Consigli per vincere a bridge

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il bridge è un gioco di carte molto popolare e diffuso in tutto il mondo. Ogni giorno vengono organizzati tornei ad ogni livello, nazionale ed internazionale. Il bridge è infatti l'unico gioco di carte che viene considerato alla stregua di una competizione sportiva. Per mettere in piedi una partita di bridge, bisogna avere 4 giocatori divisi in 2 coppie formate da 2 partecipanti. Nelle competizioni ai livelli più alti ci sono delle partite che si svolgono con 2 squadre di 4 giocatori ciascuna. Chi vuole organizzare un torneo di questo gioco e sfidare i suoi amici con le 52 carte a disposizione, può leggere questa guida e scoprire degli utili consigli per vincere a bridge.

26

Comunicare con il proprio partner

Uno degli elementi essenziali del bridge è la comunicazione fra i 2 componenti della stessa squadra. Senza una efficace strategia concordata fra i 2 giocatori, non si può sperare di arrivare alla vittoria. Il problema di questo gioco è che non si può parlare con il proprio partner, per questo è utile trovare dei metodi alternativi per accordarsi sulle mosse successive. La prima cosa che sì può fare, già a partire dalla prima dichiarazione, è utilizzare quest'ultima per segnalare al partner il colore più forte della mano. In questo modo l'altro giocatore è in grado di sostenere l'affermazione del suo compagno di squadra, dichiarando a sua volta un numero di prese più alto nello stesso seme che il partner gli ha comunicato.

36

Aggiudicarsi il contratto

il primo passo per vincere a bridge è aggiudicarsi il contratto e divenire così "il dichiarante", mentre il proprio partner viene chiamato "il morto". Il modo migliore per vincere in questo primo passaggio è dichiarare il numero massimo di prese. In questo caso si afferma di poterne realizzare almeno 7, dato che il numero di prese totali di una partita è 13 .

Continua la lettura
46

Assegnare un punteggio ad ogni carta

Assegnare un punteggio specifico ad ogni carta che si possiede, può essere utile a capire la forza della propria mano. In questo conteggio, partendo dalle carte con i valori maggiori, gli Assi valgono 4 punti, i Re invece 3 punti, le Regine hanno un valore di 2 punti, mentre i Fanti e il Jack valgono 1 punto.

56

Controllare le carte degli avversari

Uno dei metodi più semplici e immediati per vincere una presa è quella di controllare le carte che gli avversari buttano sul campo. Prendere nota delle carte già giocate dai componenti della squadra opposta, rende più facile ipotizzare le carte che gli avversari hanno ancora in mano.

66

Realizzare delle prese sicure

Quando si ricopre il ruolo di dichiarante, bisogna puntare a realizzare delle prese sicure. Queste ultime si possono ottenere in 2 passaggi. Per prima cosa si gioca una carta del proprio seme sicuro, poi si mette in campo anche una carta del morto, in modo da ottenere una presa garantita. Ripetere sempre questo schema, permette con più facilità di onorare il contratto e vincere la partita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Consigli per vincere a UNO

Basta tirare fuori un mazzo di carte Uno per rendere divertente qualsiasi serata tra amici. Il famoso gioco di carte ha il potere di vivacizzare qualsiasi momento noioso. Allo stesso tempo, però, potrebbe rivelarsi molto frustrante continuare a ricevere...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Bridge

Il Bridge è uno dei giochi di carte più popolari in tutto il mondo. Viene considerato alla stregua di un vero e proprio sport in quanto impegna moltissimo le facoltà cognitive, e da molti viene considerato un ottimo modo per mantenere allenata la mente....
Giochi da tavolo

Le regole del bridge

Il bridge è un gioco di carte in cui quattro giocatori, i quali formano due coppie contrapposte, si sfidano per raggiungere un punteggio variabile, a seconda che la modalità della partita sia "libera" o "in competizione". Ogni partita è distinta in...
Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a Bridge

La parola Bridge non vi dice nulla? Non avete la più pallida idea di che cosa sia? Nessun problema, ci pensiamo noi! Il Bridge è un favoloso gioco di carte, che richiede una certa abilità e strategia.Grazie al suo successo, raggiunto quasi immediatamente...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Crack!

Il gioco del Crack, nato come una specie di nuova versione del Monopoli, si differenzia da quest'ultimo in quanto il vincitore non è colui che riesce ad accumulare più ricchezze bensì a sperperarle il prima possibile, dato che per vincere la partita...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Tris

Il tris è il gioco su foglio di carta più conosciuto al mondo. Sviluppato su una griglia quadrata di 3x3 caselle, il giocatore deve riempire una una casella vuota con il simbolo predefinito. Solitamente, nel gioco, sì hanno due simboli: la X o il cerchio....
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a briscola

Uno dei giochi di carte più diffuso in Italia si chiama briscola. Le regole esistenti da seguire non sono tante, dunque si tratta di un gioco abbastanza semplice. Attraverso la briscola possiamo trascorrere dei momenti di relax, in compagnia degli amici...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Othello

Othello è un gioco da tavolo per due persone inventato nel diciannovesimo secolo, gioco facile da imparare ma difficile da perfezionare, consiste nell'aggirare il vostro avversario e catturare i suoi pezzi. Scopriamo insieme le strategie e i consigli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.