Come studiare una strategia vincente a Naufragos

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Naufragos è un gioco da tavolo semi-cooperativo molto originale, dalla durata piuttosto contenuta. I superstiti di un naufragio raggiungono a nuoto un'isola deserta e lottano per la sopravvivenza, sfruttando diverse abilità. Esplorano inoltre la terra incontaminata e studiano la strategia più idonea per tornare alla civiltà. La scatola del gioco contiene molteplici pezzi: il tabellone principale, vari segnalini, un mazzo di Carte Evento e un mazzo di Carte Naufrago. Vi sono inoltre carte di Accompagnamento, quelle Terreno e dei Personaggi. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo in particolare come studiare una strategia vincente a Naufragos.

24

Distribuire le carte

Il set-up del gioco richiede molta attenzione: dopo aver cacciato tutti gli elementi dalla scatola, separate le carte senza numero in tre mazzi, rosso, giallo e verde. Prendete poi sei carte a caso dal mazzo con i numeri e distribuitele sui tre precedenti. Sistemate poi le carte sul cartellone, nell'apposita plancia. Le carte Evento vanno sistemate in base al numero. Infine distribuite le riserve di cibo, di legno e i vari segnalini a ciascun giocatore. Le carte Personaggio di Naufragos prevedono tratti descrittivi, azioni e tracce energia.

34

Eseguire le azioni disponibili

Le regole di gioco sono abbastanza semplici e di facile assimilazione. Parte chi possiede il segnalino bianco: il naufrago dovrà effettuare la prima azione disponibile sulla carta Personaggio. In seguito dovrà pescare una carta Evento. Il gioco prosegue a turno, in senso orario: ciascun giocatore farà il suo gioco in ossequio alla strategia elaborata. Le azioni di ciascun giocatore si svolgono su tre diverse mappe fino a raggiungere la cima della Montagna. Qui sarà possibile incontrare la salvezza.

Continua la lettura
44

Accumulare punti

Naufragos è un gioco molto stimolante in quanto bisogna studiare strategie per raggiungere la vittoria. Si tratta di un gioco semi-cooperativo per cui ciascun partecipante fa il proprio gioco. Ognuno nel corso della partita accumula Punti Storia, importantissimi per la vittoria. Quest'ultima non dipende soltanto dal raggiungimento della montagna ma anche dai Punti Storia ottenuti narrando la propria avventura in un diario. Riesce a raggiungere la vittoria chi racconta la migliore storia, riuscendo a sorprendere un editore. Importante è dunque lavorare di fantasia. È altresì possibile accumulare punti anche migliorando il proprio accampamento o ancora con azioni per il bene comune come ad esempio l'aiuto in spiaggia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Risiko

Se parliamo di giochi da tavolo, Risiko fa parte dei grandi classici. Qualche anno fa si organizzavano delle avvincenti sfide in famiglia o tra amici durante le festività natalizie e i compleanni. Ultimamente questo interessantissimo gioco di strategia...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Passa la bomba

Durante le giornate caratterizzate dal maltempo, è veramente meraviglioso trascorrere qualche ora giocando con gli amici e/o i familiari. I giochi da tavolo ai quali poter giocare in allegria sono davvero numerosi, dunque si ha proprio l'imbarazzo della...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Go

ll gioco di Go si presenta sui nostri tavoli come un gioco altamente strategico. Di facile intuizione, questo antico gioco, serberà nella nostra mente tutto il meccanismo di una vincita determinante. Tuttavia, per potervi riuscire, abbiamo bisogno di...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Ubongo

Ubongo è un gioco da tavolo il cui scopo è riuscire ad avere più gemme dello stesso colore. La difficoltà però sta nel riuscire a studiare come incastrare dei pezzi, spostare la propria pedina alternandola tra le file e prendere due gemme colorate...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Le Havre

Un gioco da tavola molto conosciuto, Le Havre ha come obbiettivo quello di costruire delle navi e conquistare ricchezze. Come studiare una strategia vincente non è una delle domande più facili alla quale rispondere per questo gioco da tavola, sono infatti...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Ramino

Ramino è un gioco di carte di probabile origine anglosassone, che è molto conosciuto e amato ormai da tutto il mondo, per passare dei momenti in allegra compagnia. Si organizzano spesso anche dei tornei in cui oltre alla fortuna svolge un ruolo importante...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Terra Mystica

Gioco da tavolo che ormai raggiunto la fama mondiale, Terra Mystica convince anche i giocatori italiani abbattendo tutte le barriere di apparente complessità di gioco ed eccessiva astrattezza di ambientazione. Non a caso è ben stabile al secondo posto...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a Backgammon

"Backgammon", anche detto "Tric-Trac" secondo la tradizione italiana, è un celebre gioco da tavolo nato più di 5000 anni fa in Mesopotamia. La variante classica del gioco consiste in una sfida tra due giocatori dotati ognuno di 15 pedine, le quali dovranno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.