Come uccidere i lupi mannari in The Witcher 3

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Finalmente la saga continua, il nostro eroe Geralt ha recuperato in pieno la memoria ed è quindi pronto a partire alla ricerca di quella che è la sua amata, stiamo parlando di The Witcher 3 Caccia Selvaggia. Come i primi due episodi della saga, anche questo terzo ed ultimo capitolo, promette grandi colpi di scena e un coinvolgimento da parte del giocatore sempre più avvincente. In un gioco così ben strutturato non possono certo mancare i nemici, che in questo caso sono davvero molteplici. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come uccidere i lupi mannari in The Witcher 3.

24

Come già detto nel passo di apertura, i nemici in questo terzo capitolo si sprecano. Esistono circa una dozzina di categorie differenti fra loro e ognuna delle quali ha a sua disposizione un numero sorprendente di possibilità di ucciderci. Seppure difficili da combattere, questi personaggi non risultano dannosi o letali come i lupi mannari. A differenza di quello che si può pensare, i combattimenti con questi esseri non sono particolarmente violenti, la loro forza è praticamente pari a quella di altri nemici. La sostanziale differenza, sta nel fatto che i lupi mannari hanno la possibilità di rigenerarsi rapidamente, mettendo così a dura prova la resistenza del nostro personaggio.

34

Il punto debole dei lupi mannari contenuti in questo gioco è sicuramente il fuoco. Queste creature risultano essere molti deboli al suo cospetto, ecco perché uno dei modi più efficaci per combatterli può essere il segno igni. Stiamo parlando di una forza pirotecnica in grado di respingere gli attacchi da parte dei lupi mannari. Non appena incontriamo un lupo mannaro sul nostro cammino, possiamo quindi utilizzare questo segno per mettere a segno alcuni colpi strategici con la nostra spada. Teniamo presente, come del resto è stato già sottolineato, che questa creatura è in grado di rigenerarsi molto velocemente, quindi la strategia migliore è quella di eliminarla nello stretto giro di poco tempo. Se però ciò non avviene, a questo punto si rende necessario cambiare tattica.

Continua la lettura
44

Ecco che a questo punto ci viene in aiuto un altro utile elemento, lo scudo magnetico in grado di proteggerci dagli attacchi dei lupi mannari. Questa particolare protezione prende il nome di quen. Una volta lanciato lo scudo, abbiamo la possibilità di avvicinarci alla bestia quanto basta per colpirla, ma nello stesso tempo non venire feriti o peggio ancora uccisi. Quando siamo sicuri di poter procedere, lanciamo il segno igni. Purtroppo se non si possiedono entrambi questi due elementi, uccidere un lupo mannaro è praticamente impensabile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

PC

Come giocare a lupus in tabula

Uno dei giochi più avvincenti e affermati in questo periodo è lupus in tabula si tratta di un gioco ambientato in una città(tabula) ove alcuni abitanti possono trasformarsi in lupi mannari. Come nelle favole anche nel gioco la trasformazione avviene...
Giochi da tavolo

Come giocare a Lupus in Fabula

Siete in casa con amici avete voglia di giocare ma siete in troppi? Lupus in Tabula (Fabula) è il gioco per voi!Per giocare è necessario un gruppo abbastanza numeroso dagli 8 ai 24 giocatori.I giocatori sono cittadini di un villaggio immaginario e sono...
XBox

Come uccidere i grifoni in The Witcher 3

Uno dei giochi più incredibili in grado di appassionare e far salire l'adrenalina al massimo è The Witcher 3. Nato tra il 2012 e il 2013, The Witcher 3 è un mix di azione e avventura fantasy. Il gioco è infatti ambientato in un mondo fantasioso e...
Wii

The Witcher 2: trucchi per sconfiggere il Gole

Per gli amanti delle consolle come PlayStation o Xbox 360, esistono svariati giochi di avventura o sparatutto davvero divertenti con grafiche speciali. Tra i vari giochi più amati non solo dai giovani ma anche dagli adulti, esiste il famosissimo The...
XBox

Come uccidere i wraith in The Witcher 3

I wraith sono un tipo di spettri presenti nel videogioco multi piattaforma The Witcher 3 uscito nella primavera del 2015.Come tali, possono apparire e scomparire a loro gradimento e sono sempre connessi con i siti della loro morte. Si trovano a protezione...
XBox

The Witcher 2: come ottenere la spada d'argento

The Witcher 2 è un gioco che vi lascia a bocca aperta. Stupende ambientazioni, grafica mozzafiato e animazione spettacolare. Per andare avanti in questo avvincente gioco non dovrete fare altro che conquistare la maggior parte di oggetti possibili. Il...
PlayStation

Come ottenere il finale migliore in The Witcher 3

The Witcher 3 è il terzo capitolo di una saga fantasy per console che segue le gesta di Geralt di Rivia, uno stregone dotato di abilità sovrannaturali. Anche in questo caso si tratta di un gioco di ruolo, ma adesso la formula scelta è l'open world,...
Giochi da tavolo

Come scovare l'assassino a Lupus in fabula

Lupus in Fabula è un gioco da tavolo ambientato in un villaggio, dove alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Un "Narratore" distribuisce ad ogni giocatore le carte con i ruoli, e regola i tempi di gioco. Ogni giorno tutti i cittadini si riuniscono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.