Le regole dello Stud Poker

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il 7 Card Stud Poker è una variante di poker meno popolare rispetto al celebre Texas Hold'em, ma non per questo meno coinvolgente e divertente. Questa disciplina come anche l' Omaha (alle cui regole rimandiamo nel caso in cui foste interessati alle varianti di nicchia) è compresa tra quelle ufficiali delle World Series of Poker, cioè i campionati del mondo di poker che ogni anno si disputano a Las Vegas. Di seguito illustriamo le regole dello Stud Poker.

26

Fasi di gioco

Rispetto al famosissimo Texas Hold'em le fasi e gli schemi di gioco del 7 Card Stud sono profondamente differenti. In quest' ultimo sono presenti 5 fasi di distribuzione carte con relativi giri di puntate. Nella 1°Fase vengono distribuite ad ogni giocatore (1 alla volta) 3 carte, le prime 2 coperte (dette Hole Cards) e l' ultima scoperta (Door Card). Segue il 1°giro di puntate in cui il giocatore che presenta la carta scoperta di valore inferiore dovrà obbligatoriamente effettuare un' apertura (chiamata bring-in). Nel caso in cui ci fossero più carte dello stesso valore per determinare chi dovrà giocare il bring-in si valuta il seme della carta seguendo quest' ordine: picche, cuori, quadri, fiori. Dopo che tutti i giocatori avranno parlato seguendo l' ordine in senso orario (le opzioni possibili sono il Check, il Fold ed il Raise) ci sarà il 2° giro di distribuzione carte. Ad ogni partecipante viene distribuita una carta scoperta (detta anche Fourth Street o Quarta Strada), il primo a parlare sarà colui che con le carte scoperte assembla il punto migliore. Segue il 2° giro di puntate. Seguendo il medesimo schema si susseguono la 3° e 4° fase di gioco denominate anche rispettivamente Fifth Street e Sixth Street (Quinta e Sesta Strada). A questo punto ogni giocatore avrà 6 carte, di cui 2 coperte e 4 scoperte. La 5° ed ultima fase di gioco consiste nella distribuzione della 7° ed ultima carta coperta (Seventh Street) e nell' ultimo giro di puntate. Segue lo Showdown in cui coloro che sono rimasti nella mano mostrano il proprio punto per determinare il vincitore del piatto.

36

Puntate

Prima della distribuzione delle carte tutti i giocatori dovranno obbligatoriamente pagare una quota fissa da immettere nel piatto chiamata "ante", il cui ammontare dovrà essere pari ad 1/10 della Big Bet. La Small Bet e la Big Bet rappresentano dei limiti predeterminati il cui ammontare può variare nel corso di una partita in relazione agli schemi che prima di iniziare a giocare si decide di adottare (possono aumentare in relazione al tempo di gioco, numero di mani giocate o rimanere fissi). La Small Bet rappresenta sempre la metà della Big Bet. Il bring-in, cioè la puntata obbligatoria che dovrà effettuare chi ha la carta più bassa dopo la 1° fase di distribuzione delle carte, ha un ammontare sempre compreso tra 1/3 della Small Bet o 1 Small Bet intera. Nella Fourth Street il 1° giocatore a parlare, se dovesse decidere di rilanciare, dovrà pagare un importo pari alla Small Bet nel caso in cui nessuno abbia una coppia esposta, l' importo sarà invece pari alla Big Bet nel caso in cui ci fosse almeno una coppia esposta. Nelle street successive l' importo di una puntata sarà sempre pari a quello della Big Bet. Per ogni giro di puntate è consentito un massimo di 3 rilanci.

Continua la lettura
46

Punti

Per determinare il vincitore del piatto una volta giunti allo Showdown si scoprono le carte ed ogni giocatore assembla il punto migliore possibile utilizzando 5 delle sue 7 carte. I punti che è possibile conseguire sono gli stessi del Texas Hold'em e dell Omaha, qui potrete consultarli in caso di necessità.

56

Precisazioni

Durante ogni giro di puntate il 1°giocatore a parlare sarà colui ad avere il punto più alto esposto, nel caso in cui ci fossero più punti uguali il giro inizierà dal giocatore che tra questi per primo si trova alla sinistra del Dealer o Mazziere. Allo Showdown il primo giocatore a mostrare il punto sarà colui che ha effettuato l' ultima puntata. Se nella Settima Strada non ci sono stati rilanci le carte vengono mostrate prima da chi ha il punto più alto esposto. Considerando queste meccaniche il Dealer Button è privo di utilità. Prima di ogni Street il mazziere scarta la carta sulla cima del mazzo (burn-card). Se nella Settima Strada non ci fossero carte sufficienti per tutti i giocatori si mette al centro del tavolo di gioco una carta comune (Community card) che funge da 7° carta per tutti i giocatori.

66

Riepilogo ed Osservazioni

Il 7 Card Stud è una variante di poker in cui sono presenti 5 fasi di distribuzione delle carte con annessi giri di puntate. Il piatto viene assegnato ad un giocatore se tutti gli altri lasciano la mano (Fold), oppure durante lo Showdown a chi ha il punto più alto. Ogni giocatore possiede 7 carte (4 scoperte e 3 coperte), cinque delle quali possono essere utilizzate per poter assemblare un punto. Una strategia vincente consiste nel cercare di ricordare le carte scoperte che vengono Foldate quando un giocatore lascia la mano (le quali in seguito non sono più consultabili), che unitamente alla conoscenza delle carte scoperte rimaste in gioco ed al numero di quelle ancora presenti nel mazzo, ci danno la possibilità (una volta effettuati i dovuti calcoli) di compiere la giocata migliore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come bluffare nel Poker Texas Hold'em

Uno dei giochi di carte più affascinanti e più intriganti è sicuramente il poker. Ne esistono diverse varianti, a partire dal poker italiano in cui ogni giocatore riceve le cinque carte in mano. Nella variante "texas hold'em", ogni giocatore riceve...
Giochi da tavolo

Strategie per il poker Texas Hold'em

Il poker non è un gioco di sola fortuna ma richiede grande capacità di calcolo, abilità di saper leggere le situazioni, un giusto dosaggio di audacia e pazienza. Dalla statistica alla psicologia, dalla posizione alla gestione del denaro a disposizione,...
Giochi da tavolo

Imparare il Poker in 10 minuti

Il Poker è probabilmente il gioco di carte più famoso al mondo, con le sue mille varianti e con il brivido sempre vivo. A differenza della maggior parte dei giochi di carte tradizionali, nel Poker ciò che conta di più non sono solo le proprie carte,...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Poker Omaha

Esistole diverse varianti di Poker, una di questa è sicuramente lo Omaha. Questo si basa sulle conoscenze del Texas Hold'em ma che si differenziano per la loro strategia di gioco. La differenza più evidente è possedere quattro carte incede che due....
Giochi da tavolo

Le principali varianti del poker

Il poker rappresenta tra i giochi di carte francesi più intriganti. Ideale per tutti coloro i quali vogliono "mettere in tavola": Abilità e strategia ma anche astuzia e coraggio, oltre che poter inscenare e dissimulare le emozioni derivanti dalla "mano...
PC

Come non cadere nei tranelli di PokerStars

Il poker fa parte della famiglia dei giochi d'azzardo, sono caratterizzati da combinazioni formati da carte per ciascun giocatore e da puntate successive che vengono utilizzate come tattiche o per influenzare gli altri giocatori e consentono di ritirarsi...
Giochi da tavolo

Come calcolare le odds nel poker

Il texas hold'em o poker alla texana è una delle varianti del poker. A differenza del poker all'italiana, dove ogni giocatore dispone di 5 carte coperte, scambiabili in un secondo momento con un numero compreso da uno a cinque carte coperte, quello alla...
Giochi da tavolo

Come giocare a Poker Indiano

Il poker rappresenta indubbiamente uno dei giochi di carte più famosi ed apprezzati in tutto il mondo. Sono tantissime infatti le persone che si dilettano in questo gioco e alcune di esse ne fanno un vero e proprio lavoro. Il poker, così come tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.