Regole per giocare a Die Burgen von Burgund

Tramite: O2O 04/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Die Burgen von Burgund, ossia "i castelli della Borgogna" è uno dei titoli più famosi di Stefan Feld, prodotto dalla Ravensburger nel 2011. Gioco per 2-4 giocatori della durata di circa 60 minuti a partita. I giocatori si trovano ad impersonare un principe della Borgogna impegnato ad espandere i propri possedimenti e quindi ad accumulare il maggior numero possibile di punti vittoria. Scopriamo le regole per giocare a questo gioco dalle meccaniche semplici ed eleganti.

26

Contenuto della scatola

All'interno della scatola troviamo moltissimo componenti: il regolamento, il tabellone di gioco, 6 plance giocatori, segnalini lavoratore che contribuiscono a modificare il tiro dei dadi, tessere merci in 6 colori, tessere bonus in 6 colori, 9 dadi, 8 pedine giocatore, tessere pepite ottagonali. Le tessere esagonali sono suddivise per colore e tipo: tessere conoscenza (gialle), tessere miniera (grigie), tessere palazzo (beige), tessere animali (verde chiaro), tessere nave (blu), tessere castello (verde scuro).

36

Preparazione del gioco

Si posiziona sul tavolo il tabellone di gioco. In corrispondenza degli spazi turno si posizionano 5 pile di tessere merci composte da 5 tessere ciascuna. Le tessere bonus vanno posizionate negli appositi spazi del tabellone. Ogni giocatore posiziona una propria pedina segnapunti in corrispondenza dello 0 del tracciato segnapunti che circonda il tabellone, mentre l'altro segnalino va posizionato nel primo spazio del tracciato per l'ordine di turno. Ogni giocatore riceve una plancia personale e sarà il giocatore a scegliere su quale lato della plancia giocare (i lati con il numero 1 hanno una distribuzione più semplice dei territori) e dove posizionare il castello di partenza. Inoltre riceverà tre tessere merci a caso ed una pepita. Il primo giocatore parte con 1 lavoratore, il secondo con 2 e cosi via. Si ricevono due dadi del proprio colore ed una tessera punti vittoria. Al primo giocatore viene dato anche il dado bianco e si può iniziare la partita!

Continua la lettura
46

Regole del gioco

an class="pas">Ogni partita è suddivisa in 5 turni a loro volta suddivisi in 5 fasi, per un totale di 25 fasi complessive. All'inizio di ogni turno le tessere merci del turno corrispondente vanno scoperte negli appositi spazi fase. Gli spazi esagonali del tabellone devono essere riempiti con le tessere dello stesso colore (vengono riempiti solo gli spazi corrispondenti al numero dei giocatori). Durante ciascun turno i giocatori lanciano contemporaneamente i dadi del loro colore, ed il primo giocatore avrà il compito di lanciare anche il dado bianco che indica la collocazione in uno dei sei spazi sul tabellone delle 5 risorse assegnate a ciascun turno. Ogni dado può essere utilizzato per svolgere una delle 4 azioni possibili. Alla fine di ogni turno ogni giocatore riceve tante pepite per quante miniere ha sulla plancia personale.

56

Azioni di gioco

Le 4 azioni di gioco sono: 1 "acquisto di una delle tessere dal tabellone di gioco", le tessere si possono acquistare con l'utilizzo di uno dei due dadi a disposizione, una volta acquistata si scarta il dado utilizzato e si posiziona la tessera sulla plancia personale. 2 "Piazzamento di una tessera sul proprio principato", la nuova tessera dev'essere piazzata di fianco una tessera già presente sul tabellone e deve inoltre essere piazzata in uno spazio dello stesso colore della tessera. Infine la nuova tessera deve essere piazzata in uno spazio che presenti il numero del dado che si sta utilizzando. Il piazzamento della tessera attiva un effetto speciale. 3 "Vendere risorse", il numero delle risorse vendibili corrispondono al numero del dado utilizzato. Dalla vendita il giocatore ricava punti vittoria e pepite. 4 "Ottenere due tessere lavoratore" mediante la vendita di uno dei due dadi.

66

Calcolo del punteggio

Quando un giocatore completa una regione sulla plancia personale procede subito ad un duplice calcolo del punteggio. Il punteggio è determinato dal numero delle tessere che compongono una regione e dal turno di gioco in cui si completa una regione. Quando si è il primo a completare una regione di un determinato colore si ottiene il bonus del colore corrispondente e quindi il numero dei punti vittoria indicati secondo il munero dei giocatori.Alla fine dell'ultimo turno di gioco ogni giocatore riceve 1PV per ogni merce invenduta, 1PV per ogni pepita, 1PV ogni due lavoratori. Infine si controllano i benefici delle tessere conoscenza. Se si superano i 100 punti si incomincia un secondo giro del tracciato. Vince chi ha più punti vittoria ed in caso di parità chi ha il minor numero di spazi vuoti sulla plancia personale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
Giochi da tavolo

Come giocare a Sbarazzo: regole e consigli

Il gioco delle carte, come molti altri, è apprezzato e usato da tante persone spaziando dai più giovani ai più maturi. Ci sono molto giochi che si posso fare ed ora vorrei prendere in considerazione quelli fatti con le carte, cosiddette, da briscola....
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.