Come Si Gioca A Whist

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il whist costituisce uno dei tradizionali giochi di carte e nasconde una storia singolare, da cui ha avuto origine: esso è nato in Inghilterra nel sedicesimo secolo e si diffuse divenendo molto popolare, fino ad affermarsi nella prima metà del 1700. Era uno dei passatempi preferiti dalla classe aristocratica inglese; il whist ha trovato in seguito una rapida occasione di diffusione anche nel contesto europeo, soprattutto in Francia, divenendo il gioco più amato presso la corte reale. Lo stesso Napoleone, notando come questo gioco fosse preferito dai francesi rispetto agli altri giochi di carte, decise di vietarlo presso la corte imperiale. Nella seguente guida vi sarà spiegato, a tal proposito, come si gioca a whist, un gioco che richiede grande intelligenza e capacità di osservazione.

26

Occorrente

  • Carte francesi
36

Il gioco del whist prevede quattro partecipanti e un mazzo di carte francesi da cinquantadue esemplari. Si estraggono innanzitutto le carte partendo dall'Asso in giù; il mazziere ha il compito di distribuire le carte in senso orario, tredici a testa, scoprendo l'ultima che tocca a lui. Quest'ultima carta rappresenta l'atout, ossia il seme di briscola nella mano. Una volta arrivato il suo turno, il mazziere la riprende e la va ad inserire tra le altre carte che ha in mano. Si parte dal primo giocatore alla sinistra del mazziere: egli deve calare una carta scoperta, mentre gli altri giocatori sono chiamati a rispondere al seme della carta da lui calata.

46

Solo nel caso in cui abbiano carte di quel seme, essi possono giocare una carta del seme di atout o, a loro scelta, di un altro seme. La presa spetta a chi ha giocato una carta più elevata del seme di apertura. Nel caso in cui uno dei giocatori avesse calato una carta di atout, spetterà a lui la presa; qualora ci fossero più carte di atout, la presa spetterebbe a quella dal valore più alto. Chi effettua la presa deve mettere la carta coperta davanti a sé e iniziare la mano successiva. Le mani in totale sono tredici e alla fine del gioco occorre realizzare almeno sette prese. La coppia che ha totalizzato tutte le prese ha fatto 'slam'. Secondo le regole standard dello whist, il punteggio si calcola in questo modo: ogni presa fatta vale un punto.

Continua la lettura
56

Gli onori, invece, sono asso, re, donna, fante del seme di atout: la coppia che ne ha giocati quattro segnerà tre punti; se, invece, ne ha giocati tre, segnerà due punti. Infine, sempre in base alle regole ufficiali, nel caso in cui una coppia abbia giocato due onori, non ci sono punti. La coppia che in una o più smazzate ha già totalizzato ben quattro punti, non può più segnare punti di onori. La coppia che vince per prima due smazzate, si sarà aggiudicata anche la vincita della partita. La regola fondamentale da osservare nel gioco del whist è quella del silenzio: ogni osservazione fatta ad alta voce nel corso della smazzata verrà penalizzata di un punto. Buon divertimento.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La regola fondamentale da osservare nel gioco del whist è quella del silenzio: ogni osservazione fatta ad alta voce nel corso della smazzata verrà penalizzata di un punto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come imparare a giocare a King

Giocare con le carte è molto diffuso, soprattutto in Italia ed in particolare nelle occasioni di festa (Natale e vacanze estive tra le altre). Può anche capitare di voler giocare a carte con gli amici, per passare il tempo divertendosi e allenando,...
Giochi da tavolo

Come studiare una strategia vincente a pinnacolo

Pinnacolo è un gioco di carte che prevede l'uso di due mazzi di carte francesi, di cui si usano solo i nove i dieci e le figure (re, regine, assi e fanti). In questa guida spigheremo in cosa consiste il gioco e soprattutto come studiare una strategia...
Giochi da tavolo

Regole per giocare a Bridge

Il Bridge è uno dei giochi di carte più popolari in tutto il mondo. Viene considerato alla stregua di un vero e proprio sport in quanto impegna moltissimo le facoltà cognitive, e da molti viene considerato un ottimo modo per mantenere allenata la mente....
Giochi da tavolo

Le regole del bridge

Il bridge è un gioco di carte in cui quattro giocatori, i quali formano due coppie contrapposte, si sfidano per raggiungere un punteggio variabile, a seconda che la modalità della partita sia "libera" o "in competizione". Ogni partita è distinta in...
PC

Come giocare a Misere

Se si sta pensando di organizzare una serata divertente a casa ed invitare qualche amico, non c'è niente di meglio di una bella partita a carte, che mette d'accordo tutti soprattutto durante le festività natalizie. Invece di fare i soliti giochi tradizionali,...
Giochi da tavolo

Come giocare a Belote

Belote è un celebre gioco di carte francese nato nel XX secolo. Le sue origini, tuttavia, risalgono ad un altro gioco secentesco olandese. Belote, così come lo conosciamo, viene giocata, ovviamente, in tutto il mondo nelle sue diverse varianti. È diffuso...
PC

Come Si Gioca A Piattello Con Le Carte

Il tiro al piattello, famosissimo sport olimpico, è un disciplina abbastanza rinomata nel mondo. Non deve essere confusa con il gioco di, carte chiamato il piattello. Il nome di questo gioco di carte deriva da un piattino posizionato nella parte centrale...
PC

Come Si Gioca A Bestia

Nella seguente guida vi illustrerò come si gioca a bestia. Bestia rappresenta un divertente gioco d'azzardo, ovviamente vietato nei luoghi pubblici. Il gioco, nacque inizialmente intorno al seicento ed aveva specifiche e determinate regole, le quali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.