Come ottenere la valutazione "perfetto" in Burnout Revenge Ps2 e Xbox 360

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Auto veloci, piste cittadine con traffico intenso, incidenti catastrofici e avversari agguerriti: sono questi gli elementi di Burnout Revenge, gioco automobilistico per Ps2 e Xbox 360. Questo potente gioco ha un preciso obbiettivo: recuperare numerose medaglie d'oro, in modo da poter raggiungere la valutazione di perfetto per raggiungere nuovi livelli. Ma la domanda è d'obbligo: come è possibile riuscire ad acquisire la massima valutazione? La risposta è subito pronta. Infatti, proprio all'interno di questa guida, mostreremo come ottenere la valutazione perfetto in Burnout Revenge Ps2 e XBOX 360. Entriamo nel dettaglio con la nostra semplice spiegazione.

27

Occorrente

  • Ps2 o Xbox 360
  • Disco Burnout Revenge
37

Innanzittutto, occorre essere a conoscenza di una cosa molto importante. Infatti, sulla parte destra dello schermo, compare una piccola schermata con una stella che indica l'andamento della gara. Chiaramente, maggiore sarà la bravura nel inserirsi nel traffico cittadino, maggiore sarà la possibilità di raggiungere, in poco tempo, la denominazione di "perfetto", al termine della partita.

47

Nella gara classica, un metodo per ottenere la massima valutazione è quello di attaccare gli avversari: facendoli uscire fuori di strada, oppure schiantare contro altre auto, la valutazione salirà, passando dal grado "ok" al grado "buono", "all'ottimo" all'ultimo grado, ovvero "straordinario". Oltre far schiantare gli avversari eliminandoli, un altro modo di aumentare il grado è quello di tamponare il traffico, correre contromano e schivare le auto. Ovviamente, arrivando primo vincerai la medaglia d'oro, che ti permetterà di far trasformare il grado straordinario in perfetto.

Continua la lettura
57

Importante sapere che, nella modalità "attacco al traffico", sarà necessario tamponare le auto che si trovano nel tuo senso di marcia. In questo contesto, per poter raggiungere la denominazione di straordinario sarà necessario tamponare più auto possibili, prima che il tempo termini. Esiste anche un trucco per questa situazione: basterà tamponare le auto, in modo da far andare le altre macchine nella corsia opposta. Solo in questa maniera sarà possibile aumentare il grado di valutazione, e l'ammontare di danni causati, ottenendo la medaglia d'oro

67

Diversamente, all'interno delle modalità "schianto", l'obbiettivo principale è quello di creare il miglior incidente coinvolgendo il maggior numero di veicoli. In questa modalità sarà subito possibile riconoscere una piccola panoramica del luogo in cui sarà indispensabile causare l'incidente. Ovviamente ogni veicolo è dotato delle proprie peculiarità. Dunque sarà doveroso scegliere accuratamente la propria auto, a seconda della pista in cui ci si deve confrontare.

77

Evidente è il fatto che esiste un piccolo trucco per quanto riguarda la scelta del veicolo. Infatti, comprensibilemente, un veicolo pesante sarà meno rapido, mentre un veicolo veloce creerà meno danni ma sarà maggiormente manovrabile. Maggiori saranno i veicoli coinvolti, maggiore sarà l'aumentare del danno, e maggiore sarà la valutazione ottenuta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.