Regole per giocare a Dixit

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Dixit è un gioco da tavolo francese relativamente recente, che attraverso l'aspetto narrativo ed una grafica impeccabile ha affascinato migliaia di persone in tutto il mondo! Il gioco è consigliato a partire dai sei anni e infatti è consigliato proprio per i più giovani, in quanto ne esalta la fantasia. Il numero di giocatori varia da tre a sei. Una partita dura in media una mezz'ora, con un grado di aleatorietà piuttosto basso: quasi tutto, infatti, dipende dall'astuzia e dalla fantasia dei giocatori! Veniamo quindi alle regole per giocare a Dixit, che sono veramente semplici.

28

Occorrente

  • Almeno tre giocatori
  • Molta fantasia e voglia di divertirsi
38

Le componenti

Le ottantaquattro carte sono il nucleo di Dixit, illustrate con grande bellezza da Marie Cardouat. Ogni carta rappresenta un personaggio o una situazione, attraverso colori caldi o freddi, che ispirino determinate emozioni; ad accentuare il tutto, lo stile lega un'ambientazione fiabesca ad un tratto surrealista. Oltre alle carte, sono presenti dei segnalini, che serviranno ad indicare i giocatori.

48

Lo scopo

Lo scopo del gioco è semplicissimo (un po' meno la realizzazione): il giocatore dovrà essere in grado di indovinare la carta a cui si è ispirato il Narratore per raccontare la sua storia. L'obiettivo è di accumulare più punti degli altri giocatori, indovinando il maggior numero di carte.

Continua la lettura
58

Il Narratore

Si sceglie a sorte chi dovrà essere il Narratore, che cambierà in seguito ad ogni turno. Ogni giocatore pesca sei carte e riceve una quantità di segnalini pari al numero di giocatori. Il Narratore deve scegliere una delle sue sei carte e inventare una frase collegata a quella carta. Gli ascoltatori scelgono una delle loro carte in relazione alla frase pronunciata e la passano coperta al Narratore, il quale mescola il mazzetto ricevuto; infine le scopre sul tavolo. Gli ascoltatori pongono il segnalino sulla carta che credono sia appartenuta al Narratore.

68

Il punteggio

A quel punto il Narratore rivela quale era la sua carta e si passa quindi al conteggio dei punti. I giocatori che hanno indovinato ricevono tre punti, così come lo stesso Narratore. Se tutti i giocatori indovinano, oppure tutti sbagliano, allora il Narratore non guadagna punti e gli ascoltatori ne ricevono, invece, due. Infine, ogni giocatore prende un punto per ogni avversario che ha indicato la sua carta.

78

La conclusione

Alla fine del turno, il ruolo di Narratore passa al vicino in senso orario; ogni giocatore pescherà una carta, ritornando ad averne sei. Il primo giocatore che otterrà trenta punti sarà il vincitore. In alternativa, si può stabilire una regola per cui il gioco proseguirà fino alla fine del mazzo, a patto di avere sempre sei carte in mano.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel ruolo di Narratore, il trucco consiste nel pronunciare una frase né troppo oscura né troppo esplicita: in questo modo eviterà che tutti gli avversari indovinino o sbaglino, non prendendo alcun punto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come vincere a Dixit

Dixit è un gioco da tavola con carte illustrate molto accattivante che può coinvolgere sia grandi che piccini. In breve il gioco consiste nell'indovinare la carta proposta dal narratore attraverso una frase, un suono, una canzone. Poi ogni giocatore...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Dixit

Dixit è un gioco da tavolo francese relativamente recente, che per la sua semplicità accattivante e la grafica dal tocco delicato ha conquistato il favore degli appassionati. Consigliato soprattutto per le famiglie, Dixit è giocabile dai tre ai sei...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.