Come studiare una strategia vincente a Ramino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ramino è un gioco di carte di probabile origine anglosassone, che è molto conosciuto e amato ormai da tutto il mondo, per passare dei momenti in allegra compagnia. Si organizzano spesso anche dei tornei in cui oltre alla fortuna svolge un ruolo importante anche l'astuzia dei giocatori, in termini di memoria e attenzione. In questa guida vedremo, infatti, come studiare una strategia vincente a Ramino.

25

Occorrente

  • carte francesi, quaderno, penna o matita
35

Struttura del gioco

Il gioco del Ramino esiste in diverse varianti, ma la più giocata è certamente la "scala quaranta". Il gioco viene effettuato con le carte francesi, o vien con un mazzo da 52 carte (includendo due jolly) o vien con due mazzi di carte da 54 (includendo quattro jolly). I giocatori partecipanti devono essere minimo due e massimo cinque. Ognuno di loro riceverà sette carte (o 11 a seconda delle regole stabilite dal tavolo), mentre il resto costituirà il tallone ed un'unica carta rimarrá scoperta a costituire il monte scarti. A turno i giocatori pescano una carta e provano a "calare" combinazioni (tris, scale, poker) sul tavolo da gioco, infine per passare il turno e chiudere la mano dovranno scartare una carta. È importante ricordare che non si può chiudere nella prima mano e che bisogna prima calare " scala 40" per poter calare tutto il resto.

45

Scopo del gioco

È facile intuire che lo scopo del gioco è quello di calare tutte le carte (meglio se "al volo") e chiudere la partita. In questo modo gli altri giocatori dovranno sommarsi i punti delle carte in mano, che andranno ad indebitarsi sul proprio conto. Il primo giocatore che ottiene il punteggio stabilito ad inizio gioco (ipotizziamo 3000) vince. Naturalmente saranno necessarie più partite prima di arrivare alla dichiarazione del vincitore. Si tratta di un gioco, infatti, in cui non si è certi fino alla fine del risultato finale, dal momento che il recupero, se si gioca bene, non è difficile da ottenere.

Continua la lettura
55

Strategia del gioco

L'unica strategia vincente a Ramino, come in tutti i giochi di carte, è quella di prestare massima attenzione, cercare di memorizzare le carte scartate e quelle pescate dal monte scarti dagli altri giocatori, per comprendere "il gioco" degli avversari. Naturalmente allo stesso tempo bisognerà non farsi scoprire. Bisogna stare attenti a ciò che si pesca dal monte scarti e anche a ciò che si cala. Certe volte è meglio tenere tutto in mano al coperto, fino a quando non ci si accorge che è possibile chiudere al volo. In questo ultimo caso otterrete anche un ulteriore aiuto: gli altri giocatori dovranno moltiplicare per 2 il punteggio ottenuto e voi risulterete in grande vantaggio! Non mi resta quindi che augurarvi una piacevole giocata in compagnia. In bocca al lupo!!!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Regole per giocare a Ramino

Di origine anglosassone, il ramino è un gioco di carte che da quasi un secolo viene praticato in Italia e che conserva una grande carica di intrattenimento. Il ramino presenta diverse varianti e la sua versione più nota è certamente la scala 40. Di...
Giochi da tavolo

5 trucchi per vincere a Ramino

A inventare il gioco del Ramino furono gli anglosassoni, che lo esportarono in Italia tra li anni Venti e gli anni Trenta. Ben più nota, è sicuramente una delle sue varianti, la "Scala 40", più praticata e destinataria di maggior fortuna; ma scopriamo...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a ramino

Come per ogni gioco, non esiste una vera tecnica per vincere sempre. Se doveste imbattersi in un giocatore che vince sempre, due sono le ipotesi: o che sia un giocatore professionista che gioca contro dilettanti, oppure sta imbrogliando. Noi preferiamo...
Giochi da tavolo

Strategie per vincere a Rummikub

Rummikub è il gioco più popolare al mondo, fu inventato negli anni quaranta da i Ephraim Hertzano, fu anche premiato come miglior gioco dell'anno negli anni ottanta. Questo gioco è basato sul gioco del ramino tradizionale, la differenza tra i due...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a Machiavelli

Machiavelli (o Ramino Machiavellico) è un gioco di carte risalente agli anni cinquanta e derivante dal Ramino. Lo scopo del gioco è quello di riuscire a posizionare sul tavolo tutte le nove carte da gioco che vengono distribuite a ciascun giocatore,...
Giochi da tavolo

Consigli per vincere a scala 40

Scala 40 è un gioco di origine ungherese, derivato dal ramino e famoso a livello mondiale, considerato ormai classico, in cui si usano due mazzi da 52 carte più jolly.Si inizia con la distribuzione di 13 carte per giocatore e l'apertura del "pozzo degli...
Giochi da tavolo

I 10 migliori giochi di carte

Da sempre giocare a carte rappresenta un bel modo di trascorrere il tempo e di stimolare la socialità. Tra amici e parenti le carte offrono molte occasioni di divertimento, pure tra quei giocatori meno abili e fortunati. Una volta muniti di carte, regionali...
Giochi da tavolo

Come giocare a Scartajolly

In questa guida verrà spiegato come giocare a Scartajolly in maniera completa. Scartajolly è un gioco di carte consigliato per partecipanti con età superiore agli 8 anni. Per giocare si utilizza un classico mazzo di carte da Ramino (104 carte + 4 jolly)....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.