Regole per giocare a Dojo Kun

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dojo Kun è un gioco da tavola ideato da Roberto Pestrin, con l’obiettivo di trasformare i giocatori, da 1 a 4, in maestri di arti marziali. Diviso in due stagioni e ciascuna con 4 turni, di cui 3 per la preparazione e uno per il torneo, i Sansei, cioè i maestri, allenano i loro allievi, comprano nuove attrezzature per migliorare le loro prestazioni, e li fanno gareggiare in tornei, così da far espandere il dominio del proprio dojo. Scopriamo adesso le regole per giocare a Dojo Kun.

26

Componenti del gioco Dojo Kun

Ogni giocatore dispone di una plancia in cartone, che rappresenta la propria palestra, ossia il Dojo, per un totale di quattro varianti: Gru, Orso, Tigre, Cobra. Altre quattro plance verranno postate al centro della tavolata: due saranno destinate alle Attività Maestri e Attività Atleti, dove con le proprie pedine si effettueranno tutte quelle azioni per migliorare il proprio Dojo. Mentre sulle altre due plance, Torneo e Combattimenti, si potranno accoppiare gli atleti al termine delle dei turni di preparazione, e poi farli scontrare per determinare il vincitore del torneo.

36

Inizio delle stagioni in Dojo Kun

Ogni stagione è composta da 3 turni, che costituiscono il preludio, dove ogni giocatore cerca di rafforzare la propria palestra Dojo spostando le proprie pedine. A seconda della stagione (del Loto Bianco o del Loto Nero), ci saranno tutta una serie di carte da posizionare, riconoscibili grazie al colore corrispondente del loto. I giocatori si alternano in senso orario, posizionando la propria pedina all’interno della propria plancia Dojo oppure in quella centrale. Le pedine disponibili all’inizio sono quella Mestro e quella Atleta; quest’ultime si andranno ad incrementare con l’acquisizione di nuove carte Atleta. Le pedine Maestro possono piazzarsi nelle caselle ottagonali, invece quelle circolari sono riservate agli allievi, così quando queste si piazzano sulle proprie caselle, guadagnano dei punti Esperienza o Ki (energia spirituale) che si andranno a sommare nelle rispettive carte di ciascun Atleta.

Continua la lettura
46

Torneo di Arti Marziali in Dojo Kun

Conclusi i tre turni preparatori, la stagione termina con un torneo di arti marziali. Qui ogni giocatore può presentare massimo 2 atleti fra quelli a disposizione, fino ad arrivare a un totale di 8 atleti obbligatori per dar il via al combattimento. Durante il processo degli abbinamenti, nel caso non ci fossero pedine Atleta sufficienti, quelle mancanti verranno riempite da atleti proveniente da Dojo del Teschio. Ogni giocatore che possiede una prenotazione, può decidere quale Atleta utilizzare per primo e soprattutto scelgono chi affrontare al primo combattimento.

56

Combattimento in Dojo Kun

Nella fase del combattimento, il giocatore più anziano prende un segnalino del combattente, dal colore bianco o nero, e lo posiziona sulla propria carta Atleta scelta. L’avversario farà lo stesso. Poi prendono in mano i dadi in base al livello di Esperienza, ossia di colore e in numero a seconda di come indicato sulla carta del proprio Atleta. Ogni dado ha sulla propria faccia dei simboli, che corrispondono alle azioni degli atleti: Colpo, Parata, Salto, Presa. In base al lancio dei dadi, c'è uno scontro con queste azioni: il Salto riduce le prese dell’avversario, la Presa riduce le parate, la Parata riduce i colpi, e il Colpo è l’azione fondamentale del gioco, la quale permetterà la vincita a chi ne infierisce di più. Gli altri giocatori nel frattempo possono effettuare dei pronostici guadagnando Punti Prestigio nel caso azzeccassero il vincitore.

66

Fine partita e vincitori di Dojo Kun

Alla fine dei due tornei di arti marziali si proclama il vincitore, ossia colui che possiede più punti Prestigio. L’insieme dei punti ne derivano dai pronostici o dai tornei, oppure dalle attrezzature, dagli atleti, dalle Mosse Speciali, e dall’espansione del Dojo. Il gioco si presta a qualsiasi tipo di gruppo, oppure anche in solitaria, scontrandosi con gli Atleti forniti dal Dojo del Teschio. Dai tratti tipici dei manga asiatici, e sulla falsa riga dei famosi film anni ’80 delle scuole di arti marziali, Dojo Kun è un piacevole gioco da tavola che convincerà anche i più reticenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Strega comanda Colore

"Strega comanda colore" è uno dei più famosi giochi ideati per far divertire i bambini. Esistono due modalità di gioco che si distinguono per il luogo in cui vengono svolte. Infatti, una tipologia si gioca all'aperto, possibilmente in uno spazio ampio,...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al gioco della bottiglia

Il gioco della bottiglia è senza dubbio uno dei passatempi più popolari alle feste. Si tratta di un gioco di gruppo famoso in ogni parte del mondo, tipico tra i giovani e gli adolescenti. Nella sua versione classica, prevede l'uso di una bottiglia per...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Scopa

Ci sono giochi classici, cosiddetti popolari e prettamente italiani, che non passano mai di moda e sono sempre molto amati da gente di tutte le età anche se spesso colleghiamo questo gioco alle persone anziane per via della semplicità di regole! Infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.