Regole per giocare a Gravity Rush

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Conosciuto in Giappone con il titolo Gravity Daze, ma in occidente come Gravity Rush, questo è un titolo in esclusiva Sony, inizialmente rilasciato per PSVita, e poi portato anche su console fissa (PS4). La principale peculiarità di questo gioco, è quella di poter controllare, per mezzo dei poteri della protagonista, la gravità. Kat possiede infatti un gatto (chiamato Dusty) che le permette di muoversi liberamente nel mondo di gioco. Un'altra caratteristica che distingue questo titolo è lo stile grafico. La grafica in cel-shading è infatti il primo tratto grazie al quale possiamo distinguere Gravity Rush da altri titoli, magari anche dello stesso genere. Fatta questa dovuta premessa, possiamo passare all'argomento principale della guida, ovvero le regole per giocare a Gravity Rush.

26

Godersi la storia

Il primo consiglio, più che una regola, che voglio darvi, è quello di seguire la storia. Potrebbe sembrare davvero banale, ma ci sono diversi spunti di riflessione da tenere d'occhio. La caratterizzazione del personaggio, ad esempio, in un primo momento semplice e a volte anche blanda, va ad intensificarsi sempre di più andando avanti di capitolo in capitolo.

36

Giocare le missioni secondarie

Solitamente, nei giochi di ruolo, sono presenti diverse missioni secondarie. Gravity Rush non fa eccezione. Sono infatti presenti una miriade di missioni non principali, che addirittura si ramificano in vere e proprie sottotrame. Sicuramente è consigliabile giocarle alternandole alla storia principale, in modo da non far risultare il gioco monotono e orientato principalmente verso una sola e unica direzione.

Continua la lettura
46

Andare a caccia di trofei

Se si vuole aumentare ulteriormente la longevità di un titolo, è sempre consigliato, dove è possibile e non troppo frustrante, provare a raccogliere le statuette concludendo i vari obiettivi in-game. Ovviamente non è una cosa da fare d'obbligo, ma sicuramente garantisce un aumento delle ore di gioco. Completare semplicemente la storia, non porterà via più di 8 ore, ma se si punta a completare tutti gli obiettivi, e magari sbloccare anche il trofeo di platino, il titolo può durare anche 25 ore, soprattutto per le sfide di combattimento e non presenti all'interno del gioco. Insomma, dipende anche dall'abilità del singolo giocatore.

56

Variare spesso lo stile di gioco

Un'altra feature presente in Gravity Rush, è sicuramente quella di avere la possibilità di imparare o acquistare diverse abilità, oltre a quelle legate principalmente alla trama. Un buon modo per godersi questo titolo è quindi quello di provare a sbloccarne il più possibile, in modo da variare spesso il proprio stile di gioco e rendere il tutto più divertente.

66

Recuperare il secondo capitolo

Una volta che avrete terminato Gravity Rush, è altamente consigliato giocare al secondo capitolo, disponibile per PS4. Un titolo che si differenzia molto dal primo, non tanto per il gameplay, ma più che altro perché non è più caratterizzato da quella componente che garantiva appunto la portabilità. Le missioni sono infatti più lunghe e a volte complesse. Questa era una cosa impossibile da attuare su PSVita, in quanto solitamente si cercano delle partite veloci sulle console portatili. È comunque un titolo che, se avete amato Gravity Rush, sicuramente apprezzerete.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PSVita

Come platinare Gravity Rush

Gravity Rush è un gioco per PS Vita uscito nel 2012; controlliamo Kat, una ragazza afflitta da amnesia che all'incontro col misterioso gatto Dusk ottiene il potere di manipolare la gravità. Kat usa questa abilità per proteggere la città fluttuante...
PSVita

Regole per giocare a Persona 4 Golden

Persona 4 Golden è un remake, dell'omonimo gioco (Persona 4) uscito nel 2009 per PlayStation2, creato nel 2012 per la console portatile "PSvita". Il gioco è suddiviso tra un gioco di ruolo ed un "simulatore" di vita (The Sims), caratterizzato da due...
PSVita

Regole per giocare a Terraria

Terraria è il capolavoro della Re-Logic (software house indipendente) che dal lontano 2011 diverte centinaia di migliaia di giocatori. Si tratta di un titolo in stile retrò, con grafica 2D molto "pixelosa", che fonde l' avventura con il sandbox. In...
PSVita

I 10 migliori titoli per PSVita

La PsVita è una consolle portatile, che permette di giocare a videogiochi fantastici in qualunque momento della giornata, e ovunque si voglia. Molto amata dai giovani e dai più grandi, ormai sono pochi quelli che non tengono questo apparecchio per giocare....
PSVita

Psvita: i principali giochi da portare sempre con te

I videogiochi sono ormai una forma d'intrattenimento che sfonda le barriere dell'età. Non si tratta di semplici "giocattoli", ma sono spesso piccole opere di narrativa interattiva di grande coinvolgimento. Nel mercato dei videogiochi esistono moltissimi...
PSVita

I migliori GDR per PsVita

Il mondo videoludico è popolato da tantissime categorie di giochi: una di queste è rappresentata dai cosiddetti GDR (giochi di ruolo). Il loro fascino consiste soprattutto nella possibilità data ai giocatori di immergersi in avventure emozionanti e...
PSVita

Come giocare a Dragon's Crown

Dragon's Crown è un gioco di ruolo realizzato dalla casa di produzione Vanillaware per la console PS Vita. Questo videogame è progettato per riprendere i fasti dei vecchi giochi picchiaduro a scorrimento, per questo motivo la grafica è tutta improntata...
PSVita

Come giocare a Rayman Origins

Oggi in questo articolo voglio parlare di un gioco che conosciamo tutti, grandi e Piccini, il titolo in questione è Rayman Origins, uscito nel 2011 per diverse piattaforme tra cui la PS Vita. Ed è qui che ci soffermeremo oggi, cercando di recensire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.