Le 5 regole per vincere a scarabeo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si dice "le parole hanno un peso"... Nulla di più vero con il gioco dello scarabeo, in cui ogni giocatore deve creare parole incastrate con quelle presenti già sul tabellone, secondo uno schema simile a quello delle parole crociate. Fin qui tutto chiaro, ma per vincere occorre pesare ogni parola formata, cioè verificare quanti punti fa ottenere giacché alla fine della partita vince chi ha accumulato più punti. Se volete vincere in questo gioco d'ingegno, ecco 5 semplici regole da seguire.

26

Osservare

Durante la partita a scarabeo non perdete di vista il tabellone, studiate bene le possibilità di incrocio prima che arrivi il vostro turno così da essere pronti quando dovrete fare la prossima mossa. Il tempo infatti che avete a disposizione ad ogni giro per formare la parola non è infinito! Bisogna velocizzare più possibile lo studio delle opportunità sul tabellone.

36

Contare

Come già detto ogni lettera a scarabeo ha un valore e sul tabellone ogni casella è diversa e alcune danno diritto a specifiche premialità (ad esempio 3 volte il valore della parola). Pertanto è necessario contare, valutare le alternative in base ai punti che potete ottenere e fare la scelta migliore in questo senso.

Continua la lettura
46

Ottimizzare

A scarabeo oltre che attaccare è necessario giocare proattivamente in difesa, che vuol dire... Quando un giocatore vince e chiude la partita le lettere rimaste sul vostro leggio e che non avrete saputo utilizzare vi costeranno una penalizzazione pari al loro valore. Per questo motivo e per formare parole di maggior valore, cercate di dare precedenza a lettere più rare o difficili da utilizzare, come ad esempio la H o la Q, evitando di lasciarle fino all'ultimo sul vostro leggio.

56

Conoscere

Chiaramente a scarabeo un buon conoscitore della lingua italiana o una persona che abbia un vocabolario ampio ed a cui riesce a ricorrere senza troppi sforzi mnemonici è avvantaggiata. Aguzzate l'ingegno dunque e sforzate la memoria più possibile, come se aveste in mente un grande dizionario da consultare.

66

Consultare

Per fortuna a scarabeo c'è un piccolo aiutino per i giocatori, ovvero il manuale del gioco da tavolo che reca per lettere in ordine alfabetico alcune sigle o acronimi che possono essere formati e ritenuti validi. Questo libretto è una fonte utilissima per voi, specie in quei momenti della partita in cui credete di essere a corto di possibilità e potete invece scoprire nuove alternative che magari non conoscevate. Tutto chiaro?! Allora non c'è tempo da perdere, iniziate a giocare seguendo queste regole e sarete imbattibili!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Scarabeo

Avete mai giocato a Scarabeo? Scarabeo è la versione italiana del gioco americano Scrabble, inventato negli anni trenta, da cui si differenzia per alcune varianti. In Italia il gioco è arrivato invece nel 1963, distribuito all' epoca da Editrice Giochi....
Giochi da tavolo

Come giocare a Scarabeo senza avere lo Scarabeo

Lo scarabeo è un gioco molto divertente e spassoso; uno dei passatempi più usati per trascorrere simpatiche ore in compagnia di familiari ed amici.Lo scarabeo è costituito da un tabellone quadrato con 17 x 17 caselle, e delle tessere dove sono stampate...
Giochi da tavolo

Come giocare a Scarabeo

Uno dei giochi da tavolo più antichi è famosi è sicuramente lo scarabeo. Questo è un gioco diffuso soprattutto in america, al punto che non è raro vedere i protagonisti di una sticom statunitense giocare a scarabeo. In italia non ha trovato, invece,...
Giochi da tavolo

10 regole per vincere a scacchi

Gli scacchi sono un gioco di strategia, diffuso in tutto il mondo, che prevede due avversari che si sfidano detti "Bianco" e "Nero", per il rispettivo colore delle pedine usato. Questi due giocano su una scacchiera, composta da 64 caselle di due colori...
Giochi da tavolo

Briscola: regole di gioco e strategie per vincere

La briscola è un gioco popolare di origini antichissime, giocato in tutta Italia e di grande intrattenimento: basta avere con sé un mazzo e si può giocare con qualsiasi altra persona conosca le regole base. La sua semplicità ne ha fatto la sua fortuna...
Giochi da tavolo

Scarabeo: come diventare imbattibili

Lo Scarabeo è il gioco di parole più famoso in Italia e non solo! Per giocare occorrono dai 2 ai 4 giocatori, fantasia, astuzia e una buona conoscenza del vocabolario sono le armi vincenti! Il conosciutissimo gioco da tavolo consiste nel comporre sulla...
Giochi da tavolo

Nomi, cose, città: regole di gioco e strategie per vincere

Uno dei giochi più comuni, di origine incerta, che tutti almeno una volta nella vita hanno giocato. Nomi, cose, città presenta delle regole molto semplici, così come semplici sono anche gli strumenti necessari. Che siate in classe, in spiaggia, in...
Giochi da tavolo

10 regole per vincere a Cluedo

Cluedo è uno dei giochi da tavolo più famosi, creato negli anni cinquanta ancora oggi appassiona molti giocatori. Lo scopo del gioco è quello di risolvere un omicidio trovando autore, arma e luogo del delitto prima di tutti gli altri avversari. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.