Come si gioca a 7 Rosso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

7 Rosso è un gioco di carte divertente, veloce e molto ingegnoso, simile al più celebre Uno, ma che richiede più pazienza nella scelta delle carte e un minimo di strategia, nonostante la parte aleatoria sia comunque molto presente. È stato ideato da Carl Chudyk e Chris Cieslik, per un gruppo dai 2-4 giocatori, per una partita di 30 minuti circa. Lo scopo del gioco è quello di calare delle carte in base ad alcune indicazioni fornite da altre carte o di intervenire su queste indicazioni per cambiarle. Il meccanismo è piuttosto semplice da capire, ma le variabili sono molte e permettono al giocatore di dare spazio a riflessioni e piani strategici per portare a casa la vittoria. Ma vediamo dunque come giocare a 7 Rosso!

29

Preparate il gioco da tavolo

La scatola di 7 Rossa, molto compatta e comoda anche da trasportare ovunque, si compone di pochi materiali: 49 carte di 7 colori diversi, e numerate da 1 a 7, una carta che illustra i valori dei diversi colori delle carte, alcune carte che riassumono le regole di altre carte, una carta che illustra la regola iniziale sulla quale basarsi per giocare e un libretto di istruzioni. Per iniziare la partita basterà posizionare una carta della ?regola iniziale? al centro dello spazio di gioco, distribuire ai giocatori una carta a testa, che andrà posta scoperta sul tavolo, e sette carte da tenere in mano coperte.

39

Imparate il valore delle carte

La particolarità delle carte sta nel fatto che ogni numero ha un proprio valore, e a numero più alto corrisponde valore più alto, ma anche i colori funzionano allo stesso modo. Una carta illustrativa mostra la scala di valori corrispondente ai colori. In ordine di valore crescente abbiamo: viola, indaco, blu, verde, giallo, arancione e rosso. A ogni colore delle carte, inoltre, corrisponde una regola che può essere calata sul tavolo di gioco. Viola: più carte sotto il quattro; Indaco: più carte in scala; Blu: più colori diversi; Verde: più carte pari; Giallo: più carte dello stesso colore; Arancione: più carte dello stesso numero; Rosso: carta più alta. Tutte queste regole saranno più chiare una volta letto il regolamento e iniziata la partita.

Continua la lettura
49

Tenete a mente le azioni che ogni giocatore può fare

Il gioco si compone sostanzialmente di azioni che un giocatore può fare durante il proprio turno di gioco. A sua disposizione ci sono ben tre azioni a seconda delle possibilità che ha. Facendo riferimento alla regola iniziale, indicata dalla carta al centro del tavolo, e alle regole via via calate dagli altri giocatori, il giocatore di turno può decidere se calare una carta davanti a sé, in risposta alla regola stabilita, calare una nuova carta regola al centro del tavolo, per cambiare una regola in vigore, oppure fare entrambe le cose, se ne ha la possibilità.

59

Applicate le regole alla partita

All'inizio della partita il tavolo da gioco si presenta dunque in questo modo: la carta d'inizio al centro, per spiegare la regola che vige durante il primo turno, una carta per giocatore visibile a tutti, il mazzo di carte coperto tra cui pescare durante il gioco e sette carte in mano a ogni giocatore. La carta che all'inizio sta al centro del tavolo è sempre la stessa, riportante la regola: ?Rosso = carta più alta vince?. Inizia il turno il giocatore successivo a chi ha la carta più alta, che deve calare una carta di valore più alto a quella vincente. Un numero più alto o lo stesso numero di colore dal valore più alto nella scala di colori. Se un giocatore non ha una carta con cui rispondere alla regola, può decidere di calare una nuova carta regola, evitando così (se possibile) di perdere. Si continua così con la nuova regola, confrontando i valori sia di numero che di colore. Quando uno dei giocatori non può più rispondere alla regola, né cambiarla calando una carta, quel giocatore è fuori dalla manche. Non è necessario che un giocatore cali una carta perfettamente corrispondente alla regola stabilita in quel turno, prima di cambiare regola. Può decidere di cambiare regola calando una carta che può tornargli utile e poi calare una regola nuova che gli permette, grazie alla carta calata, di passare il turno. Per esempio, se la regola vigente è ?Più carte dello stesso colore? e il giocatore di turno non ne ha, può calare una carta che ha lo stesso numero di una carta già davanti a sé e poi cambiare la regola in ?Più carte dello stesso numero?. In questo modo toccherà al giocatore successivo, che dovrà rispondere a questa nuova regola vigente. L'ultimo giocatore che resta in gioco, vince.

69

Capite come funzionano le carte

C'è una regola aggiuntiva rispetto a quelle utili allo svolgimento della partita. Questa regola, molto semplice, è comunque molto importante e va tenuta a mente, poiché rappresenta un bel vantaggio per coloro che vi prestano attenzione. Il regolamento completo prevede che se la carta regola giocata al centro del tavolo ha un valore più alto delle carte possedute dal giocatore che l'ha calata, quel giocatore può pescare una carta dal mazzo. Più è alto il numero di carte che un giocatore ha in mano, più alte sono le possibilità di avere la carta giusta al momento dello stabilirsi di una nuova regola e scongiura i rischi di perdere.

79

Tenete a mente una regola per il conteggio dei punti

Un'altra regola riguarda il calcolo dei punti vittoria e la fine della partita. Il gioco si compone infatti di diverse manche. Alla fine della prima manche di gioco, il giocatore che è rimasto in gioco e che dunque ha vinto il primo giro, mette da parte le carte che gli hanno permesso, durante la partita, di vincere. La partita seguente viene preparata mescolando tutte le altre carte, tranne quelle messe da parte e la regola vale per ogni giocatore che vince le diverse manche. Quando il mazzo restante non è sufficiente a distribuire le carte a tutti i giocatori, si contano i punti vittoria grazie alle carte che ognuno ha messo da parte nel corso dei turni. Chi ne ha di più, vince tutto il gioco.

89

Seguite un piccolo consiglio

Molti giocatori sono tentati, alla prima occasione di difficoltà, di calare subito nuove carte regola, per poter avere la possibilità di continuare la partita. La cosa migliore da fare è valutare attentamente le azioni possibili perché ciò che conta a fine partita non è tanto superare le diverse manche, ma accumulare punti vittoria. Questo è possibile solamente calando carte davanti a sé e conquistando turni. Sarebbe dunque consigliabile giocare anche delle carte con numeri e colori, non solamente carte per cambiare regole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giochi da tavolo

Come si gioca a Macchiavelli

Il Macchiavelli è un gioco di carte da tavolo molto popolare. I giocatori possono essere dai cinque in su, mentre il mazzo di carte utilizzato è lo stesso del poker (cioè le carte francesi). Si tratta di un gioco molto semplice e più facile da capire...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Shanghai

Tra i giochi più famosi, ai quali avremo senz'altro preso parte durante una festa o in occasione del Natale, figura il celebre Shanghai (o Mikado Game). Esso si compone di una serie di bastoncini, ciascuno dei quali ha un punteggio diverso in base al...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Catan - Il gioco

Il gioco da tavolo è da sempre molto diffuso nei paesi occidentali per via della sua capacità di creare momenti di aggregazione e di intrattenimento. Grazie all'esistenza di numerose categorie di giochi, ce n'è veramente per tutti i gusti! Dai giochi...
Giochi da tavolo

Come si gioca a The Game

The Game, in italiano "il gioco", è un gioco nato nel regno unito e che ha l'ambizione di conquistare il mondo. Una volta che si inizia a giocare non si può più tornare indietro. Non serve assolutamente nulla per giocare, anche se è gradita una buona...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Carcassonne

Carcassonne è un gioco da tavolo che prende il nome dall'omonima città della Francia famosa per le sue mura e le sue fortificazioni ed ambientato in epoca medievale. Lo scopo del gioco sarà quello di ricreare dei paesaggi medievali attraverso delle...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Bicchieri sprint

Ideato da Haim Shafir ed illustrato da Yaniv Shimoni e da Barbara Spelger, bicchieri sprint è un gioco semplice e veloce di destrezza del 2013 in cui i partecipanti hanno come scopo finale, quello di essere più rapidi degli altri concorrenti a disporre...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Passa la bomba junior

Al giorno d'oggi i giochi da tavolo rappresentano indubbiamente uno dei passatempi preferiti di sempre. Sono infatti davvero tantissime le persone che, nonostante i continui sviluppi tecnologici e la costante diffusione di dispositivi elettronici, si...
Giochi da tavolo

Come si gioca a Game of thrones - Board game

Il Trono di Spade ha avuto un successo incredibile con l'uscita dell'omonima serie TV ispirata ai romanzi di George R. R. Martin, tanto che oltre ai gadget, agli eventi dedicati e quanto altro, il gioco da tavolo - uscito nel 2003 - è andato incontro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.