Le regole del gioco di carte cucù

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida potrete avere utili informazioni sulle regole del gioco di carte cucù. Esso, viene spesso proposto quando si è in tante persone, durante le feste di Natale. Possono partecipare tantissime persone, per un numero di giocatori che vanno da un minimo di 2 ed un massimo di 20. Il mazzo di carte previsto deve avere quaranta carte in cui vi è la suddivisione classica nei diversi tipi di semi. Può essere indicata la classificazione italiana oppure quella francese. Attraverso questo articolo avrete la possibilità di apprendere con facilità le regole di base di tale gioco.

25

Occorrente

  • Mazzo di carte
35

Introduzione al gioco

Per prima cosa bisogna ricordare che esiste un punteggio che parte da 1 e arriva fino a 10. Questa scala viene indicata in corrispondenza della singola carta. Per esempio il Re ha valore uguale a dieci.
Se siete in compagnia, in cui sono presenti meno di venti persone potete impiegare un solo tipo di mazzo. Nel caso il numero superasse il valore soglia, dovrete impiegarne anche un secondo.
Il primo passo sarà quello di definire un mazziere. La persona che avrà la seconda carta o la decima di quadri (oppure denari) avrà questo ruolo durante la partita.

45

Ordine e mazziere

Colui che si trova alla sinistra del mazziere dovrà tagliare la pila di carte, ricordando di mescolare bene il tutto. A questo punto si comincerà con la distribuzione di una singola carta a tutti i partecipanti. Le tessere rimanenti dovranno essere invece coperte. Bisogna ricordare che il senso e l'ordine in cui avverrà l'intera partita sarà esclusivamente in senso antiorario.
Di conseguenza il giocatore a destra del mazziere decreterà l'inizio del gioco stesso.

Continua la lettura
55

Scambi di carte e punteggio

La decisione di tenere o lasciare la tessera alla persona collocata alla destra di ciascun membro è in realtà l'anima della regola stessa. Ciascun partecipante però è costretto ad accettare lo scambio a meno che non abbia un Re. Se ci si trova in questa situazione deve essere rivelata la figura e si potrà annullare lo scambio. Alla fine del giro vengono rivelate tutte le carte e viene eliminato chi ottiene un punteggio più basso. Questo gioco è adatto per tutti, grandi e piccoli. Non risulta particolarmente complicato da comprendere. Il vincitore della partita è colui che rimane, tenendo conto che tutti gli altri sono stati precedentemente esclusi. Attraverso questa guida avrete imparato in maniera semplice e senza particolari difficoltà come apprendere le regole di base di "Cucù", chiamato anche comunemente come "Passa l'Asso".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino a carte

Il Domino è un gioco molto antico, che risale al 1700. Di solito viene riconosciuto come Domino a tessere che essenzialmente si traduce in un piacevole gioco da tavolo. Ma esiste anche quello a carte che non essendo difficile può andar bene sia per...
Giochi da tavolo

Come giocare a Star Wars: Il Gioco di Carte

Star Wars: il Gioco di Carte è fatto apposta per due giocatori ed è immerso nel mondo di Guerre Stellari, quindi ci saranno due lati della forza da impersonare, quello chiaro o quello scuro. Nella confezione del gioco ci sono 4 mazzi pronti da giocare,...
Giochi da tavolo

Scopone scientifico: regole di gioco

Lo scopone scientifico è un avvincente gioco italiano che si gioca con un mazzo di quaranta carte napoletane o piacentine, che hanno i semi di bastoni, spade, coppe e denari. Rappresenta la variante della popolare scopa ma presenta regole diverse.Il...
Giochi da tavolo

Briscola: regole di gioco e strategie per vincere

La briscola è un gioco popolare di origini antichissime, giocato in tutta Italia e di grande intrattenimento: basta avere con sé un mazzo e si può giocare con qualsiasi altra persona conosca le regole base. La sua semplicità ne ha fatto la sua fortuna...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al Gioco della Vita

Il Gioco della Vita è un gioco da tavolo di società. Si ha a disposizione un tabellone dove ogni giocatore deve intraprendere una serie di scelte che rappresentano il corso della sua vita tra studi, matrimonio, nascita dei figli e imprevisti. Lo scopo...
Giochi da tavolo

Sport: Le regole del gioco degli scacchi

All'interno di questa breve guida, come avrete sicuramente compreso dal titolo della stessa, andremo a dedicarci a uno specifico sport, particolare, in quanto non di movimento, ma di ragionamento: gli scacchi. Andremo a spiegare quali sono le regole del...
Giochi da tavolo

Regole per giocare al gioco della bottiglia

Il gioco della bottiglia è senza dubbio uno dei passatempi più popolari alle feste. Si tratta di un gioco di gruppo famoso in ogni parte del mondo, tipico tra i giovani e gli adolescenti. Nella sua versione classica, prevede l'uso di una bottiglia per...
Giochi da tavolo

Nomi, cose, città: regole di gioco e strategie per vincere

Uno dei giochi più comuni, di origine incerta, che tutti almeno una volta nella vita hanno giocato. Nomi, cose, città presenta delle regole molto semplici, così come semplici sono anche gli strumenti necessari. Che siate in classe, in spiaggia, in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.