Come iniziare a giocare con The Evil Within 2

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se siete appassionati di videogiochi ed in particolare del genere survival horror capace di mantenervi in costante suspense avrete di sicuro bisogno di questa guida. Vedremo infatti come iniziare a giocare con The Evil Within 2. Naturalmente dovrete prima giocare al primo, solo per una conoscenza della trama, per poi farvi sconvolgere con le novità del sequel.

24

Modalità

The Evil Within è un videogioco in terza persona. Il giocatore nei panni del protagonista dovrà affrontare diversi pericoli, per superare le scene e quindi i capitoli: solo in questo modo potrà arrivare alla fine del gioco. Nel sequel si possono usare delle armi, a differenza che nel primo, però si potrà anche morire (per colpa di trappole) specie se si sceglie una difficoltà medi-alta e s potrà salvare solo in alcuni punti.

34

Trama

Solo per avere una idea, senza molte informazioni sulle vicissitudini del gioco bisogna sapere un po di trama. Il videogioco è ambientato in luoghi chiusi e claustrofobici o anche aperti, ma oscuri (come i boschi). Possiamo senz'altro dire che inizialmente si tratterá di una "tipica" lotta tra buono e cattivo, per chi è già un appassionato del genere. Alla fine del primo videogioco, anche se sebrerá di aver vinto, il cattivo Ruvik si è impadronito del corpo di un personaggio dal nome Leslie e riuscendo adesso a tornare nel mondo reale ha naturalmente voglia di vendicarsi. Questo finale permette l'istaurazione del sequel. Nel videogioco seguente quindi Juli kidman viene incaricata da un'associazione segreta di cercare Leslie. Alla fine, dopo varie vicissitudine riesce a sparare a Ruvik e a svegliare Sebastian (il protagonista del primo The Evil Within). Nella continuazione si viene convinti ad entrare nella famosa macchina STEM per salvare la propria figlia...

Continua la lettura
44

Grafica

La grafica si è andata migliorando nel tempo e con un'atmosfera anche buia della stanza da gioco l'effetto horror è super garantito. È un gioco molto splatter che ha in alcuni casi essere tagliato per censura (osa che ha permesso una maggiore vendibilità al pubblico). Esistono comunque varie critiche sul gioco in generale, perché in parte ha deluso le aspettative e la qualità per molti non eccelle. Sicuramente ci sono parti più "aperte" rispetto al primo videogioco, che rendono quindi la parte esplorativa un po più complicata, anche se alla fine la durata del gioco è di circa 2 o 3 ore al massimo. Naturalmente questo vale per gli appassionati del genere che in un certo senso "non hanno cuore", che sono avvezzi a scene terrorifiche e crudeli. Per chi invece si sta avvicinando a questo mondo sembrerà di trovarsi di fronte un gioco innovativo ed originale, con una buona articolazione della trama.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

XBox

Trucchi resident Evil 7 biohazard

Il 2017 è stato l'anno del ritorno in grande stile della saga di Resident Evil, che finalmente ha deciso di ritornare alle sue radici di survival horror dopo la parentesi action, per non parlare della modalità in realtà virtuale che ci ha regalato...
XBox

Trucchi resident evil 5

Resident Evil 5 è uno dei giochi più amati dagli appassionati delle piattaforme e delle consolle PlayStation 3 e 4 e Xbox 360. In realtà questo gioco, può anche essere eseguito semplicemente sul computer, anche se la grafica delle varie consolle resta...
PlayStation

Resident Evil: The Umbrella Chronicles: i migliori trucchi

Resident Evil: The Umbrella Chronicles è l’ultimo capitolo della famosa saga Resident Evil, ne riassume fatti e personaggi, mostrando il declino dell'impero farmaceutico Umbrella Inc. I fatti si svolgono in Russia dove si trova l'ultima base dell'Umbrella...
XBox

Come trovare tutti gli emblemi di Resident Evil 5 (Parte 1)

Scoprire gli emblemi completamente della BSAA in Residenti Evil cinque aiuta a sbloccare dei jolly e dell'armamento che sono davvero rilevanti, perché grazie a questi riusciremo a distruggere i nemici, ma in questo caso non è del tutto semplicissimo...
PlayStation

PlayStation 4: i migliori giochi horror

Nacque tutto da Resident Evil, il primo capitolo, che nel 1996 rivoluzionò il mondo dei videogiochi creando di fatto il primo survival horror. Il gioco registrò un successo di pubblico e di critica notevole su PlayStation, spingendo in avanti sia le...
XBox

I migliori trucchi di State of Decay

Dopo Resident Evil, il filone dedicato agli zombie si migliora ancora di più con il celebre State of Decay. Esso può definirsi come un videogioco survival horror in terza persona. È stato sviluppato da Undead Labs e poi pubblicato da Microsoft Studios....
3DS

Nintendo 3DS: giochi per ragazzi

Un elemento molto importante legato al successo della console Nintendo 3ds è sicuramente un numero elevato di giochi disponibili fin dal lancio, permettendo a chiunque comprasse la console di iniziarla a sfruttarla fin da subito. In questa lista andremo...
PSVita

I migliori giochi per Psvita

La PSVita è una console portatile indubbiamente interessante che permette di divertirsi ed utilizzare i videogame anche fuori casa. Si tratta di una console che forse potrebbe risultare leggermente datata visti i tempi, ma il suo basso prezzo e la facilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.