Consigli per vincere a Pachisi

Tramite: O2O 30/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Pachisi (Parcheesi) è un gioco da tavolo di origine indiana risalente a 4 d.C.: vanta quindi una lunghissima tradizione e popolarità, caratterizzato da una grafica a forma di croce costituita da delle file di otto quadrati che vanno a sfociare in un unico grande quadro centrale. L'obiettivo principale consiste nel muovere, tramite il lancio dei dadi, le pedine nel tabellone in competizione con gli avversari del gioco (solitamente da due a quattro giocatori e fino a sei nella versione Jumbo) e riuscire a spostarle tutte nella cosiddetta "casa". Vediamo insieme in questo articolo alcuni consigli per riuscire più facilmente a vincere a Pachisi.. buon divertimento!

26

Un ottimo lancio dei dadi

Durante la vostra partita al momento del lancio dei dadi cercate di puntare ad ottenere questi magici punti: 25, 10 o 6 dato che vi permettono di ottenere un turno ulteriore di enorme vantaggio, oltre alla possibilità di sposare dal centro un secondo settore (cosa che invece sarebbe possibile unicamente la prima volta che si lanciano i dadi).

36

Una difficoltà in più per i propri avversari

Per cercare di conquistare la vittoria una delle modalità più efficaci è quella di mettere in difficoltà i propri avversari: per far ciò provate a rinviare al punto di partenza le loro pedine, catturandole dopo averle raggiunte nella casella in cui sono ferme. A questo punto non vi rimarrà altro che mandarle nuovamente a ritroso: il vostro rivale dovrà allora rassegnarsi ad avere pazienza del nel dover attraversare ancora tutto il percorso.

Continua la lettura
46

Una meditata pausa

Uno dei consigli che è bene tenere a mente è che non sempre il movimento delle pedine è la migliore strategia da adottare: infatti a volte è saggio decidere di aspettare e far passare il proprio turno soprattutto nei momenti in cui la propria posizione è parecchio esitante.

56

Un rientro veloce alla casella di inizio

Uno dei consigli più importanti per quanto riguarda il momento in cui volete rientrare alla casella di inizio dopo aver effettuato il giro consiste, nell'obiettivo di farlo in maniera molto più veloce e scorrevole, nel provare a conquistare una grazia di 25: in tal modo riuscirete a raggiungere subito il centro. Ottimo, vero?

66

Una potente barriera difensiva

Se vi sentite vulnerabili al passaggio degli altri giocatori e quindi temete che vi possano catturare, c'è una mossa in merito che può davvero salvarvi la partita: se ottenete infatti 12 punti avrete dei quadrati del castello che vi difenderanno dalle prese dei vostri avversari. Inoltre vi sarà utile ricordare che due pezzi in un'unica posizione andranno a creare una sorta di barriera cosicché i vostri nemici non potranno più transitarvi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Risiko

Risiko è uno dei giochi da tavolo più famosi al mondo, tutti lo conoscono e tutti lo hanno giocato almeno una volta. Esistono diverse versioni del Risiko, ma sostanzialmente lo scopo del gioco è sempre lo stesso, ovvero il raggiungimento di un obbiettivo...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a UNO

Basta tirare fuori un mazzo di carte Uno per rendere divertente qualsiasi serata tra amici. Il famoso gioco di carte ha il potere di vivacizzare qualsiasi momento noioso. Allo stesso tempo, però, potrebbe rivelarsi molto frustrante continuare a ricevere...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Crack!

Il gioco del Crack, nato come una specie di nuova versione del Monopoli, si differenzia da quest'ultimo in quanto il vincitore non è colui che riesce ad accumulare più ricchezze bensì a sperperarle il prima possibile, dato che per vincere la partita...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Tris

Il tris è il gioco su foglio di carta più conosciuto al mondo. Sviluppato su una griglia quadrata di 3x3 caselle, il giocatore deve riempire una una casella vuota con il simbolo predefinito. Solitamente, nel gioco, sì hanno due simboli: la X o il cerchio....
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a briscola

Uno dei giochi di carte più diffuso in Italia si chiama briscola. Le regole esistenti da seguire non sono tante, dunque si tratta di un gioco abbastanza semplice. Attraverso la briscola possiamo trascorrere dei momenti di relax, in compagnia degli amici...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Othello

Othello è un gioco da tavolo per due persone inventato nel diciannovesimo secolo, gioco facile da imparare ma difficile da perfezionare, consiste nell'aggirare il vostro avversario e catturare i suoi pezzi. Scopriamo insieme le strategie e i consigli...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Scotland Yard

Molti giochi investigativi sono stati da sempre l'eccezione dei passatempi odierni, c'è tuttavia un gioco che li supera tutti: Scotland Yard. Questo gioco porterà tutti noi nelle magiche strade di Londra in cerca del nostro fuggitivo! L'obbiettivo sarà...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a burraco

Il burraco è un gioco di carte assai diffuso e che appassiona moltissimi amanti delle carte: si gioca con due mazzi di carte francesi, jolly compresi. I giocatori sono 4, divisi in due coppie che si sfidano. Chi è alle prime armi spesso non conosce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.