Regole per giocare a Cottage Garden

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Cottage_Garden è un gioco del celeberrimo autore Uwe Rosemberg, per un numero di giocatori compreso tra 1 e 4 e della durata di un'ora circa. Lo scopo è riuscire ad incastrare tra loro delle tessere dalle particolari forme, posizionandole in un'apposita plancia, alternando le azioni da svolgere in quattro fasi per ogni turno. Tutto è reso divertente e particolare dalla grafica e dell'ambientazione a tema "costruisci il tuo giardino". Dietro le semplici regole, si nasconde una fine strategia per riuscire a prevalere sugli avversari. Vince il giocatore che totalizza più punti. Giocare a questo titolo è utile per sviluppare logica e pianificazione a lungo termine.

27

Preparazione del Vivaio e del proprio Giardino

La plancia principale, il "vivaio", è composta da quadrati dove posizionare le tessere "fiori" (dalla forma particolare), inoltre questa plancia ha una doppia faccia a seconda di quanti sono i giocatori; su questa verrà anche posto il dado (chiamato "dado giardiniere") sulla casella iniziale perimetrale. Le altre tessere fiori rimaste dovranno essere posizionate sul tavolo a formare un percorso (il "sentiero"), con la tessera della carriola all'estremità iniziale. Vicino al vivaio verranno poste anche le tessere alveare e quella parasole, oltre ad una plancia aiuola posta con la faccia più chiara a vista.
A parte verrà creata la riserva dei "token gatto" e quelli "vaso".Ad ogni giocatore verranno poi assegnate due plance "aiuole" (disponendole una sul lato chiaro e l'altra su quello scuro), due token gatto e il "tavolo da lavoro" (plancia angolare) ponendo su quest'ultima tre cubetti azzurri e tre arancioni nella casella iniziale. Il gioco può così cominciare.Le fasi da seguire, in ordine, per ciascun turno sono quattro: ricarica del vivaio, acquisizione delle piante, calcolo dei punteggi progressivi e movimento del dado giardiniere.

37

Fase di ricarica del vivaio

Durante questa fase si controlla la plancia vivaio e in particolar modo le righe in corrispondenza del dado giardiniere. Se almeno tre quadrati della riga sono vuoti, occorrerà riposizionare le tessere fiori prelevandole dal sentiero, a partire da quelle più vicine alla carriola e cominciando dal quadrato più vicino al dado giardiniere. La carriola verrà poi spostata fino a raggiungere la prossima tessera fiore del sentiero.

Continua la lettura
47

Fase di acquisizione delle piante

In questa fase è necessario prendere una tessera fiori dal vivaio oppure prendere un token vaso dalla riserva. In aggiunta ad una di queste azioni, si può sempre prendere un token gatto tra quelli posseduti e posizionarlo sulla propria aiuola. La tessera fiori sarà scelta tra quelle della riga del giardiniere e verrà posizionata immediatamente in una delle proprie aiuole, tenendo in considerazione che non può coprire altre tessere fiori, token vaso e token gatto, nonché sbordare fuori dall'aiuola; dopo il posizionamento, la tessera non può più essere spostata. Similmente, si può scegliere di prendere dalla riserva un token vaso, posizionandolo subito sulla propria aiuola.
In qualsiasi momento, anche durante il turno dell'avversario, è possibile prelevare temporaneamente una tessera fiori dal vivaio per provare a rendersi conto dove potrebbe essere posizionata sulla propria aiuola (ma si deve comunque aspettare il proprio turno per posizionarla ufficialmente); il parasole verrà posizionato sul quadrato corrispondente nel vivaio per ricordarsi dove quella tessere si trovava, dato che andrà subito riposta in quella posizione.

57

Fase del calcolo dei punteggi progressivi

Se durante la fase di acquisizione delle piante si completa una propria aiuola occupando tutti i suoi spazi, durante questa fase si contano i punteggi progressivi. Un'aiuola è completa se in tutte le sue caselle non viene mostrata la terra incolta. Per ogni vaso presente sull'aiuola completa, si guadagna un punto nel tracciato dei cubi arancioni. Allo stesso modo si guadagnerà un punto per le serre ma nel tracciato dei cubi azzurri. Se i cubi verranno portati alla fine del percorso, si guadagneranno punti aggiuntivi a fine partita. I due percorsi offrono però un numero di caselle diverse; è più facile arrivare alla fine con i cubi azzurri, ma vi sono meno tessere serra rispetto ai vasi. L'ultimo cubo di un singolo colore che inizia il percorso darà diritto ad un token vaso da posizionare subito. Il primo cubo di un colore che raggiunge la fine del percorso, farà guadagnare al giocatore la tessera che mostra due alveari (varrà due punti aggiuntivi a fine partita), mentre il secondo giocatore a riuscirci riceverà la tessera con un solo alveare (un punto aggiuntivo a fine partita); non è possibile ricevere entrambe le tessere. Quando si supera la linea rossa su tali percorsi (posta circa a metà di ciascuno dei due percorsi), si guadagna un token gatto da posizionare subito o da tenere nella propria riserva personale, ricordando che non si può concludere il turno con più di due token gatto nella propria riserva. I gatti e le tessere fiori non danno punti ma aiutano a riempire l'aiuola in fretta. Alla fine di questa fase, si svuota l'aiuola se è stata riempita, riponendo nella riserva del gioco i token gatto e quelli vaso e sul sentiero invece le tessere fiori. Il giocatore deve ora voltare la plancia dell'aiuola che ha svuotato e posizionarla accanto al vivaio.

67

Fase del movimento del dado giardiniere

In questa fase si muove il dado giardiniere di uno spazio sul vivaio, in senso orario. Nelle partite a quattro giocatori, si considerano anche le posizioni angolari (la riga giardiniere in questo caso sarà la diagonale). Quando il dado torna nella posizione iniziale, si incrementa il suo valore di 1 (mostrando l'apposita faccia del dado), quando viene girato mostrando la faccia numero sei, inizierà il round finale in cui ogni giocatore rimuove la propria aiuola con meno di tre tessere fiori. Inoltre, in questo round finale, ogni giocatore perde due punti ad inizio di ogni suo turno, potendo decidere però quale cubo far indietreggiare.

77

Calcolo del punteggio finale

Alla fine del gioco, si sommano i punti di ogni cubo sul tracciato arancione, quelli di tutti i cubi sul tracciato azzurro e quelli delle tessere alveare. Chi ha più punti è il vincitore; in caso di pareggio vince chi ha più alveari; in caso di ulteriore parità (se nessuno dei pareggianti è riuscito ad avere le tessere alveare), la partita si conclude con un pareggio, anche se alcuni gruppi di giocatori hanno inserito la regola che anche i token gatto nella propria riserva possono aiutare a sbrogliare questioni di pareggio, visto che di norma non danno alcun punto. In questo link, un video che mostra approfonditamente come giocare:
https://www.youtube.com/watch?v=3-aMnopgxng&t=480s
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Keythedral

Keythedral è un gioco avvincende in cui i giocatori dovranno costruire una Cattedrale nel cuore di Keydom nei pressi di Keytown. Questo gioco è consigliato per giocatori dagli 8 anni in su , ogni partita dura in media dai 60 ai 90 minuti. Ogni partita...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a PeaceBowl

PeaceBowl , l'Arena della Pace, è un gioco da tavolo del 2003 ideato da Angelo Porazzi. Questo gioco tattico e dinamico può essere giocato dai 2 ai 4 giocatori. Ognuno ha dalla sua parte un team composto dai 3 ai 5 guerrieri. PeaceBowl si basa sul giocare...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Memory

Tutti noi da bambini abbiamo giocato a Memory. Memory è un gioco di carte semplice e divertente. Memory stimola lo sviluppo della memoria. Crescendo però capita di dimenticare come si gioca. Non ricordate bene le regole per giocare a Memory? Probabilmente...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a l'Allegro Chirurgo

L'Allegro Chirurgo è sicuramente uno dei giochi da tavola più apprezzati a livello globale. Anche in Italia, questo titolo è un vero e proprio classico che non sente il peso degli anni. Commercializzato in tutto il mondo, si caratterizza per una serie...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Forza Quattro

Sia gli adulti che i più piccoli adorano cimentarsi con Forza Quattro. Si tratta di un gioco che ci fa divertire da numerose generazioni e che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. Realizzato dall'azienda MB (Milton-Bradley) nell'ormai...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a 13 indizi

13 indizi è un fantastico gioco di logica da tavoli che appassiona sia grandi per piccini. In questo gioco bisognerà immedesimarsi nei panni del più grande detective di tutti i tempi: il leggendario Sherlock Holmes. Prima di divertirsi con questo sfizioso...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Machiavelli

Machiavelli è un gioco di carte piuttosto semplice da imparare date le poche regole, ma consente partite anche molto lunghe, permettendo ai giocatori di sfoggiare le proprie capacità logiche attraverso manovre, per l'appunto, "machiavelliche" che permetteranno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.