Come vincere contro Rosso in Pokémon Oro

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

I giochi Pokémon, adatti a persone di ogni età, contengono numerose sfide (più o meno impegnative) che il giocatore può affrontare nel corso dell'avventura o al termine di essa.
Una di quelle più note nella famosa serie di Game Freak è sicuramente la sfida finale con Rosso, al termine di Pokémon Oro e Argento (così come dei remake Pokemon Heartgold e Pokemon Soulsilver).
Rosso non è solo uno degli Allenatori Pokemon più famosi (essendo il protagonista dei primi giochi della serie), ma è anche un temibile avversario, che potrebbe dare del filo da torcere anche ai migliori. I suoi Pokemon sono tutti a livelli superiori al 70, quindi preparatevi bene prima di provare a raggiungerlo all'interno del Monte Argento!
In questa guida cercherò di insegnarvi qualche strategia per vincere contro questo formidabile rivale, quindi prestate attenzione.

29

Occorrente

  • La vostra console
  • Una copia digitale o fisica di Pokemon Oro/Argento
  • Tanto allenamento, pazienza e impegno
39

Innanzitutto, parliamo un attimo della fase preparatoria, prima della sfida. È una parte fondamentale, forse più importante dello scontro stesso, quindi attenzione a fare tutto come si deve.
Innanzitutto, la scelta dei Pokemon. I Pokemon che sceglierete dovranno essere i migliori (o trai migliori) che avete, con livelli possibilmente almeno intorno al 70.
Utilizzando i Pokemon giusti, anche una decina di livelli in meno non dovrebbero essere un problema, ma meglio essere pronti a dura sfida, in quel caso.
Scegliete i Pokemon anche in base alle debolezze di quelli del vostro avversario, che vi spiegherò più avanti; ad esempio un tipo Elettro (o un Pokemon che conosce mosse di tipo Elettro) vi potrà essere utile in più di un'occasione.
I Pokemon vanno chiaramente curati, mi raccomando! Quando arrivate a Monte Argento, quindi, non dimenticate assolutamente di entrare al Centro Pokemon e parlare con l'infermiera.
Ultimo consiglio prima della sfida: gli strumenti. Visitate un Pokemon Market (in foto un Market dei giochi di prima generazione) ed utilizzate i Pokeyen accumulati nella vostra avventura per far scorta di Pozioni Max, Revitalizzanti e qualche Ricarica Totale. Se ne avete trovati durante l'avventura, portate con voi anche Eteri, Eteri Max, Elisir, Elisir Max e Revitalizzanti Max.

49

Bene, ora passiamo alla sfida vera e propria. Raggiungete Rosso, e scegliete il vostro primo Pokemon sapendo che lui comincerà con la sua mascotte, Pikachu.
Interagendo col vostro avversario scoprirete che non ha parole da dedicarvi: chiacchierare non serve, sapete entrambi che sta per cominciare un'epica sfida finale!
Pikachu è il Pokemon con il livello più alto che Rosso possiede, è infatti al Lv.81! Questo Pokemon ha un'incredibile Velocità e un alto Attacco speciale, ma delle Difese molto basse (non è nemmeno evoluto...).
Conosce le mosse Tuono, Fulmine, Attacco Rapido e Fascino. Con le prime due può infliggere seri danni ai vostri Pokemon, mentre Attacco Rapido gli permette di colpirvi per primo quando avete pochi PS rimasti. Fascino è molto insidioso, e serve a compensare le sue basse difese: utilizzandolo, Pikachu farà calare a picco il vostro Attacco!
L'unica debolezza di Pikachu è al tipo Terra, non ne ha altre. D'altra parte, se cominciate con un Pokemon di questo tipo, la strada è in discesa: Pikachu potrà infatti colpirvi solo con Attacco Rapido e Fascino (Tuono e Fulmine non hanno effetto sui Pokemon Terra!).

Continua la lettura
59

Dopo il topo elettrico, Rosso sceglierà il suo Pokemon in base a chi si trova di fronte. Da ora in avanti dunque i suoi Pokemon sono segnati in ordine sparso, quindi per scoprire le strategie da utilizzare contro un certo Pokemon vi basterà andare a controllare il relativo passo di questa guida.
Uno dei Pokemon che questo allenatore vi scaglierà contro sarà Espeon, evoluzione dell'Eevee che egli ha ricevuto ad Azzurropoli 3 anni prima.
Espeon è un Pokemon di tipo Psico con alte Speciali (Attacco e Difesa), e ottima velocità. Pecca invece in Attacco e in Difesa "fisici". La sua mossa più potente è Psichico, dal quale potete proteggervi utilizzando Pokemon di tipo Buio come Tyranitar, Houndoom o Umbreon.
Le altre tre mosse che conosce danno del filo da torcere soprattutto a lungo andare, quindi state attenti a chiudere la partita con lui quanto prima.
Fangosberla, oltre a infliggere qualche danno, fa calare la vostra Precisione; se Espeon la utilizza più volte, il vostro Pokemon potrebbe non riuscire quasi più a colpirlo! In quel caso, cambiate subito il vostro attaccante.
Comete è una mossa che Espeon utilizza quando ha di fronte un Pokemon Buio o quando avete usato mosse come Doppio Team (che aumentano la vostra possibilità di evitare gli attacchi). Infatti questo attacco, pur non avendo un'alta potenza di base, riesce a colpire sempre e comunque l'avversario, è infallibile.
State attenti anche a Riflesso, e sperate che Espeon non decida di utilizzarlo. Se lo fa, per 5 turni sarà aumentata da Difesa di tutta la squadra del vostro avversario, e buttarla giù sarà ancora più difficile!
Contro Espeon sono superefficaci mosse di tipo Buio, Coleottero e Spettro; evitate invece di attaccarlo con mosse Psico e Lotta (i Pokemon Lotta sono anche deboli al suo Psichico, per giunta).

69

Snorlax è il vero asso di Rosso. Questo gigante dormiglione dall'aspetto gentile può fare davvero male ai malcapitati che gli si ritrovano davanti.
Snorlax, di tipo Normale, è un classico Pokemon "tank": ha moltissimi Punti Salute e un'ottima Difesa speciale, oltre a un'alta statistica di Attacco. Fortunatamente è lento, e ha una Difesa piuttosto scarsa, quindi le mosse fisiche possono danneggiarlo parecchio, in particolare quelle Lotta, a cui è debole (ed è l'unica debolezza che ha, putroppo!).
Non provate a colpirlo con mosse Spettro, non otterreste nulla perché ne è incolume; come compensazione, però, anche le sue mosse di tipo Normale non potranno colpire i vostri Spettri.
Snorlax conosce Body Slam, Riposo, Russare, Amnesia.
Se state avendo la malsana idea di attaccarlo con mosse Speciali e non Fisiche, sperate non usi Amnesia, un attacco che fa aumentare a dismisura la sua già alta Difesa Speciale.
E se credete di averlo quasi battuto quando gli restano pochi PS, non gioite finché non lo vedete KO, perché Snorlax può usare Riposo e recuperare tutta la sua energia, pur finendo addormentato per due turni.
Penserete dunque che Snorlax è vulnerabile nei momenti in cui dorme... Ma vi sbagliate di nuovo! Russare gli permette di infliggervi danni anche da addormentato, un vero incubo! Quando è sveglio, Snorlax predilige attaccare gli avversari con Body Slam, un attacco discretamente potente che può paralizzare il suo avversario (e quindi, spesso, renderlo ancora più lento di lui).
Contro questo gigante è consigliabile utilizzare quanto prima un buon Pokemon Lotta, e potenti mosse come Calcinvolo, Incrocolpo o Colpo Basso; in caso contrario potreste ritrovavi la squadra decimata in men che non si dica.

79

Venusaur è lo stadio evolutivo finale del Bulbasaur di Rosso, ed è uno dei Pokemon più coriacei del vostro avversario. Godendo del doppio tipo Erba/Veleno, resiste bene a mosse di tipo Acqua, Elettro, Erba e Lotta; possiede inoltre le mosse Sintesi e Gigassorbimento, che servono rispettivamente a recuperare PS e a sottrarne all'avversario danneggiandolo (più Gigassorbimento danneggia un Pokemon, più energia recupererà Venusaur).
Il tutto, sommato a una Difesa Speciale considerevole, rende Venusaur incredibilmente resistente, se non affrontato nella giusta maniera e col giusto Pokemon.
Per fortuna, il suo doppio tipo gli conferisce anche numerose debolezze a tipi di mosse piuttosto comuni, ovvero Volante, Psico, Ghiaccio e Fuoco; avrete sicuramente quindi un'ampia scelta di Pokemon con cui affrontarlo.
Per attaccare, Venusaur solitamente usa in combo Giornodisole + Solarraggio. La prima mossa, infatti, intensificherà la luce del sole e gli permetterà di scagliare potenti Solarraggio senza bisogno di caricarli per un turno (Solarraggio è una mossa che al primo turno carica e al secondo colpisce). Per sua sfortuna, Giornodisole potenzia però anche le mosse Fuoco, quindi sfruttatelo a vostro vantaggio e colpite questo bestione con i vostri Pokemon fiammanti!

89

Uno dei Pokemon più famosi di sempre! Charizard sarà anche trai Pokemon più conosciuti, ma non è sicuramente trai Pokemon migliori di Rosso.
Essendo di doppio tipo Fuoco/Volante, è immune ai vostri attacchi Terra e resiste a Erba, Fuoco, Coleottero, Acciaio e Lotta, ma le sue difese in generale non sono granchè. Gli attacchi di tipo Roccia, Acqua ed Elettro gli infliggono ingenti danni; in particolare è consigliabile utilizzare un Pokemon Roccia o Acqua, che sarà in grado di resistere anche alle sue mosse di tipo Fuoco, ovvero Lanciafiamme e Turbofuoco. Attenzione a mettere il Pokemon giusto fin dall'inizio, perché Turbofuoco intrappola l'avversario di Charizard in battaglia e non permette la sostituzione!
Charizard non conosce mosse difensive e insidiose, è fatto per attaccare; anche le sue due altre mosse sono offensive: Lacerazione (di tipo Normale) e Attacco d'Ala (di tipo Volante).
Fate molta attenzione al suo Lanciafiamme se per caso il Venusaur di Rosso ha precedentemente utilizzato Giornodisole (che dura 5 turni, anche se Venusaur viene messo KO); in questo caso infatti la potenza di tutte le mosse fuoco viene aumentata del 50%!

99

Dulcis in fundo, questo bel tartarugone di tipo Acqua, evoluzione finale di Squirtle.
Blastoise non eccelle in nulla e non è malissimo in niente, è un Pokemon con statistiche nella media utilizzato per scopi misti. È debole solo alle mosse di tipo Elettro ed Erba, ma resiste a quelle Acciaio, Acqua, Ghiaccio e Fuoco.
Il Blastoise di Rosso ha una "strana interazione" con gli altri due Starter di Rosso, Venusaur e Charizard. Infatti, si trova svantaggiato se entra in campo quando è attivo il Giornodisole di Venusaur (che potenzia le mosse Fuoco, ma indebolisce quelle Acqua!), e a sua volta invece può danneggiare le performance di Charizard se utilizza Pioggiadanza prima che questo entri in gioco.
Blastoise, infatti, è solito utilizzare Pioggiadanza prima dei dei suoi attacchi; questa mossa causa un diluvio che aumenta la potenza delle mosse Acqua (e quindi dei suoi attacchi) e indebolisce quelle Fuoco (come quelle di Charizard).
Se pensate di attaccare Blastoise con un tipo Erba, apparentemente avvantaggiato, attenti alla sua Bora. Questa mossa di tipo Ghiaccio è superefficace contro i Pokemon Erba, e compensa la sua scarsa precisione con una potenza incredibile di 120!
Le altre due mosse conosciute da Blasoise sono Surf (potente mossa di tipo Acqua) e Mulinello, un attacco intrappolante del tutto simile al Turbofuoco di Charizard, ma ovviamente di tipo Acqua.
Buona fortuna per la sfida!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone e iPad

Pokemon Go: come trovare Snorlax

Se sei un giocatore di Pokemon GO e grande fan dell'anime e vuoi catturare Snorlax per completare il tuo Pokedex, sei sulla giusta guida. Questo articolo fa al caso tuo, perché ti sveleremo in tre semplici passi il modo in cui trovarlo. Così facendo...
PC

Trucchi per fare evolvere Eevee in Espeon

Eevee, un pokémon unico nel suo genere. Sin dalla sua prima apparizione nei giochi di prima generazione dei "Pokémon" ha riscosso un certo successo grazie alla sua capacità di evolversi non in una singolo pokémon come accade per la maggior parte degli...
Android

Consigli per catturare Snorlax su Pokemon Go

Sin dall'uscita di Pokemon Go, nel luglio 2016, Snorlax è sempre stato uno dei Pokemon più ricercati; questo per diversi motivi: non è il migliore in attacco e in difesa, ma eccelle in entrambi i parametri, è probabilmente il più bilanciato in assoluto....
PlayStation

Come battere Omar in Pokémon Platino

Se sei nel gioco Pokèmon Platino e sei arrivato finalmente a Pratopoli, dopo un giro di esplorazione nella città, una visita al suo centro medico e delle piacevoli chiacchiere con dei passanti, sicuramente sarai pronto per affrontare e combattere il...
Android

Come livellare velocemente su Pokemon Go

Alla fine Pokemon Go l'ha vinta su tutti gli avversari. Perché le novità dell'estate candidate a diventare tormentoni erano davvero tante, come ogni anno. Eppure questo gioco le ha sbaragliate una via l'altra. È un successo planetario di tale portata...
3DS

Come scegliere Pikachu come starter in Pokemon Go

Pokemon Go è il gioco che sta spopolando tra i più giovani e i meno giovani. Siamo tutti a caccia di Pokemon e andiamo in giro a cercare quelli comuni e quelli più rari. Alcuni Pokemon saranno facili da prendere, circondati da un cerchio verde. Altri...
Giochi da tavolo

Come giocare con le carte dei Pokemon

Il gioco di carte dei Pokemon è nato nel 1996 e da allora ha avuto un enorme successo, arrivando in ogni parte del mondo. Il gioco è tornato in auge negli ultimi anni, grazie anche al successo di Pokemon Go. Vedremo in questa guida come giocare seguendo...
Android

Metodi per catturare Pikachu si Pokemon Go

Anche tu sei stato preso dalla Pokemon go mania? Desideri completare il Pokedex e avere tutti i Pokemon nel tuo smartphone? Niente paura! Con un po' di pazienza potrai riuscire nell'impresa e catturare tutti i Pokemon. Non sai, però, come catturare Pikachu...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.