Regole per giocare a Honshu

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con Honshu ci troviamo nell'antico Giappone feudale e siamo chiamati a interpretare le mire espansionistiche di una grande famiglia nobiliare. Il nostro scopo? È molto semplice: non dobbiamo fare altro che concorrere contro i nostri avversari per conquistare terre per dimostrare la nostra supremazia. La conquista di terre permette di accumulare punti e alla fine della partita il giocatore con un punteggio più alto è il vincitore. Se siete pronti ad immergervi in un?atmosfera carica di storia, tradizioni e in un contesto molto competitivo, ecco le regole per giocare a Honshu!

26

Sistemare i materiali di gioco

La confezione di Honshu ha delle dimensioni piuttosto contenute, dettaglio che lo rende perfetto per il trasporto e per il gioco anche in vacanza. Pochissime sono le componenti, un mazzo di carte grazie al quale si svolge l?intera partita e 40 segnalini risorse, dieci per tipo, blu, gialli, marroni e grigi e il manuale del regolamento. Più precisamente il mazzo di carte contiene 60 carte "Mappa", che vanno dall?1 al 60. I numeri rappresentano il loro valore durante l?asta in fase di supremazia. Accanto a questo tipo principale di carte ci sono anche 6 carte definite di "Provincia Iniziale", dotate di due lati. Il lato A è quello più semplice da giocare e tendenzialmente tutti i lati A sono equilibrati tra loro, mentre il lato B permette al gioco di essere più vario e competitivo, nonché un po? più complicato. A seconda di come un giocatore vuole giocare la partita, può scegliere quale lato utilizzare, ma la regola principale è sfruttare uno solo dei due lati per tutta la partita. Non è consentito alternare i lati durante il corso del gioco. Nel mazzo ci sono poi 8 carte ?Varianti di Punteggio?, che funzionano un po? come un?espansione e servono per movimentare la partita, donarle varietà e aggiungere alcune regole e modalità. Infine abbiamo 5 carte definite ?Ordine di Gioco?, che fanno capire ai partecipanti qual?è l?ordine in cui si susseguono i turni, e 5 carte di ?Riepilogo Punteggio? per controllare quando necessario le brevi regole relative a come funzionano i punti acquisiti. Il punteggio viene costantemente aggiornato sul blocchetto segnapunti dato in dotazione. Tra i giocatori, al centro, vanno sistemate i 40 segnalini che rappresentano le risorse e si stabilisce se giocare con il lato A o il lato B delle province iniziali. Ogni giocatore riceve a caso una di queste carte, che rappresenta la base di tutta la mappa di ogni partecipante. Sulla casella produzione di ogni carta distribuita va inoltre posto un segnalino con la risorsa che ad essa corrisponde. In seguito si dà in modo casuale a ogni giocatore una carta che stabilisce l?ordine in cui giocherà e una carta per controllare le regole in breve. Dopo aver sistemato tutti i materiali non resta che dare il via alla fase di supremazia.

36

Giocare la fase di supremazia

La fase di supremazia rappresenta la prima parte di ognuno dei 12 turni previsti per una partita di Honshu e serve a stabilire chi avrà diritto di decidere la carta mappa da prendere per primo. Si tratta di una fase importante perché avere la libertà di scegliere la mappa migliore significa essere agevolato nella conquista dei punti. Per iniziare si considerano le carte Ordine di Gioco. Il giocatore con la carta numero 1 gioca una delle carte Mappa in suo possesso, cercando di calare una carta dal valore alto. Per aumentare il valore della carta è anche possibile, seppur non obbligatorio, aggiungere un segnalino risorsa, che vale 60 punti. Il primo segnalino aggiunto è a scelta del giocatore, mentre i segnalini successivi utilizzati nella stessa fase devono adeguarsi al tipo e colore del primo. Alla fine della fase si conta chi ha giocato la carta che vale di più (considerando, se presenti, i punti dati dalle risorse) e in ordine di valore si assegnano le carte Ordine di Gioco. Chi ha il numero 1 sceglie per primo la carta che ritiene migliore.

Continua la lettura
46

Giocare la fase di costruzione

Questa è la fase che permette ai giocatori di ampliare la loro mappa grazie alle carte acquisite durante la fase precedente, quella di Supremazia. Il giocatore di turno, ossia quello che nella fase precedente ha conquistato il diritto di giocare per primo, posiziona sulla carta che ha ricevuto casualmente all?inizio della partita, la carta che ha conquistato poco prima. Durante il posizionamento almeno un quadratino della nuova carta deve coprirne uno della carta che vuole espandere. L?importante è che la casella Lago non venga coperta e che la carta di base non venga del tutto oscurata. Seguono le azioni degli altri giocatori.

56

Giocare tutti i turni fino al conteggio dei punti

Dopo il primo turno segue una nuova fase di supremazia, iniziata dal giocatore che nel turno precedente aveva diritto alla priorità. Il gioco si svolge nello stesso modo del turno precedente, si svolge la fase di Supremazia, si completa quella di costruzione e così avviene per 12 turni. Alla fine di questi si contano i punti accumulati in base alle carte. C?è però da tener conto di una serie di azioni che è necessario fare durante i turni. Dopo il terzo i giocatori passano le carte della loro mano al giocatore che si trova alla loro sinistra. Dopo il sesto si distribuisce a ogni partecipante una nuova mano e dopo il nono i giocatori passano le tre carte rimanenti al giocatore che si trova alla loro destra.

66

Prendere in considerazione anche le Varianti di Punteggio

Come abbiamo detto, la confezione di Honshu contiene anche alcune carte che permettono di complicare l?azione e di aggiungere qualche variante. Se si decide di utilizzarle se ne pesca una all?inizio della partita, carta che influirà sul punteggio finale. Le carte permettono le seguenti azioni: spostare due risorse su una fabbrica, invece di una sola risorsa; conquistare 4 punti bonus se sono coperte tre caselle di tipo bosco consecutive; conquistare 5 punti per un quadrato formato da 2x2 caselle di tipo maggese; ottenere 2 punti invece di 1 per ogni casella lago presente; ottenere 3 punti per ogni casella di tipo città vicina ad altre quattro caselle di tipo città; conquistare 2 punti per ogni casella di tipo produzione che non contiene risorse e non è coperta; ottenere 2 punti bonus per ogni risorsa di colore gialla oppure blu posizionata su una fabbrica; infine avere 2 punti in più per ogni risorsa di colore marrone o grigio posizionata su una fabbrica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.