Consigli per vincere a Domino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il gioco del domino è nato in Cina, intorno al 1100, grazie alla fantasia di uno statista cinese, il quale lo donò poi in regalo all'allora imperatore. In Italia sarebbe arrivato inizialmente a Venezia e poi diffusosi in tutta la penisola e in tutta Europa. Questo gioco consta di 28 tessere, ognuna è divisa a metà e presenta un numero di pallini da 0 a 6. Solitamente, la prima tessera a essere posta sul tavolo è una tessera doppia, ovvero presenta su entrambe le estremità lo stesso numero. Lo scopo del gioco è quello di attaccare alle estremità delle tessera un'altra che porti, almeno su di un lato, lo stesso numero della precedente. Vince chi conclude per primo le tessere in suo possesso e ottiene un numero di punti pari alla somma dei pallini nelle tessere dei propri avversari. Se nessuno riesce a terminare le tessere, vince quello che totalizza il punteggio minore sommando i pallini delle tessere in suo possesso. Se i giocatori sono due, a ognuno vengono date 7 tessere, mentre le restanti andranno a formare l'"ossario", o "boneyard", dal quale i giocatori pescheranno mano a mano che il gioco va avanti, se hanno bisogno di tessere. È un gioco semplice e divertente, ma non legato solo ed esclusivamente alle leggi della fortuna. Infatti, come nei giochi di carte, serve ingegno e memoria per poter vincere battendo i vostri avversari. In questa lista vedremo allora alcuni consigli per vincere a Domino.

26

Liberarsi delle tessere con valore alto

La prima regola è quella di cercare di porre sul tavolo, quindi di liberarsi, delle tessere che hanno il maggior numero di punti, ad esempio quelle con 6,5 o 4 pallini. In questo modo non faciliterete la vittoria al vostro o ai vostri avversari, regalando molti punti.

36

Liberarsi delle tessere doppie

Un altro consiglio è quello di eliminare dal proprio "mazzo" tutte le tessere doppie, non solo perché portano in sé molti punti (come la 6-6, la 6-5 etc...), ma anche perché danno minor possibilità di gioco, presentando di fatto lo stesso numero su entrambe le estremità.

Continua la lettura
46

Giocare su entrambe le estremità

Il terzo consiglio è quello di giocare su più fronti, ovvero su tutte e due le estremità della fila, detta anche "serpente, ovviamente se le tessere in vostro possesso vi danno la possibilità. In questo modo lascerete aperti più giochi, e quindi più opportunità di vincere.

56

Ricordarsi il gioco dell'avversario

Come nei giochi di carte, usate la vostra memoria visiva contro i vostri avversari. Cercate dunque di capire quali numeri mancano agli altri giocatori, sfruttandolo a vostro vantaggio. Se il vostro avversario pesca dal'"ossario", o salta il turno in caso di più giocatori, significa che non ha la tessera adatta da attaccare alle estremità del serpente. Cercate allora di porre sul tavolo quel numero, o quei numeri, il più possibile, in modo da mettere ancora più in difficoltà il vostro avversario.

66

Calcolare le tessere dell'avversario

Se giocate in due persone, verso la fine del gioco potete anche capire quali tessere ha in mano il vostro avversario, semplicemente contando quante tessere con lo stesso numero sono presenti sul tavolo e nella vostra mano. Ciò è possibile perché ogni numero si ripete per sette volte (es: 0-1; 1-1; 2-!; 3-1; 4-1; 5-1; 6-1).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino a carte

Il Domino è un gioco molto antico, che risale al 1700. Di solito viene riconosciuto come Domino a tessere che essenzialmente si traduce in un piacevole gioco da tavolo. Ma esiste anche quello a carte che non essendo difficile può andar bene sia per...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Risiko

Risiko è uno dei giochi da tavolo più famosi al mondo, tutti lo conoscono e tutti lo hanno giocato almeno una volta. Esistono diverse versioni del Risiko, ma sostanzialmente lo scopo del gioco è sempre lo stesso, ovvero il raggiungimento di un obbiettivo...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a UNO

Basta tirare fuori un mazzo di carte Uno per rendere divertente qualsiasi serata tra amici. Il famoso gioco di carte ha il potere di vivacizzare qualsiasi momento noioso. Allo stesso tempo, però, potrebbe rivelarsi molto frustrante continuare a ricevere...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Domino

Il Domino è gioco da tavolo di origini antichissime. Ideato in Cina nel 1120, arrivò in Europa solo intorno a diciottesimo secolo. Il concetto che anima questo gioco è semplice e si basa interamente su accostamenti di numeri e somme. Le regole non...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Crack!

Il gioco del Crack, nato come una specie di nuova versione del Monopoli, si differenzia da quest'ultimo in quanto il vincitore non è colui che riesce ad accumulare più ricchezze bensì a sperperarle il prima possibile, dato che per vincere la partita...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Tris

Il tris è il gioco su foglio di carta più conosciuto al mondo. Sviluppato su una griglia quadrata di 3x3 caselle, il giocatore deve riempire una una casella vuota con il simbolo predefinito. Solitamente, nel gioco, sì hanno due simboli: la X o il cerchio....
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a briscola

Uno dei giochi di carte più diffuso in Italia si chiama briscola. Le regole esistenti da seguire non sono tante, dunque si tratta di un gioco abbastanza semplice. Attraverso la briscola possiamo trascorrere dei momenti di relax, in compagnia degli amici...
Giochi da tavolo

Come giocare a Domino a carte

Siamo in piena epoca "Informatica", ormai i giochi on line e i social network fanno da padrone alla stragrande maggioranza della nostra giornata. A volte si ha la necessità di metterli un attimo da parte e tornare a qualche "vecchio" gioco. Ed allora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.