Come si gioca a The Game

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

The Game, in italiano "il gioco", è un gioco nato nel regno unito e che ha l'ambizione di conquistare il mondo. Una volta che si inizia a giocare non si può più tornare indietro. Non serve assolutamente nulla per giocare, anche se è gradita una buona dose di fantasia. Siete pronti a scoprire come si gioca a The Game e a divertirvi con i vostri amici?

26

Occorrente

  • Nulla
36

Regole

Le regole del gioco sono poche e semplici: 1. Una volta che si inizia a giocare non si può più smettere; 2. Ogni volta che pensi a The Game, hai perso; 3. Quando un giocatore perde deve farlo sapere almeno a un'altra persona, qualsiasi modo è valido; 4. Ci sono dei tempi di tolleranza in cui non pensare a The Game (altrimenti ci si ritroverebbe a perdere di continuo) che variano a seconda dei posti; 5. Si deve far sapere di The Game a più persone possibile.

46

Sconfitta

Ogni volta che si perde bisogna dunque farlo sapere a qualcuno. La maniera più veloce ed efficiente è quella di dire "ho perso", alla persona accanto. È divertente però trovare maniere alternative per farlo, come scrivere qualcosa da far leggere a un amico in maniera tale che anche lui perda, oppure fargli domande che abbiano come risposta appunto frasi come "ho perso". Esempio: passato prossimo del verbo perdere? La fantasia è l'unico strumento in nostro possesso per rendere The Game il più divertente possibile. Come detto prima ci sono dei tempi di tolleranza dopo aver perso, che variano dai 30 secondi ai 30 minuti (io personalmente ho sempre giocato con tempi lunghi di tolleranza), che si possono decidere con i propri amici. Vista la popolarità del gioco specie tra i giovani, è divertente provare a far perdere anche sconosciuti in situazioni in cui c'è molta gente radunata. Gridare nell'autobus, o sul treno, "ho perso" potrebbe avere risvolti inaspettati.

Continua la lettura
56

Obiettivo

Come si vince in questo gioco? In realtá non c'è un modo per vincere. L'obiettivo è quello di non perdere, quindi non pensare al gioco. Ma se dovessimo pensare che questa sarebbe una vittoria, nel momento stesso in cui lo realizziamo essa diventerebbe una sconfitta, perché penseremmo al gioco. Non si sa come e quando è nato di preciso, ma l'obiettivo era quello di far giocare a The Game tutto il mondo. Inoltre si dice che esso avrá termine quando il primo ministro inglese dirá "il gioco è finito". Sembra che proprio per questo siano state fatte diverse petizioni online, che però sono state sistematicamente rifiutate perche ritenute futili. Perciò prima che qualcuno decida di far terminare The Game, provate anche voi questo gioco, semplice e capace di regalare sorrisi inaspettati.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non pensate a The Game
  • Dite a più gente possibile di The Game

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come giocare a The Game Extreme

The Game Extreme è un gioco da tavolo abbastanza semplice da apprendere e che ha riscosso un discreto successo. Come molti sanno, esso rappresenta la nuova versione del precedente e famoso The Game. Pur mantenendo sostanzialmente lo stesso funzionamento...
Giochi da tavolo

Come giocare a Crash! The bankrupt game

Come giocare a Crash! The Bankrupt game? Crash! È un gioco amato da centinaia di fan in tutto il mondo. Questo spassoso gioco da tavolo è un prodotto made in Italy, infatti il gioco è stato ideato da Giacomo Sottocasa nell'anno 2003. L'artista che...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Checkered Game of Life

Il "Gioco della Vita" ideato nel 1860 da Milton Bradley, brillante imprenditore americano versato nel settore dei giochi da tavolo, è stato elaborato con finalità non solo ricreative ma anche etiche. Esso trasmette, infatti, un insegnamento fondamentale:...
Giochi da tavolo

Coome giocare a Firefly: The Game

Firefly: The Game è un gioco da tavolo sviluppatosi sulla base di una serie tv, Firefly, che mischiava in maniera perfetta western e fantascienza. In questo gioco vestirete i panni di un capitano di una nave classe Firefly che dovrà viaggiare nell'universo...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Game Of Life

Si tratta di uno dei giochi di società più antichi della storia, il gioco risale infatti al lontano 1861 ma ancora oggi, nonostante l'avvento della tecnologia che ha un po tolto la gioia dei giochi da tavola, riscuote un notevole successo perché si...
Giochi da tavolo

Come giocare a Escape: The Curse of the Temple

Escape: The Curse of the Temple è un gioco estremamente rapido e collettivo. Una partita a questo gioco da tavolo dura solamente 10 minuti, dato che il tempo è proprio uno dei 'nemici' che dovrete superare. La trama di base è immediata e ricalca uno...
Giochi da tavolo

Come giocare a The Lord of the Ice Garden

The Lord of the Ice Garden è un gioco da tavolo ispirato ai racconti di Jaroslaw Grzedowicz, un bravo scrittore polacco che affronta i temi di fantascienza e fantasy. Il gioco è uscito l'anno scorso grazie all'editore Giochix e anche se in Italia non...
Giochi da tavolo

Come giocare a Nico Senbei Asobi Game

Nico Senbei Asobi Game è un gioco di società derivante dal Giappone, basato sugli elementi tipici della cucina giapponese. È un gioco divertente che può essere svolto in competizione da due giocatori, che potranno mettere alla prova le proprie capacità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.