Come vincere a Monopoli: le strategie imbattibili

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Che voi siate appassionati di giochi da tavolo o meno, tutti quanti almeno una volta nella vita ci siamo ritrovati davanti a questo divertente gioco che da ormai diverse generazioni premia astuzia e spirito imprenditoriale (con un po' di fortuna) e distrugge amicizie decennali. Per quanto semplici siano le regole del gioco, vincerlo non lo è affatto, a meno che non si abbia una strategia vincente. Per questo motivo oggi, da giocatore appassionato mi permetterò di illustrarvi come vincere a monopoli con delle strategie imbattibili!

26

Lo compro!

Sembra una cosa banale, ma le vostre scelte riguardo agli acquisti condizioneranno inevitabilmente l'andazzo della partita, e perciò va applicata una strategia di acquisto attenta ma flessibile durante le varie fasi del gioco. Naturalmente, avere delle proprietà è molto importante in quanto saranno la vostra unica fonte di reddito, oltre che occasioni di trattative, per questo motivo ai primi giri dovete assolutamente acquistare tutto ciò che vi capita a tiro, senza paure.

36

Completa le proprietà giuste, al momento giusto

Passati i primi giri, inizieranno (con un po' di fortuna) a comparire nel vostro patrimonio le prime coppie di proprietà, e sperate dunque di chiudere la serie acquistando i pezzi mancanti o scambiandoli con un'altro giocatore. Questa è probabilmente la parte più significativa della partita, perché il tavolo delle possibilità e delle trattative è ancora molto flessibile e gestibile, e vi sarà più facile ottenere le proprietà di cui avete bisogno.. Sempre che sappiate veramente quali siano! Una cosa a cui nessun giocatore alle prime armi fa caso è il rapporto tra la sua liquidità e le sue ambizioni, mi spiego meglio: se avete giusto i soldi per completare il trio più costoso (generalmente verde) e mettere su qualche casetta, come pagherete gli altri giocatori o gli imprevisti? Come potrete partecipare ad un asta al quale solo voi ed un'altro giocatore siete interessati? Il mio consiglio è quello di iniziare con proprietà di valore medio, ovvero quelle situate nel secondo quadrante della plancia da gioco.

Continua la lettura
46

Strategia del bene rifugio

Una volta completata almeno una serie di proprietà dello stesso colore potete cominciare a cambiare tattica: il vostro obiettivo è accaparrare le proprietà da poter scambiare con gli altri giocatori o quelle che vi permetteranno di completare un'altra serie. Tutte le altre proprietà che vi capiteranno a tiro potete metterle all'asta (alla quale potete partecipare) e cercare di riacquistarla al valore della sua ipoteca o poco meno. In questo modo, nei momenti di difficoltà potrete ipotecarla, ricavando più di quanto non l'abbiate pagata. La stessa cosa vale anche per le proprietà che altri giocatori metteranno all'asta per mancanza di fondi.

56

Finisci l'avversario, (versione classica)

Ammettendo che sia andato tutto come previsto dovreste essere rimasti in compagnia di un solo altro giocatore a contendervi il titolo di monopolista, che voi siate in vantaggio o in svantaggio tenete a mente una sola cosa: non è più chi ha più case o più proprietà a vincere, ma chi ha più liquidità. Da questo momento in poi infatti il gioco diventerà un monotono scambio di banconote fra di voi, e l'unico modo per vincere (fortuna a parte) è costringerlo a vendere alberghi, case e proprietà per sbilanciare sempre di più la differenza tra i vostri ed i suoi ricavi (in favore vostro). Per farlo dovete semplicemente moderare la vostra strategia d'acquisto: non acquistate più proprietà (a meno che non possiate applicare la strategia del bene rifugio spiegata prima), fatele acquistare al vostro avversario. Infine, non cadete nell'errore di acquistare proprietà da lui o accettarle in cambio dei pagamenti, mirate piuttosto a distruggere le sue case ed alberghi!

66

Finisci l'avversario, (versione dado speedy)

Se giocate con il dado speedy, vi consiglio una mossa che sarà il vostro jolly, ma che purtroppo potrete usare una volta solamente visto che la strategia sarà palese una volta che avrete vinto, perciò vi consiglio di scommettere una birra sulla vostra vittoria. Il dado speedy ha 2 facce su 6 recante l'illustrazione di un'omino che, nel caso in cui tutte le proprietà siano già state acquistate, obbliga il giocatore a recarsi nella prima proprietà non sua una volta concluso il turno e di pagare la rendita. Lasciatevi dunque solo una serie in gioco, la più redditizia, vendendo tutte le altre proprietà ad un prezzo stracciato: non appena uscirà l'omino, il giocatore sarà costretto ad andare nella vostra unica proprietà corredata di alberghi rosso sangue, decretando il game over e la vostra vittoria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Tecniche per vincere a Monopoli

I veri professionisti del gioco Monopoli, quali tecniche, segreti e trucchi utilizzano per vincere? Secondo i fratelli Parker, coloro che hanno inventato il gioco, una partita a Monopoli dovrebbe durare 2 ore, ma grazie alle giuste strategie si può vincere...
Giochi da tavolo

Come vincere a monopoli in 5 mosse

Monopoli è per antonomasia il gioco da tavola degli italiani. Allieta le serate di molte famiglie o di gruppi di amici da decenni. Chi ha giocato diverse volte avrà sicuramente chiesto a se stesso quali strategie adottare per ottenere una facile vittoria....
Giochi da tavolo

10 consigli per vincere a Monopoli

Diventa anche il giocatore più ricco fra i tuoi amici nel celebre gioco da tavolo della Hasbro, fontato dai fratelli Parker.Il gioco consiste nel guadagnare con la compravendita di proprietà, la riscossione di affitti e la costruzione di case e alberghi....
Giochi da tavolo

Come vincere a Monopoli

Il Monopoli è un gioco da tavolo famosissimo, forse il più vecchio presente sul mercato. È uno dei giochi più meritevoli presenti in commercio. È basato su un vero e proprio sistema monetario e naturalmente lo scopo, come ben saprete, è quello di...
Giochi da tavolo

Strategie per vincere a Tabù

Tra i giochi da tavolo più coinvolgenti da fare con amici e parenti c'è sicuramente Tabù. Lo conoscete? Le regole sono molto semplici: ci si divide in due squadre, si sceglie a turno un giocatore che, entro un tempo limite, dovrà far indovinare al...
Giochi da tavolo

Taboo: come diventare imbattibili

Durante i momenti di relax, è preferibile occupare il tempo a disposizione facendo delle attività non faticose. Gli hobby che non richiedono impegno fisico sono numerose e possono riguardare diversi ambiti. Alcuni esempi vengono forniti dall'ascolto...
Giochi da tavolo

Scarabeo: come diventare imbattibili

Lo Scarabeo è il gioco di parole più famoso in Italia e non solo! Per giocare occorrono dai 2 ai 4 giocatori, fantasia, astuzia e una buona conoscenza del vocabolario sono le armi vincenti! Il conosciutissimo gioco da tavolo consiste nel comporre sulla...
Giochi da tavolo

Dama: come diventare imbattibili

La Dama rappresenta indubbiamente uno dei giochi da tavolo più longevi e più conosciuti al mondo. Si tratta infatti di un gioco che ha origini molto antiche e che oggigiorno continua ad appassionare tantissime persone. La Dama prevede un numero massimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.