missioni portate a termine e degli stemmi ottenuti, il giocatore che ha totalizzato il maggior numero di punti è il vincitore. Louis XIV è un gioco ben realizzato e molto divertente, che potrà accompagnare ore di gioco in famiglia senza stancare mai.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Rokoko

Rokoko è un fantastico e creativo gioco da tavolo nato nel 2013 e ideato dagli autori Matthias Cramer, Louis Malz e Stefan Malz. Prevede una durata minima di 120 minuti e possono partecipare dai 2 ai 5 giocatori. Il gioco si concentra in modo principale...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.